SBK, Estoril, Libere 2: Razgatlioglu di un soffio su Redding

Toprak Razgatlioglu domina il venerdì di libere firmando il miglior crono anche nel secondo turno. Scott Redding chiude in seconda posizione a soli 50 millesimi dal pilota Yamaha. Segue Michael Ruben Rinaldi, ottimo terzo. Quinto tempo per Jonathan Rea.

SBK, Estoril, Libere 2: Razgatlioglu di un soffio su Redding

Si conclude nel segno di Toprak Razgatlioglu il venerdì di libere del secondo round del mondiale Superbike. Sul Circuito dell’Estoril, il pilota Yamaha firma il miglior crono nella sessione pomeridiana in cui nessuno è riuscito a migliorare il tempo nelle fasi finali per una bandiera rossa causata dalla caduta di Kohta Nozane, portato al centro medico.

Il turco non riesce ad abbassare lo stratosferico crono di questa mattina, ma si porta comunque in cima alla classifica dei tempi e della combinata. Il suo però non è un distacco importante questo pomeriggio: a soli 50 millesimi troviamo infatti Scott Redding, che agguanta il secondo tempo e porta la Ducati nelle posizioni di vertice. La seconda sessione di prove libere va in archivio con un bilancio positivo per il team Aruba.it Racing – Ducati, che vede Michael Ruben Rinaldi in terza posizione.

Il romagnolo aveva iniziato il weekend in salita, ma ha risalito la china nella sessione pomeridiana, pagando comunque mezzo secondo dalla vetta. I primi due infatti hanno fatto la differenza in questo turno. Alle spalle di Rinaldi troviamo ancora una Yamaha, quella di Garrett Gerloff. Lo statunitense è il primo dei piloti indipendenti e con il quarto posto è anche il secondo miglior pilota della Casa di Iwata, dimostrandosi ancora una volta decisamente competitivo.

La prima Kawasaki nella classifica dei tempi è quella di Jonathan Rea, che in questo turno non va oltre il quinto crono finale. Il campione del mondo in carica è più attardato nella seconda sessione e accusa un ritardo di 547 millesimi da Razgatlioglu. Segue Alex Lowes, che termina il turno con il sesto crono ed è staccato di soli 5 millesimi dal compagno di squadra.

Si sorride in casa BMW anche nel pomeriggio, grazie alla prestazione di Tom Sykes che porta la M 1000 RR-R in settima posizione. Il britannico precede il plotone di moto della casa tedesca, con Eugene Laverty e Jonas Folger subito dietro in sella alle BMW dei due team indipendenti. L’irlandese e il tedesco sono ottavo e nono rispettivamente. Fatica invece ancora Michael van der Mark, che ha completato pochi giri la mattina e non va oltre l’11esima piazza nel pomeriggio, dopo 18 tornate.

A chiudere la top 10 troviamo Andrea Locatelli, che migliora sia la posizione sia il crono rispetto alla prima sessione. Non migliora invece la situazione in casa Honda: Leon Haslam è solamente 12esimo e precede Alvaro Bautista, 13esimo e protagonista di una caduta ad inizio sessione, fortunatamente senza conseguenze. È finito a terra anche Tito Rabat, che ha poi concluso il turno con il 16esimo tempo. Ulteriori aggiornamenti invece verranno forniti su Nozane, scivolato a due minuti dal termine e portato al centro medico per accertamenti. Proprio l’incidente del giapponese ha causato l’esposizione della bandiera rossa.

Cla # Pilota Moto Giri Tempo Gap Distacco km/h
1 54 Turkey Toprak Razgatlıoğlu Yamaha 23 1'37.284     169.927
2 45 United Kingdom Scott Redding Ducati 23 1'37.334 0.050 0.050 169.839
3 21 Italy Michael Ruben Rinaldi Ducati 19 1'37.815 0.531 0.481 169.004
4 31 United States Garrett Gerloff Yamaha 18 1'37.826 0.542 0.011 168.985
5 1 United Kingdom Jonathan Rea Kawasaki 21 1'37.831 0.547 0.005 168.977
6 22 United Kingdom Alex Lowes Kawasaki 22 1'37.836 0.552 0.005 168.968
7 66 United Kingdom Tom Sykes BMW 14 1'38.039 0.755 0.203 168.618
8 50 Ireland Eugene Laverty BMW 19 1'38.123 0.839 0.084 168.474
9 94 Germany Jonas Folger BMW 16 1'38.140 0.856 0.017 168.445
10 55 Italy Andrea Locatelli Yamaha 23 1'38.254 0.970 0.114 168.249
11 60 Netherlands Michael van der Mark BMW 18 1'38.293 1.009 0.039 168.182
12 91 United Kingdom Leon Haslam Honda 14 1'38.427 1.143 0.134 167.953
13 19 Spain Alvaro Bautista Honda 17 1'38.469 1.185 0.042 167.882
14 44 France Lucas Mahias Kawasaki 19 1'38.483 1.199 0.014 167.858
15 7 United Kingdom Chaz Davies Ducati 4 1'38.644 1.360 0.161 167.584
16 53 Spain Tito Rabat Ducati 18 1'38.710 1.426 0.066 167.472
17 47 Italy Axel Bassani Ducati 20 1'38.716 1.432 0.006 167.462
18 3 Japan Kohta Nozane Yamaha 16 1'39.036 1.752 0.320 166.921
19 32 Spain Isaac Viñales Kawasaki 18 1'39.237 1.953 0.201 166.583
20 23 France Christophe Ponsson Yamaha 20 1'39.723 2.439 0.486 165.771
21 76 Italy Samuele Cavalieri Kawasaki 14 1'40.878 3.594 1.155 163.873
22 84 Belgium Loris Cresson Kawasaki 18 1'41.205 3.921 0.327 163.343
condividi
commenti
SBK, Estoril, Libere 1: Razgatlioglu stratosferico comanda su Rea
Articolo precedente

SBK, Estoril, Libere 1: Razgatlioglu stratosferico comanda su Rea

Articolo successivo

SSP, Estoril: Aegerter padrone delle libere del venerdì

SSP, Estoril: Aegerter padrone delle libere del venerdì
Carica i commenti