WSBK
27 set
-
29 set
Evento concluso
11 ott
-
13 ott
Evento concluso
24 ott
-
26 ott
Evento concluso

SBK, Losail: Rea vince Gara 1, tripla corona Kawasaki

condividi
commenti
SBK, Losail: Rea vince Gara 1, tripla corona Kawasaki
Di:
25 ott 2019, 17:47

Jonathan Rea trionfa davanti a Chaz Davies, autore di una splendida rimonta. Chiude il podio Alex Lowes, terzo. Alvaro Bautista è quarto. Kawasaki conquista il titolo costruttori e vince la tripla corona.

È un Jonathan Rea inarrestabile quello che brilla sotto i fari di Losail: in Gara 1 il Campione del mondo in carica trionfa consegnando il titolo Costruttori a Kawasaki, che conquista così la tripla corona. Con la quinta posizione di Leon Haslam e l’11esima di Toprak Razgatlioglu, la Casa nipponica batte Ducati anche nel 2019.

Sul podio con Rea troviamo uno splendido Chaz Davies, autore di una grandissima rimonta che lo porta dalla 12esima casella alla seconda posizione finale. Il pilota Ducati si dimostra efficace e passa sotto la bandiera a scacchi a poco meno di tre secondi dal vincitore, pur essendosi avvicinato molto nelle fasi finali di gara. Chiude il podio Alex Lowes, alle spalle del pilota Kawasaki per gran parte di Gara 1 ma definitivamente crollato nella seconda metà. Il britannico della Yamaha taglia il traguardo con 5.4 secondi di ritardo da Rea e riesce a tenere a bada Alvaro Bautista, quarto e minaccioso nel finale.

Sono finiti a terra Tom Sykes e Sandro Cortese, entrambi senza conseguenze ma che hanno gettato alle ortiche una buona gara. Danno spettacolo Leon Haslam e Michael van der Mark, protagonisti di un arrivo in volata per la quinta posizione, in cui il pilota Kawasaki ha la meglio.

Il primo colpo di scena avviene durante il giro di ricognizione, dove Jordi Torres perde il controllo della sua Kawasaki e scivola, fortunatamente senza conseguenze, perdendo la possibilità di scattare dalla griglia ed è costretto a rientrare ai box. Passato lo spavento, si spegne il semaforo e Rea ottiene lo spunto migliore, mantenendo la testa mentre alle sue spalle Tom Sykes si porta in seconda posizione, salvo poi andare largo e lasciare spazio alle due Yamaha di Alex Lowes e Sandro Cortese, secondo e terzo rispettivamente.

Chaz Davies è autore di una grande partenza e rimonta dalla 12esima alla quarta posizione, beffando Leon Haslam e Tom Sykes, costretti ad inseguire. Al secondo giro però finisce la gara del pilota BMW, che alla prima curva arriva troppo lungo nel tentativo di raggiungere il connazionale della Kawasaki e lo tocca al posteriore, cadendo e chiudendo Gara 1 nella ghiaia.

Intanto Leon Haslam è settimo e deve guardarsi le spalle da Alvaro Bautista, che è ottavo ed inizia a farsi minaccioso alle sue spalle. Il pilota Ducati non impiega molto a completare il sorpasso, andando così a caccia di un Michael van der Mark più in difficoltà rispetto al suo compagno di squadra. Alex Lowes è staccato di soli due decimi da Rea e gli resta in scia, tenendo il passo del Campione del mondo in carica. Dietro di loro troviamo Sandro Cortese, terzo, e Chaz Davies, quarto e pronto ad agganciare il tedesco del team GRT Yamaha. Il gallese mette le sue ruote davanti a quelle del rookie, balzando così in terza posizione.

Mentre Rea riesce a contenere Lowes, Davies si avvicina rosicchiando qualche decimo e perde definitivamente l’avversario più diretto: Sandro Cortese scivola e conclude la sua gara nella ghiaia. Alvaro Bautista è così quarto ed alle sue spalle lascia van der Mark, Razgatlioglu e Haslam a lottare per la quinta piazza.

