SBK, Portimao: Rea torna padrone in Gara 2, Razgatlioglu a terra!

Jonathan Rea domina Gara 2 e riapre il mondiale, portandosi a -24 punti da Toprak Razgatlioglu, finito a terra a causa della rottura del suo parafango. Scott Redding è secondo e precede l'altra Ducati di Loris Baz, che conquista il secondo podio della giornata dopo una sportellata con Alvaro Bautista, poi caduto.

SBK, Portimao: Rea torna padrone in Gara 2, Razgatlioglu a terra!

Il mondiale sembrava prendere la piega Yamaha, invece Gara 2 a Portimao cambia di nuovo tutto: Jonathan Rea torna padrone del suo feudo e conquista il successo dominando su Scott Redding, ottimo secondo. Ma per il pilota Kawasaki questa vittoria è ancora più importante perché gli permette di recuperare tanti punti su Toprak Razgatlioglu, finito clamorosamente a terra per via della rottura del parafango della sua R1. 

Con il successo di Gara 2, Rea torna a farsi sotto e si porta a 24 lunghezze dal leader del mondiale, che termina la seconda manche del weekend nella ghiaia e incassa il terzo zero dell'anno non per colpa sua. In tutto ciò festeggia Ducati, che ancora una volta porta due Panigale sul podio. Il secondo posto è di Scott Redding, che si piega allo strapotere di Rea e passa sotto la bandiera a scacchi in seconda posizione pagando 5.4 secondi dal vincitore. 

A chiudere il podio troviamo Loris Baz, che taglia il traguardo in terza posizione per la seconda volta in questa giornata. Il francese regala un grande weekend al team Go Eleven, che però entra nell'occhio del ciclone per un contatto con Alvaro Bautista. I due lottano per l'ultima posizione del podio fino ad arrivare ad una sportellata, che porta lo spagnolo della Honda nella ghiaia. La gara di Bautista finisce prima della bandiera a scacchi, tuttavia la Direzione Gara non mette l'episodio sotto investigazione e conferma i risultati. 

Andrea Locatelli è autore di una buona gara che lo porta ancora una volta in quarta posizione. Il bergamasco del team Pata resta davanti a Garrett Gerloff, quinto con la R1 del team GRT. LO statunitense riesce ad avere la meglio su Michael van der Mark, vincitore della Superpole Race ma solamente sesto in Gara 2. Uno stoico Michael Ruben Rinaldi è invece settimo nonostante una distorsione alla caviglia rimediata durante la gara sprint di questa mattina. 

La prima Honda arrivata al traguardo è quella di Leon Haslam, che non va oltre l'ottava posizione, mentre chiudono la top 10 Axel Bassani ed Eugene Laverty, nono e decimo rispettivamente. 

condividi
commenti
SSP, Portimao, Gara 2: Odendaal batte in volata Cluzel, Aegerter quinto
Articolo precedente

SSP, Portimao, Gara 2: Odendaal batte in volata Cluzel, Aegerter quinto

Articolo successivo

Podcast WSBK: REAlmente indemoniato!

Podcast WSBK: REAlmente indemoniato!
Carica i commenti