SBK, Navarra, Libere 1: si riparte da Rea, Toprak insegue

Jonathan Rea firma il miglior crono nella prima sessione di prove libere sul nuovo circuito di Navarra. Il pilota Kawasaki precede i due inseguitori nel mondiale, con Toprak Razgatlioglu secondo e Scott Redding terzo. Ottimo Andrea Locatelli, quinto, mentre arranca Michael Ruben RInaldi, solo nono.

SBK, Navarra, Libere 1: si riparte da Rea, Toprak insegue

Pista nuova anche questo weekend per la Superbike, che dopo il round di Most di due settimane fa, disputa il suo settimo round sul tracciato di Navarra. Circuito nuovo, ma vecchio protagonista: a farla subito da padrona è Jonathan Rea, che firma il miglior crono al termine della prima sessione di prove libere e precede il duo che li insegue anche in classifica, con Toprak Razgatlioglu davanti a Scott Redding.

Il pilota Kawasaki ferma il cronometro sull’1’37”629, andando al comando nelle ultima fasi di sessione e beffando per 123 millesimi Toprak Razgatlioglu. Il turco, che in classifica paga solo 3 lunghezze, chiude il turno in seconda posizione, fermandosi davanti all’altro rivale Scott Redding, terzo. Il pilota Ducati, fresco di annuncio in BMW dalla prossima stagione, aveva iniziato la sessione mattutina davanti a tutti, salvo poi chiudere in terza posizione, pagando però solamente 164 millesimi dalla vetta.

I primi tre sembrano già fare storia a sé, perché Garrett Gerloff, detentore del quarto crono, accusa un ritardo già piuttosto importante: lo statunitense resta a più di quattro decimi. Tuttavia non vanno sottovalutati gli outsider, prime fra tutte proprio le Yamaha. Pur pagando un gap ampio, l’alfiere GRT e Andrea Locatelli si mostrano all’altezza. Il bergamasco infatti riesce anche a portarsi al comando e nel complesso ha un ottimo passo, che lo porta a chiudere in quinta posizione, anche lui a quattro decimi dal leader.

La seconda della Ducati è quella di Chaz Davies, che dopo le difficoltà di Most sembra già a suo agio sul tracciato di Navarra e chiude la prima sessione in sesta posizione. Il gallese del team Go Eleven precede Alvaro Bautista. Al centro del mercato piloti, lo spagnolo che con tutta probabilità potrebbe tornare in Ducati, questo weekend porta la Honda subito in top 10 grazie al settimo crono. Va un po’ peggio al suo compagno di squadra Leon Haslam, solo 13esimo e protagonista di una scivolata proprio negli ultimi minuti, fortunatamente senza conseguenze.

In top 10 troviamo anche la BMW di Tom Sykes, che chiude con l’ottavo crono e riesce ad essere davanti alla Panigale V4R ufficiale di Michael Ruben Rinaldi. Il weekend di Navarra inizia in salita per il romagnolo, che non va oltre il nono tempo e paga un ritardo di ben nove decimi dalla vetta. Chiude il gruppo dei primi dieci l’altra Kawasaki di Alex Lowes, anche lui con un distacco di più di nove decimi dal compagno di squadra e leader del turno.

Fatica l’altra BMW di Michael van der Mark, che resta in 11esima posizione e precede la M 1000 RR-R di Jonas Folger, 12esimo. Attardate le altre due Ducati di Tito Rabat e Axel Bassani, 13esimo e 14esimo rispettivamente. Inizia con qualche difficoltà anche il rientro di Suzuki, che scende in pista per la prima volta questo weekend con Naomichi Uramoto ed è 20esimo.

Cla # Pilota Moto Giri Tempo Gap Distacco km/h
1 1 United Kingdom Jonathan Rea Kawasaki 18 1'37.629     145.026
2 54 Turkey Toprak Razgatlıoğlu Yamaha 19 1'37.752 0.123 0.123 144.844
3 45 United Kingdom Scott Redding Ducati 23 1'37.793 0.164 0.041 144.783
4 31 United States Garrett Gerloff Yamaha 19 1'38.082 0.453 0.289 144.356
5 55 Italy Andrea Locatelli Yamaha 22 1'38.097 0.468 0.015 144.334
6 7 United Kingdom Chaz Davies Ducati 20 1'38.229 0.600 0.132 144.140
7 19 Spain Alvaro Bautista Honda 19 1'38.531 0.902 0.302 143.698
8 66 United Kingdom Tom Sykes BMW 17 1'38.536 0.907 0.005 143.691
9 21 Italy Michael Ruben Rinaldi Ducati 18 1'38.542 0.913 0.006 143.682
10 22 United Kingdom Alex Lowes Kawasaki 18 1'38.564 0.935 0.022 143.650
11 60 Netherlands Michael van der Mark BMW 19 1'38.710 1.081 0.146 143.438
12 94 Germany Jonas Folger BMW 19 1'38.993 1.364 0.283 143.028
13 53 Spain Tito Rabat Ducati 20 1'39.048 1.419 0.055 142.948
14 47 Italy Axel Bassani Ducati 18 1'39.110 1.481 0.062 142.859
15 91 United Kingdom Leon Haslam Honda 15 1'39.257 1.628 0.147 142.647
16 44 France Lucas Mahias Kawasaki 14 1'39.802 2.173 0.545 141.868
17 3 Japan Kohta Nozane Yamaha 20 1'40.197 2.568 0.395 141.309
18 36 Argentina Leandro Mercado Honda 18 1'40.716 3.087 0.519 140.581
19 23 France Christophe Ponsson Yamaha 18 1'40.872 3.243 0.156 140.364
20 6 Japan Naomichi Uramoto Suzuki 18 1'41.017 3.388 0.145 140.162
21 14 United States Jayson Uribe Kawasaki 21 1'42.760 5.131 1.743 137.785
22 84 Belgium Loris Cresson Kawasaki 19 1'42.783 5.154 0.023 137.754
condividi
commenti
Ducati, Redding: "Il Mondiale? I conti si fanno solo alla fine"
Articolo precedente

Ducati, Redding: "Il Mondiale? I conti si fanno solo alla fine"

Articolo successivo

SBK, Navarra, Libere 2: Razgatlioglu beffa il duo Ducati

SBK, Navarra, Libere 2: Razgatlioglu beffa il duo Ducati
Carica i commenti