WSBK
G
Estoril
07 mag
Postponed
G
Aragon
21 mag
Prossimo evento tra
37 giorni
G
Misano
11 giu
Prossimo evento tra
58 giorni
G
Donington Park
02 lug
Prossimo evento tra
79 giorni
G
Assen
23 lug
Prossimo evento tra
100 giorni
G
Navarra
20 ago
Prossimo evento tra
128 giorni
G
Magny-Cours
03 set
Prossimo evento tra
142 giorni
G
Barcelona
17 set
Prossimo evento tra
156 giorni
G
Jerez
24 set
Prossimo evento tra
163 giorni
G
Algarve
01 ott
Prossimo evento tra
170 giorni
G
Villicum
15 ott
Prossimo evento tra
184 giorni
G
Mandalika
12 nov
Prossimo evento tra
212 giorni

SBK, Magny-Cours, Gara 2: vince Redding, festa rimandata per Rea

Scott Redding si impone in Gara 2 davanti a Loris Baz. Doppio podio Ducati con il terzo posto di Chaz Davies. La festa mondiale è rimandata per Jonathan Rea, quarto. La lotta al titolo arriva fino ad Estoril, ultimo round della stagione.

SBK, Magny-Cours, Gara 2: vince Redding, festa rimandata per Rea

Le due vittorie di Rea a Magny-Cours lasciavano pensare che la conquista del sesto titolo mondiale fosse solo una formalità, ma la festa per il pilota Kawasaki è rimandata all’ultimo round, sul circuito di Estoril. In Gara 2 infatti si impone Scott Redding, che approfitta delle difficoltà dal campione del mondo in carica, che addirittura resta fuori dal podio con una quarta posizione. A Rea bastava un terzo posto per confermare il proprio dominio, ma nulla ha potuto contro gli agguerriti avversari ed ora ha 59 punti sul connazionale della Ducati.

A trionfare in Gara 2 è proprio il primo rivale in campionato. Grande colpo di reni per Scott Redding, che con un sorpasso aggressivo e deciso nelle prime fasi di gara su Rea si porta al comando e vola in solitaria verso il suo primo successo a Magny-Cours. Il pilota Ducati vince con 2.5 secondi su Loris Baz, che conquista la seconda posizione davanti al suo pubblico e si conferma il migliore dei piloti Yamaha. Il francese si inserisce fra i due portacolori Aruba.it Racing Ducati, chiude il podio un ottimo Chaz Davies, che mostra una grande confidenza in sella alla Panigale V4R e contiene gli attacchi di Rea.

Il campione del mondo in carica è solamente quarto, accusa delle difficoltà in gara e commette qualche errore di troppo che non gli permette di festeggiare l’ennesimo record. Rea precede al traguardo un Michael van der Mark, quinto dopo una prestazione opaca. Alle spalle dell’olandese troviamo la Ducati di Michael Ruben Rinaldi, sesto sulla pista bagnata che con il passare dei giri è stata scaldata da un timido sole.

Alex Lowes arretra giro dopo giro e chiude Gara 2 in settima posizione, dopo aver lottato nei primi giri con il compagno di squadra per la testa. Ancora Yamaha dietro il britannico della Kawasaki: Garrett Gerloff è ottavo, mentre Toprak Razgatlioglu continua a non ritrovare la forma della prima parte di stagione e non va oltre la nona posizione. Chiude la top 10 Tom Sykes, unico rappresentante BMW nelle prime dieci posizioni. L’altra moto tedesca, guidata da Eugene Laverty è solo 14esima.

Grande delusione anche in casa Honda, con Leon Haslam 13esimo, mentre Alvaro Bautista trascorre l’intero weekend nelle retrovie e taglia il traguardo in 15esima posizione. Gara da dimenticare anche per il team Barni, che non porta la moto al traguardo. Samuele Cavalieri infatti scivola e termina la sua domenica nella ghiaia.

Cla   # Pilota Moto Giri Tempo Gap Distacco Ritirato Punti
1   45 United Kingdom Scott Redding Ducati 21 37'54.626       25
2   76 France Loris Baz Yamaha 21 37'57.177 2.551 2.551   20
3   7 United Kingdom Chaz Davies Ducati 21 37'58.274 3.648 1.097   16
4   1 United Kingdom Jonathan Rea Kawasaki 21 37'58.887 4.261 0.613   13
5   60 Netherlands Michael van der Mark Yamaha 21 38'02.035 7.409 3.148   11
6   21 Italy Michael Ruben Rinaldi Ducati 21 38'11.131 16.505 9.096   10
7   22 United Kingdom Alex Lowes Kawasaki 21 38'14.035 19.409 2.904   9
8   31 United States Garrett Gerloff Yamaha 21 38'16.238 21.612 2.203   8
9   54 Turkey Toprak Razgatlıoğlu Yamaha 21 38'22.247 27.621 6.009   7
10   66 United Kingdom Tom Sykes BMW 21 38'22.705 28.079 0.458   6
11   64 Italy Federico Caricasulo Yamaha 21 38'27.048 32.422 4.343   5
12   20 France Sylvain Barrier Ducati 21 38'36.124 41.498 9.076   4
13   91 United Kingdom Leon Haslam Honda 21 38'37.076 42.450 0.952   3
14   50 Ireland Eugene Laverty BMW 21 38'40.214 45.588 3.138   2
15   19 Spain Alvaro Bautista Honda 21 38'40.944 46.318 0.730   1
16   97 Italy Samuele Cavalieri Ducati 21 39'08.676 1'14.050 27.732    
17   53 Valentin Debise Kawasaki 21 39'13.123 1'18.497 4.447    
18   13 Japan Takumi Takahashi Honda 21 39'41.840 1'47.214 28.717    
  dnf 12 Spain Javier Fores Kawasaki 5 16 laps     Incidente  
  dnf 34 Xavier Pinsach Kawasaki 1 20 laps     Incidente  
  dnf 36 Argentina Leandro Mercado Ducati 0       Incidente
condividi
commenti
SSP, Magny-Cours, Gara 2: Locatelli out, ne approfitta Mahias

Articolo precedente

SSP, Magny-Cours, Gara 2: Locatelli out, ne approfitta Mahias

Articolo successivo

Mondiale SBK 2020: Redding rovina la festa mondiale a Rea

Mondiale SBK 2020: Redding rovina la festa mondiale a Rea
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie WSBK
Evento Magny-Cours
Location Circuit de Nevers Magny-Cours
Autore Lorenza D'Adderio