Salta l'India: il mondiale con una prova in meno

Salta l'India: il mondiale con una prova in meno

La stagione si concluderà a Jerez il 20 ottobre. Non credibili i problemi di sicurezza addotti come scusa

Mancava solo la conferma ufficiale che, puntualmente, è arrivata dalla FIM. In un comunicato la Federazione Internazionale Motociclistica ha cancellato la gara SBK del 17 novembre al Buddh International Circuit. L'appuntamento indiano non verrà sostituito per cui il campionato delle derivate di serie si concluderà a Jerez il 20 ottobre. Il provvedimento è stato sottoscritto anche dalla Dorna che organizza la SBK e il promotore locale, la Jaypee Sports International Ltd. La motivazione addotta per l'annullamento della corsa indiana sta già facendo discutere perché si parla di problemi legati alla sicurezza e alla preparazione dei commissari di gara. Questa sembra una scusa bella e buona perché sullo stesso tracciato si disputa anche il Gp di Formula 1 e non ci sono mai stati particolari intoppi per la disputa della gara. In realtà i problemi seri sono di natura burocratica visto che il governo indiano chiede costosissimi depositi doganali, non sostenibili dalle squadre private e mette pesanti vincoli nel trasporto del materiale che dovrebbe essere inviato con un grande anticipo rispetto all'appuntamento in calendario.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WSBK
Articolo di tipo Ultime notizie