WSBK
G
Imola
08 mag
-
10 mag
Evento concluso
G
Donington Park
03 lug
-
05 lug
Postponed
31 lug
-
02 ago
Canceled
21 ago
-
23 ago
Postponed
G
Aragon
28 ago
-
30 ago
Prossimo evento tra
83 giorni
G
Algarve
04 set
-
06 set
Prossimo evento tra
90 giorni
G
Barcelona
18 set
-
20 set
Prossimo evento tra
104 giorni
G
Magny-Cours
02 ott
-
04 ott
Prossimo evento tra
118 giorni
G
Villicum
09 ott
-
11 ott
Prossimo evento tra
125 giorni
23 ott
-
25 ott
Prossimo evento tra
139 giorni
G
Misano
06 nov
-
08 nov
Prossimo evento tra
153 giorni

SBK, Imola, Libere 1: Rea detta legge, faticano Bautista e la Ducati

condividi
commenti
SBK, Imola, Libere 1: Rea detta legge, faticano Bautista e la Ducati
Di:
10 mag 2019, 09:52

Jonathan Rea chiude la prima sessione di prove libere con il primo tempo, davanti a Chaz Davies e ad alvaro Bautista, più attardato e apparso in difficoltà. Quarto crono per Leon Haslam. Il turno è stato interrotto a causa di una caduta di Eugene Laverty, dichiarato poi non idoneo a correre.

Comincia l’attività in pista del quinto Round del Mondiale Superbike, che questo weekend va in scena sullo storico Autodromo Internazionale Enzo e Dino Ferrari di Imola. Sulla pista di casa Ducati però è Jonathan Rea a dettare legge e chiude al comando la prima sessione di prove libere. Sotto il sole di Imola, il Campione del mondo in carica è apparso in forma, attaccando da subito e fermando il cronometro sull’1’46”636. Il secondo crono appartiene ad un rinvigorito Chaz Davies che precede Alvaro Bautista, che nel primo turno sembra più in difficoltà.

Il pilota Kawasaki detta il ritmo infliggendo quasi 3 decimi di distacco sul gallese in sella alla Panigale V4 R, autore di ottimi tempi e per la prima volta quest’anno davanti al compagno di squadra. Davies è stato anche il più veloce in pista e nelle fasi finali è riuscito a ridurre il distacco dal leader del primo turno. Arranca invece Alvaro Bautista, “solo” terzo nella mattinata italiana. Lo spagnolo, che ancora non conosce perfettamente il tracciato, è rimasto a  ben 6 decimi dalla vetta.

Il capoclassifica inizia il fine settimana di Imola con qualche difficoltà, accusata soprattutto nell’ultimo settore, ma precede comunque Leon Haslam. Il britannico non va oltre il quarto crono e paga ben 8 decimi dal compagno di squadra.

Leggi anche:

Tom Sykes porta la sua BMW in quinta posizione, davanti alla Yamaha di Michael van der Mark. I due sono separati da 7 millesimi e restano a 9 decimi dalla vetta. Michael Ruben Rinaldi è autore di un ottimo avvio di weekend, con la settima posizione in sella alla Ducati Panigale V4 R del team Barni. L’italiano è il primo pilota ad andare oltre il secondo di ritardo.

Arranca ancora Marco Melandri, che resta ottavo davanti alla Yamaha ufficiale di Alex Lowes, nono. Chiude la top 10 Toprak Ragzatlioglu, mentre l’altra BMW di Markus Reiterberger è solo undicesima. Ancora più attardato è Sandro Cortese, dodicesimo alla fine della prima sessione.

Paura per Eugene Laverty, caduto nelle fasi iniziali della sessione costringendo i commissari ad esporre bandiera rossa per via della sua moto rimasta sulla pista. Il pilota ha lasciato il tracciato sulle sue gambe, ma è stato portato al Centro Medico per alcuni esami. L’irlandese ha riportato la frattura di entrambi i polsi ed è stato dichiarato non idoneo. Ulteriori approfondimenti verranno svolti all’ospedale di Imola, a cui è stato trasportato.

Cla # Pilota Moto Giri Tempo Gap Distacco km/h
1 1 United Kingdom Jonathan Rea  Kawasaki 21 1'46.636     166.637
2 7 United Kingdom Chaz Davies  Ducati 22 1'46.924 0.288 0.288 166.189
3 19 Spain Alvaro Bautista  Ducati 21 1'47.270 0.634 0.346 165.653
4 91 United Kingdom Leon Haslam  Kawasaki 20 1'47.434 0.798 0.164 165.400
5 66 United Kingdom Tom Sykes  BMW 18 1'47.552 0.916 0.118 165.218
6 60 Netherlands Michael van der Mark  Yamaha 20 1'47.559 0.923 0.007 165.207
7 21 Italy Michael Ruben Rinaldi  Ducati 18 1'47.828 1.192 0.269 164.795
8 33 Italy Marco Melandri  Yamaha 20 1'47.973 1.337 0.145 164.574
9 22 United Kingdom Alex Lowes  Yamaha 15 1'48.011 1.375 0.038 164.516
10 54 Turkey Toprak Razgatlıoğlu  Kawasaki 22 1'48.319 1.683 0.308 164.048
11 28 Germany Markus Reiterberger  BMW 19 1'48.430 1.794 0.111 163.880
12 11 Germany Sandro Cortese  Yamaha 15 1'48.457 1.821 0.027 163.840
13 81 Spain Jordi Torres  Kawasaki 18 1'48.808 2.172 0.351 163.311
14 87 Lorenzo Zanetti  Ducati 16 1'48.908 2.272 0.100 163.161
15 2 United Kingdom Leon Camier  Honda 22 1'49.302 2.666 0.394 162.573
16 80 Spain Hector Barbera  Kawasaki 21 1'49.739 3.103 0.437 161.926
17 23 Japan Ryuichi Kiyonari  Honda 20 1'50.024 3.388 0.285 161.506
18 52 Alessandro Delbianco  Honda 19 1'50.750 4.114 0.726 160.447
19 50 Ireland Eugene Laverty  Ducati 3 1'51.747 5.111 0.997 159.016
Articolo successivo
SBK, Imola molto impegnativa per i freni: Brembo ci svela come si è preparata

Articolo precedente

SBK, Imola molto impegnativa per i freni: Brembo ci svela come si è preparata

Articolo successivo

SBK, Imola: Laverty si frattura i polsi, weekend finito

SBK, Imola: Laverty si frattura i polsi, weekend finito
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie WSBK
Evento Imola
Location Imola
Autore Lorenza D'Adderio