SBK, Jerez, Libere 2: zampata di Rea, insegue Rinaldi

Jonathan Rea fa la voce grossa nella seconda sessione di prove libere a Jerez e infligge quattro decimi a Michael Ruben Rinaldi, secondo e autore di un gran passo. Honda vola ed è terza con Leon Haslam, mentre Alvaro Bautista è quinto con caduta. Tra i due si inserice Scott Redding, quarto. Attardato Toprak Razgatlioglu, settimo.

SBK, Jerez, Libere 2: zampata di Rea, insegue Rinaldi

La seconda sessione di prove libere del round di Jerez ci ha dato un assaggio di quella che potrà essere la lotta nel corso del weekend. Sotto un cielo plumbeo, è Jonathan Rea a fare la voce grossa, migliorando il tempo della mattina e scendendo sotto il muro del 40. Il campione in carica infligge un distacco di ben quattro decimi su Michael Ruben Rinaldi, che però mostra un gran passo e si piazza in seconda posizione.

È duello fra Rea e Rinaldi nel secondo turno, con il pilota Kawasaki che sul giro secco si mostra imbattibile firmando un 1’39”671. Pur provando a tornare davanti a tutti, come fatto nelle fasi iniziali, l’alfiere Aruba paga 399 millesimi ma agguanta il secondo tempo e si dimostra uno dei piloti da battere, avendo un ritmo impressionante.

Come nella sessione mattutina, anche questo pomeriggio abbiamo tre costruttori diversi nelle prime tre posizioni, ma stavolta il terzo crono è ad appannaggio della Honda. Leon Haslam trova un buon giro e si porta alle spalle di Rinaldi, pur pagando sei decimi e mezzo dalla vetta. Il team HRC si mostra decisamente efficace in questo turno anche con Alvaro Bautista, che chiude in quinta posizione. Lo spagnolo resta in top 5 nonostante una scivolata nelle fasi finali del turno, in cui ha distrutto la moto ma non ha riportato conseguenze.

Tra i due piloti Honda si inserisce Scott Redding, che migliora rispetto alla mattina ma continua a inseguire. Il britannico paga un ritardo di 671 millesimi da Rea, anche se c’è da dire che il pilota Kawasaki ha fatto la differenza su tutto il resto del gruppo. Stoico ancora una volta Alex Lowes, che nonostante la frattura al polso destro rimediata a Barcellona, è in pista e mette in archivio la seconda sessione con il sesto tempo.

Fa grande fatica anche la Yamaha, che in questo pomeriggio andaluso non riesce a essere incisiva. Il primo dei piloti della Casa di Iwata è Toprak Razgatlioglu, che non va oltre il settimo crono a ben 682 millesimi dal diretto rivale in classifica e leader indiscusso di questo turno. Il leader del mondiale precede il suo compagno di squadra Andrea Locatelli, che chiude con l’ottavo crono la sessione. Ai margini della top 10 troviamo Garrett Gerloff, nono con l’altra Yamaha del team GRT, e Michael van der Mark, decimo in sella alla BMW.

L’olandese precede Axel Bassani, ancora una volta in lotta ma costretto a fermare la sua Ducati a bordo pista per un problema. Il pilota del team Motocorsa è 11esimo ed è seguito dai due sostituti di questo weekend: Loris Baz è 12esimo con la Panigale V4R del team Go Eleven, mentre Eugene Laverty è 13esimo con l’altra BMW.

Cla # Pilota Moto Giri Tempo Gap Distacco km/h
1 1 United Kingdom Jonathan Rea Kawasaki 20 1'39.671     159.753
2 21 Italy Michael Ruben Rinaldi Ducati 20 1'40.070 0.399 0.399 159.116
3 91 United Kingdom Leon Haslam Honda 17 1'40.328 0.657 0.258 158.707
4 45 United Kingdom Scott Redding Ducati 23 1'40.342 0.671 0.014 158.685
5 19 Spain Alvaro Bautista Honda 15 1'40.349 0.678 0.007 158.674
6 22 United Kingdom Alex Lowes Kawasaki 16 1'40.352 0.681 0.003 158.669
7 54 Turkey Toprak Razgatlıoğlu Yamaha 19 1'40.353 0.682 0.001 158.667
8 55 Italy Andrea Locatelli Yamaha 22 1'40.601 0.930 0.248 158.276
9 31 United States Garrett Gerloff Yamaha 19 1'40.745 1.074 0.144 158.050
10 60 Netherlands Michael van der Mark BMW 20 1'40.858 1.187 0.113 157.873
11 47 Italy Axel Bassani Ducati 21 1'40.897 1.226 0.039 157.812
12 11 France Loris Baz Ducati 23 1'41.138 1.467 0.241 157.436
13 50 Ireland Eugene Laverty BMW 19 1'41.197 1.526 0.059 157.344
14 32 Spain Isaac Viñales Kawasaki 16 1'41.197 1.526 0.000 157.344
15 36 Argentina Leandro Mercado Honda 20 1'41.233 1.562 0.036 157.288
16 23 France Christophe Ponsson Yamaha 14 1'41.336 1.665 0.103 157.128
17 44 France Lucas Mahias Kawasaki 17 1'41.375 1.704 0.039 157.068
18 94 Germany Jonas Folger BMW 19 1'41.522 1.851 0.147 156.840
19 17 Germany Marvin Fritz Yamaha 17 1'41.630 1.959 0.108 156.674
20 76 Italy Samuele Cavalieri Ducati 21 1'41.841 2.170 0.211 156.349
21 7 Italy Andrea Mantovani Kawasaki 21 1'42.044 2.373 0.203 156.038
22 3 Japan Kohta Nozane Yamaha 9 1'42.121 2.450 0.077 155.920
23 84 Belgium Loris Cresson Kawasaki 18 1'42.282 2.611 0.161 155.675
24 83 Australia Lachlan Epis Kawasaki 16 1'44.376 4.705 2.094 152.552
condividi
commenti
SBK, Jerez, Libere 1: Razgatlioglu precede Rinaldi, Rea terzo

Articolo precedente

SBK, Jerez, Libere 1: Razgatlioglu precede Rinaldi, Rea terzo

Articolo successivo

SSP, Jerez, Libere: Oettl domina, Sofuoglu torna ed è settimo

SSP, Jerez, Libere: Oettl domina, Sofuoglu torna ed è settimo
Carica i commenti