 Il gruppo in lotta per la quinta posizione si sgrana con un largo di Toprak Razgatlioglu, che rientra in pista in 13esima posizione e crollando definitivamente in una gara già particolarmente complicata. Con l’alfiere Puccetti ormai lontano, i giochi di scia aiutano nei sorpassi e van der Mark  e Haslam danno vita ad un duello in cui ha la meglio l’olandese.

Ma le lotte non finiscono e davanti cambiano gli equilibri: Alex Lowes perde terreno nei confronti di Rea, mentre Chaz Davies continua a macinare giri veloci e rosicchia decimi preziosi. Il pilota Ducati sferra l’attacco a quattro giri dal termine e nelle fasi finali di gara sembra anche più in forma rispetto al britannico della Kawasaki, che invece è autore di correzioni con una guida al limite.

Nulla può Davies, che deve piegarsi a Jonathan Rea. Il pilota Kawasaki vince davanti al gallese, che comunque si rende protagonista di una splendida rimonta. A chiudere il podio troviamo Alex Lowes, che si arrende ai due davanti ma conquista la terza piazza e tiene alle spalle Alvaro Bautista, quarto. Finale in volata per la quinta posizione, con Leon Haslam che beffa Michael van der Mark mentre Loris Baz, settimo, è spettatore del duello. Markus Reiterberger con l’unica BMW rimasta in pista è ottavo, Eugene Laverty e Leon Camier chiudono la top 10 in nona e decima posizione rispettivamente.

Cla   # Pilota Moto Giri Tempo Gap Distacco Ritirato Punti
1   1 United Kingdom Jonathan Rea Kawasaki 17 33'34.518       25
2   7 United Kingdom Chaz Davies Ducati 17 02.732       20
3   22 United Kingdom Alex Lowes Yamaha 17 05.423   02.691   16
4   19 Spain Alvaro Bautista Ducati 17 08.043   02.620   13
5   91 United Kingdom Leon Haslam Kawasaki 17 17.720   09.677   11
6   60 Netherlands Michael van der Mark Yamaha 17 17.738   00.018   10
7   76 France Loris Baz Yamaha 17 18.176   00.438   9
8   28 Germany Markus Reiterberger BMW 17 20.479   02.303   8
9   50 Ireland Eugene Laverty Ducati 17 24.500   04.021   7
10   2 United Kingdom Leon Camier Honda 17 29.320   04.820   6
11   54 Turkey Toprak Razgatlıoğlu Kawasaki 17 33.166   03.846   5
12   33 Italy Marco Melandri Yamaha 17 34.673   01.507   4
13   21 Italy Michael Ruben Rinaldi Ducati 17 42.661   07.988   3
14   23 Japan Ryuichi Kiyonari Honda 17 50.020   07.359   2
15   52 Italy Alessandro Del Bianco Honda 17 54.485   04.465   1
16   9 Switzerland Dominic Schmitter Yamaha 17 01'08.582   14.097    
  dnf 36 Argentina Leandro Mercado Kawasaki 6 11 laps     Incidente  
  dnf 11 Germany Sandro Cortese Yamaha 5 12 laps     Incidente  
  dnf 66 United Kingdom Tom Sykes BMW 1 16 laps     Incidente  
  dnf 81 Spain Jordi Torres Kawasaki 0       Ritirato
Articolo successivo
SBK, Losail: Rea firma l’ultima Superpole della stagione

Articolo precedente

SBK, Losail: Rea firma l’ultima Superpole della stagione

Articolo successivo

SBK, Losail: Rea da record trionfa in Superpole Race

SBK, Losail: Rea da record trionfa in Superpole Race
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie WSBK
Evento Losail
Sotto-evento SBK Gara 1
Location Losail International Circuit
Autore Lorenza D'Adderio