SBK: Pirelli svela le gomme scelte per il round di Assen

Il fornitore unico di pneumatici del mondiale Superbike svela le opzioni selezionate per il round di Assen, quinto appuntamento della stagione. Confermate le scelte degli scorsi round, con delle novità per le opzioni da asciutto e per la Supersport.

SBK: Pirelli svela le gomme scelte per il round di Assen

La Superbike torna ad Assen a distanza di due anni e lo fa in condizioni ben diverse da quelle del 2019: l’ultima edizione era stata infatti condizionata dalla neve, che era caduta sulla pista costringendo alla cancellazione della Superpole Race. Quest’anno la ‘Cattedrale’ rientra dopo un anno di assenza a causa del Covid-19 ricollocandosi a luglio, con temperature decisamente più elevate e meno possibilità di precipitazioni.

Anche in questo caso, fondamentali sono le scelte di Pirelli, che chiaramente non può fare grande riferimento al meteo del 2019, ma sicuramente non si fa trovare impreparata e porterà ben 4884 pneumatici, suddivisi fra le tre classi, (Supersport e Supersport 300 rientrano dopo lo stop di Donington). Vista la conformazione della pista, le gomme non dovrebbero subire uno stress enorme dal punto di vista termico, ma indubbiamente le 12 curve a destra e le 6 a sinistra che compongono il tracciato olandese richiedono una grande precisione e una stabilità direzionale. Sarà inoltre importante considerare il consumo dato che la pista è stata completamente riasfaltata nel 2020.

Nella classe Superbike, Pirelli fornisce quattro slick sia all’anteriore sia al posteriore. Per quanto riguarda l’anteriore, le opzioni di gamma sono la media SC2 e la morbida SC1, che abbiamo già visto in azione a Donington tre settimane fa. A queste due opzioni si aggiungono due morbide di sviluppo: la SC1 di sviluppo in specifica A0508, già utilizzata a Misano, e la SC1 di sviluppo in specifica A0721, che ad Assen farà il suo debutto. Quest’ultima è più morbida rispetto al pneumatico di gamma.

Per quanto riguarda il posteriore, le opzioni sono tre, tre di gamma e una di sviluppo: i piloti della Superbike potranno utilizzare infatti la SCX di gamma in mescola super morbida, che aveva debuttato a Donington, oltre alla SC0 in mescola morbida e la SC1 in mescola media. Oltre a queste opzioni, Pirelli porta anche la SCX in specifica A0557, che i piloti hanno già utilizzato a Misano e che hanno promosso a pieni voti, avendola sfruttata tutti in Gara 2 del round romagnolo.

Pirelli è pronta anche in caso di condizioni meteo avverse e porta dunque soluzioni intermedie e da bagnato. All’anteriore, sono disponibili la soluzione da bagnato di gamma e la soluzione di sviluppo in specifica A0593, già sfruttata a Donington, dove aveva debuttato. Al posteriore invece i piloti potranno scegliere tra la soluzione da bagnato di gamma e la soluzione di sviluppo in specifica X1251, che offre un grip maggiore su pista bagnata e con temperature più rigide.

Ci sono novità anche per quanto riguarda la Supersport, che avrà sei soluzioni, tre anteriori e tre posteriori. All’anteriore, Pirelli presenta la soluzione di sviluppo in mescola morbida A0460, che debutta ad Assen ed è in grado di dare un feedback migliore nel massimo angolo di piega. Oltre a questa, i piloti possono scegliere tra la SC1 di gamma e la SC2 di gamma. Per quanto riguarda il posteriore invece, le tre soluzioni sono tutte di gamma e vengono fornite la super morbida SCX, la morbida SC0 e la media SC1.

condividi
commenti
Rea correrà la 8 Ore di Suzuka per difendere il titolo Kawasaki
Articolo precedente

Rea correrà la 8 Ore di Suzuka per difendere il titolo Kawasaki

Articolo successivo

Kawasaki all’attacco: Rea ad Assen per tornare leader

Kawasaki all’attacco: Rea ad Assen per tornare leader
Carica i commenti