SBK: Pirelli svela le scelte per il round di Magny-Cours

La Superbike approda a Magny-Cours per l’ottavo round della stagione. La pista francese sarà per la prima volta teatro del mondiale a settembre e non a ottobre, e Pirelli ha svelato le mescole che i piloti avranno a disposizione questo fine settimana.

SBK: Pirelli svela le scelte per il round di Magny-Cours

Dopo due round disputati su piste inedite, la Superbike torna a Magny-Cours, tracciato più che noto al mondiale delle derivate di serie. Per la prima volta, il circuito di Nevers ospita il round francese a settembre e non nel mese di ottobre, come è sempre stato fino allo scorso anno. Con uno scenario del genere, le temperature e il meteo potrebbero rappresentare un’incognita in un fine settimana decisamente meno nuovo per la Superbike.

Su una pista molto stop&go, con saliscendi e il famoso hairpin Adelaide, Pirelli porta 3877 per le classi del mondiale. Il fornitore unico di pneumatici è preparato anche alle caratteristiche dell’asfalto, molto liscio e regolare che offre un grande grip anche in condizioni di temperature basse o di pista bagnata, come spesso accade in Francia. Proprio per questa eventualità, il marchio della P lunga porta una nuova soluzione da bagnato per la Superbike, che si va ad aggiungere a quelle di gamma e di sviluppo già utilizzate.

Leggi anche:

I piloti della Superbike avranno a disposizione 5 soluzioni all’anteriore e 6 al posteriore. Per quanto riguarda l’anteriore, si avranno due tipi: la SC1 di gamma morbida e la SC1 A0508 si sviluppo utilizzata già dal round di Misano e apprezzata dai piloti. In caso di pioggia, si potrà usare la Rain di gamma e la soluzione di sviluppo da bagnato in specifica A0593. Questa mescola è stata portata già a Donington e dovrebbe offrire un grip maggiore in ingresso di curva e nel massimo angolo di piega anche con basse temperature e con asfalti lisci, come quello di Magny-Cours.

Per quanto riguarda il posteriore, sono confermate le scelte di Navarra anche in Francia: si avrà la super morbida SCX di gamma e la morbida SC0 di gamma. Oltre a queste due mescole, i piloti disporranno anche della soluzione di sviluppo SCX in specifica A0557, che ha debuttato con grande successo a Misano e che permette di migliorare la stabilità in fase di accelerazione. In caso di pioggia, Pirelli porta la soluzione di sviluppo con specifica X1251, già presentata lo scorso anno sulla pista di Magny-Cours e che offre un maggior grip in condizioni di pista bagnata e con basse temperature.

Pirelli non si fa trovare impreparata nemmeno con la classe Supersport, che avrà due soluzioni di gamma sia all’anteriore sia al posteriore. Per quanto riguarda l’anteriore, i piloti disporranno della mescola morbida SC1 e della media SC2. Al posteriore invece avranno a disposizione la mescola super morbida SCX e la morbida SC0. Come per la Superbike, anche la classe di mezzo delle derivate di serie potrà sfruttare le gomme intermedie e da bagnato in caso di pioggia.

condividi
commenti
SBK, Ufficiale: Ducati conferma Rinaldi accanto a Bautista nel 2022

Articolo precedente

SBK, Ufficiale: Ducati conferma Rinaldi accanto a Bautista nel 2022

Articolo successivo

Ducati a Magny-Cours per avvicinarsi ancora alla vetta mondiale

Ducati a Magny-Cours per avvicinarsi ancora alla vetta mondiale
Carica i commenti