SBK: Magny-Cours confermata nel calendario fino al 2024

Il Circuit di Nevers Magny-Cours e Dorna hanno ufficializzato il prolungamento del contratto che consente alla pista francese di ospitare la Superbike. Le derivate di serie faranno tappa sullo storico tracciato d'oltralpe fino al 2024.

SBK: Magny-Cours confermata nel calendario fino al 2024

In occasione del round francese del mondiale Superbike, il Circuit de Nevers Magny-Cours e Dorna hanno reso noto il prolungamento del contratto che lega le due parti e che prevede la presenza dello storico tracciato d’oltralpe nel calendario. Le derivate di serie dunque faranno tappa a Magny-Cours fino al 2024. Resta dunque presente un caposaldo del campionato Superbike, che ha ospitato ben 40 gare, di cui la prima nel 1991.

Teatro di round decisivi per il mondiale, Magny-Cours è tappa fissa nel calendario dal 2003, diventando terreno di conquista per piloti come Jonathan Rea, che qui ha conquistato matematicamente tre dei suoi sei titoli mondiali. Quest’anno la tappa francese è anticipata di un mese (di solito si corre a ottobre) e festeggia il 30esimo anno di presenza nel calendario.

Serge Saulnier, presidente del consiglio di amministrazione del Circuit de Nevers Magny-Cours, esprime il proprio entusiasmo per l’accordo raggiunto: “Il periodo complicato che abbiamo appena vissuto negli ultimo anno ha contribuito a rafforzare i legami e le relazioni tra Dorna e il Circuit de Nevers Magny-Cours. Grazie a questo e alle prospettive nel mondiale Superbike, siamo felici e orgogliosi di estendere il nostro contratto fino al 2024”.

Gregorio Lavilla, direttore esecutivo del Mondiale Superbike, conferma la soddisfazione per questo traguardo: “Siamo felici di aver raggiunto questo prolungamento del contratto con il Circuit de Nevers Magny-Cours. La pista francese è uno dei round chiave del calendario Superbike. Il circuito offre sempre gare emozionanti e azione, ospitando alcuni incredibili round decisivi per il titolo in tutte e tre le classi. Non vediamo l'ora di continuare a lavorare con il circuito per continuare a costruire un evento popolare”.

condividi
commenti
SBK, Magny-Cours, Libere 1: subito Rea su pista umida

Articolo precedente

SBK, Magny-Cours, Libere 1: subito Rea su pista umida

Articolo successivo

SBK, Magny-Cours, Libere 2: Razgatlioglu detta legge, Rea terzo

SBK, Magny-Cours, Libere 2: Razgatlioglu detta legge, Rea terzo
Carica i commenti