WSBK
G
Phillip Island
28 feb
-
01 mar
Prossimo evento tra
39 giorni
G
Losail
13 mar
-
15 mar
Prossimo evento tra
53 giorni
G
Jerez
27 mar
-
29 mar
Prossimo evento tra
67 giorni
G
Assen
17 apr
-
19 apr
Prossimo evento tra
88 giorni
G
Imola
08 mag
-
10 mag
Prossimo evento tra
109 giorni
G
Aragon
22 mag
-
24 mag
Prossimo evento tra
123 giorni
G
Misano
12 giu
-
14 giu
Prossimo evento tra
144 giorni
G
Donington Park
03 lug
-
05 lug
Prossimo evento tra
165 giorni
G
Oschersleben
31 lug
-
02 ago
Prossimo evento tra
193 giorni
G
Algarve
04 set
-
06 set
Prossimo evento tra
228 giorni
G
Barcelona
18 set
-
20 set
Prossimo evento tra
242 giorni
G
Magny-Cours
25 set
-
27 set
Prossimo evento tra
249 giorni
G
Villicum
09 ott
-
11 ott
Prossimo evento tra
263 giorni

SBK, Misano, Rea: “Bautista non è invincibile, la nostra è una vittoria importante”

condividi
commenti
SBK, Misano, Rea: “Bautista non è invincibile, la nostra è una vittoria importante”
Di:
23 giu 2019, 16:53

Protagonista di un grande duello con Toprak Razgatlioglu nel finale di gara, Jonathan Rea conquista il successo in Gara 2 e si avvicina in classifica ad Alvaro Bautista. Il pilota Kawasaki ora ha 16 punti di distacco e l’obiettivo è di ricucire ancora il gap.

Sembrava che il campionato fosse chiuso già dopo pochi round, eppure Jonathan Rea lascia Misano con solamente 16 punti di distacco da Alvaro Bautista nella classifica generale. Complice anche la caduta dello spagnolo, il Campione del mondo in carica ha ricucito il distacco con una vittoria sudatissima in Gara 2, dopo un grande duello con Toprak Razgatlioglu.

La domenica non era iniziata al meglio, una caduta nella Superpole Race aveva privato il Campione in carica della lotta per il podio, relegandolo in quinta posizione. Il pilota Kawasaki ha ammesso l’errore, riscattandosi poi nel pomeriggio e conquistando 25 punti preziosi in ottica campionato.

Con il passo falso di Bautista, il successo di oggi è ancora più importante e dà una motivazione extra a Jonathan Rea per continuare a recuperare terreno sul diretto rivale in campionato. Nonostante il sole cocente, Gara 2 non è stata semplice per il quattro volte campione del mondo, che ha avuto difficoltà con le alte temperature. Eppure è salito sul gradino più alto del podio dopo aver dato vita ad uno dei duelli più avvincenti della stagione.

Rea commenta così la sua domenica di gare: “Abbiamo vinto le due gare più importanti del weekend, sfortunatamente nella Superpole Race ho commesso un brutto errore, in curva 10 ho perso l’anteriore. Ho cercato in tutti i modi di tenerla, alla fine sono riuscito a risalire in moto e a chiudere in quinta posizione”. 

Leggi anche:

Nella Superpole race stavo guidando oltre il limite e ho commesso un errore. Ma fortunatamente sono riuscito a riprendere la moto e a chiudere la gara. Vincere in Gara 2 però è stato un bel modo di ripagare i ragazzi della squadra. La seconda manche oggi è stata dura per via della temperatura, faceva più caldo rispetto agli altri giorni. Non ero così sicuro del passo, volevo spingere di più, ma sentivo che non riuscivo ad andare più veloce. Ho visto che Alvaro è caduto presto, quindi ho capito che le condizioni erano davvero complicate. Ma comunque abbiamo vinto. Toprak aveva un passo incredibile, nella mia mente avevo due voci che mi parlavano. Una diceva che quei cinque punti in più erano preziosi per il campionato, ma un’altra diceva che venti erano sufficienti”.

Ma Rea non abbassa la guardia e resta concentrato anche in ottica iridata: “Il campionato è lungo, nella Superpole Race Alvaro era imprendibile, per esempio. Il pacchetto al momento è questo e noi ogni weekend cerchiamo di trarre il massimo per poter essere lì. Comunque per Kawasaki è una giornata fantastica, perché abbiamo portato tre moto sul podio. Però c’è da dire che Bautista non è invincibile, costa sempre commettere un errore. Se non fosse caduto probabilmente non avrei vinto, perché anche dopo non ho dominato. Tra l’altro il più forte era anche finito nella ghiaia, quindi continuiamo a lavorare”.

Articolo successivo
SBK, Misano, Gara 2: Rea vince su Razgatlioglu, clamorosa caduta per Bautista

Articolo precedente

SBK, Misano, Gara 2: Rea vince su Razgatlioglu, clamorosa caduta per Bautista

Articolo successivo

SBK, Misano, mea culpa di Bautista: “Ho avuto troppa fiducia e non devo più sbagliare”

SBK, Misano, mea culpa di Bautista: “Ho avuto troppa fiducia e non devo più sbagliare”
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie WSBK
Evento Misano
Sotto-evento SBK Gara 2
Location Misano Adriatico
Piloti Jonathan Rea
Team Kawasaki Racing Team
Autore Lorenza D'Adderio