SBK: Kawasaki si prepara per gli ultimi test ad Aragon

Jonathan Rea e Alex Lowes si preparano a scendere in pista a Motorland Aragon per due giorni di test, gli ultimi prima dell’inizio della stagione, che partirà proprio dal tracciato spagnolo alla fine di questo mese.

SBK: Kawasaki si prepara per gli ultimi test ad Aragon

Manca ormai sempre meno all’inizio della stagione 2021, il mondiale Superbike è pronto per ripartire, ma prima di dare avvio al nuovo anno si prepara per gli ultimi test pre-stagionali, utili per ultimare i dettagli e rifinire il lavoro svolto durante l’inverno. Motorland Aragon, oltre ad ospitare il round di apertura della stagione, ospita martedì e mercoledì due giorni di test del team Kawasaki, in pista con Jonathan Rea e Alex Lowes per gli ultimi due giorni disponibili che precedono l’appuntamento inaugurale.

Alex Lowes è pronto a scendere in pista per sfruttare al massimo queste due giornate, ormai pienamente recuperato dall’infortunio che lo aveva fermato durante l’inverno e che lo aveva costretto a restare indietro nel programma di test: “Questi ultimi test saranno i più importanti. Abbiamo ancora un piano chiaro che fa seguito all'ultimo test in cui abbiamo avuto solo mezza giornata in pista a causa del tempo che non è andato a nostro favore. Quindi, sappiamo quali cose dobbiamo spuntare dalla lista prima del primo round. Ho capito di cosa ho bisogno molto di più quest'inverno, il che mi permette di essere meglio preparato per la mia seconda stagione con Kawasaki e KRT. Per questo motivo sono davvero entusiasta di tornare in sella alla mia nuova Ninja ZX-10RR”.

Anche Jonathan Rea è entusiasta di scendere in pista per questi due ultimi giorni di prove sulla pista aragonese. Il campione del mondo in carica ha già il programma di lavoro e spera in un meteo che gli permetta di portarlo avanti in maniera lineare: “In questi ultimi test a Motorland Aragon rifiniremo gli ultimi dettagli. L’ultimo test che abbiamo svolto è stato produttivo e abbiamo svolto dei progressi, ma non siamo mai riusciti a fare una simulazione di gara. Questo sarà la chiave, qualcosa a cui dovremo guardare per capire la moto in gara, con le gomme morbide e dure. A parte questo, il nostro programma di test riguarda le conferme di diversi software e hardware. Abbiamo messo insieme i pezzi ma non abbiamo affinato la moto. Non abbiamo portato la moto nella finestra in cui iniziamo davvero a giocare con piccoli elementi, come si farebbe durante un weekend di gara. Questo sarà l'obiettivo di questo test e spero davvero di avere un meteo favorevole. Non credo di aver fatto un test invernale quest'anno in cui abbiamo avuto due giorni con le stesse condizioni meteo”.

“Devo davvero ringraziare la mia squadra perché hanno lavorato molto duramente per massimizzare il nostro tempo in pista in questa off-season. Siamo stati solo sfortunati con il tempo e abbiamo un ottimo piano di test per proiettarci verso la stagione. Durante questo periodo è molto difficile viaggiare e la squadra lo rende più facile assicurandosi che io abbia sempre i documenti giusti. Non vedo l'ora di questo ultimo test prima dell'inizio della stagione perché avremo anche alcuni dei nostri rivali in pista con noi, piloti e costruttori, quindi dovremmo avere una buona idea di dove siamo”.

Già, perché Kawasaki non sarà l’unico team a scendere in pista al Motorland, ma condividerà il tracciato con BMW e con il team GoEleven. Dunque Rea e Lowes avranno modo di fare un primo confronto con alcuni dei rivali che ritroveranno nella stagione 2021.

condividi
commenti
WSBK: l'Autodrom Most entra nel calendario 2021

Articolo precedente

WSBK: l'Autodrom Most entra nel calendario 2021

Articolo successivo

Test SBK, Aragon: Rea subito al top con la Kawasaki

Test SBK, Aragon: Rea subito al top con la Kawasaki
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie WSBK
Location Motorland Aragon
Autore Lorenza D'Adderio