SBK: ecco il calendario provvisorio 2021. Non c’è Imola

La FIM ha reso noto il calendario provvisorio della stagione 2021 del mondiale Superbike. Si inizia a fine aprile ad Assen e si conclude a novembre in Indonesia. In Italia c’è solo Misano, Imola è assente.

SBK: ecco il calendario provvisorio 2021. Non c’è Imola

A poco meno di due mesi dal termine della stagione 2020 del Mondiale Superbike, la FIM ha reso noto il calendario provvisorio del 2021, che appare piuttosto sconvolto, portandosi dietro ancora gli strascichi dei una pandemia che ha condizionato l’intero anno che sta per concludersi. Ciò che salta subito all’occhio è non solo la data di inizio, rimandata di due mesi, ma anche l’assenza del round di Imola.

Come annunciato dalla FIM, la stagione 2021 avrà inizio a fine aprile e, per la prima volta dopo molto tempo, non sarà Phillip Island ad inaugurare il nuovo campionato. Il tracciato australiano ha infatti deciso di rimandare l’appuntamento con la Superbike a data da destinarsi. Teatro del primo round della stagione sarà dunque il Circuito di Assen, che torna dopo l’assenza nel 2020.

A distanza di due settimane, le derivate di serie si spostano all’Estoril, che rientra dopo essere stato introdotto nel 2020 come appuntamento conclusivo della stagione. Nel 2021 invece sarà il secondo round, anche se ancora soggetto a contratto. Confermato inoltre il round di Aragon, in programma dal 23 al 25 maggio.

Il primo e, fino ad ora, unico appuntamento in Italia è quello di Misano: la Superbike si sposta al Misano World Circuit Marco Simoncelli dall’11 al 13 giugno, round mantenuto nello stesso mese. Come detto invece, è importante l’assenza del round di Imola. Generalmente programmato per il mese di maggio, non compare nel calendario del 2021.

Dopo l’unico round italiano, le derivate di serie volano in Gran Bretagna per tornare a Donington Park, assente nel 2020. L’appuntamento inglese rappresenta l’ultimo prima della lunga pausa estiva, che si concluderà il primo weekend di settembre sulla pista di Magny-Cours. Il round francese, che fino allo scorso anno è stato teatro di vittorie mondiali perché inserito nella tranche finale della stagione, viene anticipato a settembre, con temperature più miti e meteo più clemente.

Il primo weekend back-to-back dell’anno sarà addirittura composto da ben tre round consecutivi: la Superbike approda in Spagna per gli altri due round dopo Aragon. Si fa tappa a Barcellona nel fine settimana del 17-19 settembre per proseguire la settimana dopo a Jerez de la Frontera. Il terzo weekend di gara consecutivo si svolgerà a Portimao, che rappresenta il secondo appuntamento in Portogallo dopo Estoril.

Il round dell’Algarve sarà l’ultimo europeo prima che la Superbike voli oltreoceano. Se le condizioni sanitarie lo permetteranno, il mondiale infatti tornerà in America prima ed in Asia poi per la parte conclusiva della stagione: la prima tappa fuori dall’Europa è a San Juan El Villicum, in Argentina, nel fine settimana dal 15 al 17 ottobre. Un mese dopo il circus farà tappa in Indonesia, che entra in calendario per la prima volta con il Mandalika International Street Circuit, ancora soggetto ad omologazione.

Al momento il round indonesiano rappresenta l’evento conclusivo della stagione 2021, con l’appuntamento di Phillip Island ancora da confermare ed un ulteriore round che ancora deve essere annunciato. Oltre ad Imola, mancano in calendario anche il round del Qatar e quello in Germania, all'Oschersleben. 

Il calendario provvisorio Superbike del 2021 

Data Circuito
23-25 Aprile Netherlands Assen
7-9 Maggio Portugal Estoril*
21-23 Maggio Spain Aragon
11-13 Giugno Italy Misano
2-4 Luglio United Kingdom Donington Park
3-5 Settembre  France Magny-Cours
17-19 Settembre  Spain Barcelona
24-26 Settembre  Spain Jerez
1-3 Ottobre Portugal Portimao
15-17 Ottobre Argentina Villicum
12-14 Novembre Indonesia Mandalika**
TBC Australia Phillip Island*
TBC TBC***

*Soggetto a contratto
**Soggetto ad omologazione
***Evento da annunciare

condividi
commenti
Ufficiale: Chaz Davies guiderà la Ducati di Go Eleven nel 2021

Articolo precedente

Ufficiale: Chaz Davies guiderà la Ducati di Go Eleven nel 2021

Articolo successivo

Ducati: lo sviluppo della V4 punta su prestazioni ed ergonomia

Ducati: lo sviluppo della V4 punta su prestazioni ed ergonomia
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie WSBK
Autore Lorenza D'Adderio