SBK: MotorLand ospita due giorni di test per Kawasaki e Yamaha

Kawasaki e Yamaha effettueranno due giorni di test sul tracciato di MotorLand Aragon nelle giornate di mercoledì e giovedì. I due team arrivano sulla pista spagnola quasi al completo. Assente Toprak Razgatlioglu, rientrato in Turchia.

SBK: MotorLand ospita due giorni di test per Kawasaki e Yamaha

L’inizio della stagione 2021 si avvicina e il lavoro prosegue incessante: dopo Ducati, è il turno di Kawasaki e Yamaha volare ad Aragon per altri due giorni di test. Se la Casa di Iwata torna a distanza di una settimana, avendo già girato insieme al costruttore italiano la scorsa settimana, per Kawasaki si tratta dei primi test dopo quelli collettivi di Barcellona, svolti venti giorni fa.

Il team Kawasaki arriva al completo, con Jonathan Rea e con il ritrovato Alex Lowes, che dopo lo stop per infortunio e il rientro al Circuit de Catalunya ha bisogno di macinare chilometri per riprendere confidenza con la ZX-10RR. La nuova moto del team nipponico è pronta ad essere portata in pista sia da Lowes sia dal campione in carica Rea, che ripartirà da dove si era fermato a Barcellona.

I riscontri sono stati positivi durante tutto questo inverno e i test di Aragon saranno un ulteriore banco di prova che permetterà di mettere a punto al meglio la nuova ZX-10RR. Guim Roda, Team Manager KRT, spiega: “Abbiamo pianificato questo test al Motorland per iniziare la preparazione al primo round della stagione. Storicamente, questa pista per noi è sempre stata difficile perché le Ducati vanno molto forte, quindi dobbiamo cercare la perfezione per iniziare la stagione con dei buoni risultati. Il primo round è come il primo esame, quindi bisogna prepararsi bene per fare il lavoro come si deve. Ovviamente, stiamo ancora lavorando sul setup, abbiamo avuto molti giorni di pioggia e dobbiamo proseguire il lavoro che avevamo iniziato”.

“C’è margine di miglioramento, la nuova moto ha dei dettagli diversi dall’anno scorso quindi dobbiamo organizzarci per mettere tutto insieme. Questo è uno dei lavori più grandi da fare prima dell’inizio del campionato, Alex sta bene fisicamente e Johnny è in un buon momento. Dobbiamo vedere come renderanno la competizione nel team per migliorare le cose e per essere avanti e battere gli altri costruttori. Vediamo come lavoreremo, se ci sarà bel tempo e che tempi riusciremo a fare”.

Kawasaki condividerà la pista con Yamaha, che porta in pista la squadra quasi al completo. Già, perché ancora una volta sarà assente Toprak Razgatlioglu: il turco, costretto a saltare i test della scorsa settimana per la positività al Covid-19, non scenderà in pista nemmeno in questa occasione. Il pilota del team Pata Yamaha è tornato in Turchia e la squadra ufficiale farà affidamento su Andrea Locatelli, che ne approfitterà per familiarizzare ancora con la Superbike, che sta pian piano imparando a conoscere.

In pista anche la squadra satellite GRT, capitanata dalla sorpresa del 2020 e (fino ad ora) conferma del 2021 Garrett Gerloff. Lo statunitense era stato l’unico ad insidiare le Ducati nei test della scorsa settimana e cerca nuove conferme in questi ultimi due giorni di test. Al Motorland sarà utile girare anche per Kohta Nozane, che si sta adattando alla Superbike. Come il giapponese, anche Christophe Ponsson approfitterà dei test per lavorare sulla familiarizzazione con la nuova categoria, in sella alla Yamaha del team Alstare.

condividi
commenti
SBK: Estoril confermato per il 2021, si correrà a maggio

Articolo precedente

SBK: Estoril confermato per il 2021, si correrà a maggio

Articolo successivo

SBK, Test Aragon, Day 1: Rea vola e precede Crutchlow sulla M1

SBK, Test Aragon, Day 1: Rea vola e precede Crutchlow sulla M1
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie WSBK
Location Motorland Aragon
Autore Lorenza D'Adderio