SBK | Checa: “Bautista e Ducati non ripeteranno gli errori del 2019”

Secondo Carlos Checa, ultimo pilota ad aver vinto un titolo con Ducati in Superbike, Alvaro Bautista e la Ducati non commetteranno gli errori fatti nel 2019, la loro prima stagione insieme nel mondiale.

SBK | Checa: “Bautista e Ducati non ripeteranno gli errori del 2019”

Nella settimana del quinto round della stagione Superbike, di scena a Donington Park, Alvaro Bautista comanda la classifica con 36 punti di vantaggio sul primo rivale Jonathan Rea. Lo spagnolo ha conquistato sei vittorie nelle prima dodici gare, cinque delle quali ottenute nelle manche lunghe.

Lo stato di forma di Bautista ricorda in qualche modo quella del 2019, primo anno in Superbike in cui ha dominato la prima parte della stagione con 11 vittorie consecutive in sella all’allora nuovissima Panigale V4R. La sua egemonia è finita con una serie di cadute nella seconda parte del campionato.

Stavolta però è diverso, almeno secondo Carlos Checa. Lo spagnolo, ultimo campione del mondo Superbike con Ducati nel 2011, crede che il suo connazionale non vivrà la stessa situazione del 2019. “Penso che Alvaro sia consapevole di quanto gli sia successo al suo primo anno”, ha affermato Checa al sito ufficiale Superbike. “È una lezione che ha imparato molto bene”.

Leggi anche:

“Bautista e Ducati non commetteranno lo stesso errore, penso che faranno tutto ciò che sarà possibile per consolidare questo binomio. Lavoreranno con più calma e si assicureranno continuità, perché è chiaro che sono fatti l’uno per l’altra”.

Checa ha aggiunto di non essere stato sorpreso di vedere Bautista tornare subito in forma in sella alla Panigale V4R dopo due stagioni complicate in sella alla Honda: “Quando un pilota è stato in grado di andare veloce su quella moto come ha fatto Bautista nel 2’19, è probabile che possa farlo anche quando ci torna. Sembra molto sicuro di sé e in grado di portare la Panigale a un limite che altri piloti non sono in grado di raggiungere”.

“Penso che questo abbia colto un po’ di sorpresa Jonathan Rea e Toprak Razgatlioglu. Sapevano che Alvaro sarebbe stato competitivo, ma probabilmente non così tanto, e penso che la moto sia anche più competitiva rispetto al primo anno, in cui lui vinceva. È una combinazione vincente, l’inizio della stagione è stato fantastico sia per Alvaro sia per il team”.

condividi
commenti
SBK | Hickman correrà a Donington come wild card con BMW
Articolo precedente

SBK | Hickman correrà a Donington come wild card con BMW

Articolo successivo

SBK | Rea sulla sua pista di casa per dare la caccia a Bautista

SBK | Rea sulla sua pista di casa per dare la caccia a Bautista