WSBK
11 ott
-
13 ott
Evento concluso
24 ott
-
26 ott
Evento concluso

SBK, Bautista in estrema difficoltà: tre zero e una spalla KO!

condividi
commenti
SBK, Bautista in estrema difficoltà: tre zero e una spalla KO!
Di:
15 lug 2019, 14:39

Tre gare e nessun punto conquistato è il bilancio finale del round di Laguna Seca per Alvaro Bautista, che ora ha 81 punti di distacco da Jonathan Rea e vede le opzioni di titolo sfumare. Dovrà inoltre sfruttare la pausa estiva per recuperare da un infortunio alla spalla sinistra procurato nella caduta in Superpole Race.

Nella domenica gloriosa di Chaz Davies, in casa Ducati c’è spazio anche per le riflessioni. Se il lato numero 7 del box ha festeggiato il ritorno sul gradino più alto del podio, Alvaro Bautista si è dovuto confrontare con il fine settimana più duro della sua carriera in Superbike. Zero punti in tre gare è il bilancio decisamente negativo del round di Laguna Seca, che porta lo spagnolo a crollare nella classifica generale.

Se nella prima parte di stagione sembrava che nessuno riuscisse a fermare il dominio di Bautista e della Panigale V4 R, si arriva alla pausa estiva con una situazione completamente ribaltata. Ora il rookie ha 81 punti di distacco dal diretto rivale in campionato, che da Imola è tornato agli antichi fasti, dominando in maniera incontrastata. Proprio l’appuntamento del Santerno ha rappresentato un punto di svolta di questa prima parte del 2019, che negli ultimi round ha spesso visto Bautista terminare le gare nella ghiaia.

Leggi anche:

La prima caduta è arrivata a Jerez, ne sono seguite altre, ma Laguna Seca ha rappresentato il momento più buio: non è riuscito a finire a punti nemmeno una gara, è scivolato in Gara 1 quando era terzo, rientrando in pista e tagliando il traguardo in 17esima posizione, mentre nella Superpole Race un contatto con Toprak Razgatlioglu lo ha messo fuori dai giochi al primo giro. La caduta della domenica mattina ha avuto ripercussioni anche in Gara 2, Bautista ha subìto delle conseguenze fisiche che non gli hanno permesso di essere perfettamente a posto ed è stato costretto a riportare la moto nel box, chiudendo così il weekend senza vedere la bandiera a scacchi.

Leggi anche:

Alvaro Bautista commenta così il contatto con il turco del team Puccetti e quanto accaduto successivamente: “Sono davvero dispiaciuto per quello che è successo oggi. Alla prima curva della Superpole Race, Razgatlioglu ha chiuso completamente la traiettoria davanti a me e non ho potuto fare nulla per evitare che la sua ruota posteriore colpisse la mia anteriore. Questa sua manovra ha compromesso le mie due gare odierne visto che nella caduta mi sono infortunato alla spalla sinistra. Dopo essere stato trasportato al centro medico e dopo aver effettuato i controlli del caso, ho avuto l’ok dai medici per provare a correre Gara 2 dal momento che le radiografie non hanno evidenziato fratture”.

“Purtroppo dopo solo un giro mi sono reso conto che il dolore era talmente forte da non permettermi di riuscire a guidare perché non avendo forza nel braccio sinistro non riuscivo a gestire la moto in frenata nelle curve verso sinistra, per questo sono rientrato al box. Mi dispiace molto perché stiamo lavorando sempre molto bene riuscendo a trovare il modo per essere veloci, ma stiamo comunque passando un momento davvero difficile. Sono però convinto che se continueremo a lavorare così, torneremo più forti e con ancora più voglia di vincere. Appena rientrato a casa farò controlli approfonditi ai legamenti della spalla, fortunatamente i due mesi di pausa prima della prossima gara mi permetteranno sicuramente di tornare in forma al 100%.”

L’alfiere Ducati conclude la parte di campionato da inseguitore e sa che la lotta per il titolo diventa sempre più complicata. Però cerca di guardare il bicchiere mezzo pieno e punta a sfruttare la pausa estiva per guarire dalla lesione alla spalle procurata nella Superpole Race: “La stagione sta andando sempre peggio e abbiamo difficoltà a causa di ulteriori problemi. Ma dobbiamo solo continuare a lavorare come stiamo facendo, lottare e restare positivi. Inoltre ho due mesi per recuperare pienamente dall’infortunio alla spalla, quindi alla fine è meglio che sia successo ora, che ho più tempo per guarire. Spero di arrivare a Portimao al 100% della forma fisica”.

Scorrimento
Lista

Alvaro Bautista, Aruba.it Racing-Ducati Team

Alvaro Bautista, Aruba.it Racing-Ducati Team
1/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alvaro Bautista, Aruba.it Racing-Ducati Team

Alvaro Bautista, Aruba.it Racing-Ducati Team
2/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alvaro Bautista, Aruba.it Racing-Ducati Team

Alvaro Bautista, Aruba.it Racing-Ducati Team
3/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alvaro Bautista, Aruba.it Racing-Ducati Team

Alvaro Bautista, Aruba.it Racing-Ducati Team
4/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alvaro Bautista, Aruba.it Racing-Ducati Team

Alvaro Bautista, Aruba.it Racing-Ducati Team
5/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alvaro Bautista, Aruba.it Racing-Ducati Team

Alvaro Bautista, Aruba.it Racing-Ducati Team
6/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alvaro Bautista, Aruba.it Racing-Ducati Team

Alvaro Bautista, Aruba.it Racing-Ducati Team
7/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alvaro Bautista, Aruba.it Racing-Ducati Team

Alvaro Bautista, Aruba.it Racing-Ducati Team
8/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jonathan Rea, Kawasaki Racing Team, Chaz Davies, Aruba.it Racing-Ducati Team, Alvaro Bautista, Aruba.it Racing-Ducati Team

Jonathan Rea, Kawasaki Racing Team, Chaz Davies, Aruba.it Racing-Ducati Team, Alvaro Bautista, Aruba.it Racing-Ducati Team
9/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alvaro Bautista, Aruba.it Racing-Ducati Team

Alvaro Bautista, Aruba.it Racing-Ducati Team
10/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alvaro Bautista, Aruba.it Racing-Ducati Team

Alvaro Bautista, Aruba.it Racing-Ducati Team
11/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alvaro Bautista, Aruba.it racing

Alvaro Bautista, Aruba.it racing
12/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alvaro Bautista, Aruba.it Racing-Ducati Team

Alvaro Bautista, Aruba.it Racing-Ducati Team
13/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alvaro Bautista, Aruba.it Racing-Ducati Team

Alvaro Bautista, Aruba.it Racing-Ducati Team
14/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alvaro Bautista, Aruba.it Racing-Ducati Team

Alvaro Bautista, Aruba.it Racing-Ducati Team
15/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alvaro Bautista, Aruba.it Racing-Ducati Team

Alvaro Bautista, Aruba.it Racing-Ducati Team
16/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alvaro Bautista, Aruba.it Racing-Ducati Team

Alvaro Bautista, Aruba.it Racing-Ducati Team
17/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alvaro Bautista, Aruba.it Racing-Ducati Team

Alvaro Bautista, Aruba.it Racing-Ducati Team
18/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Articolo successivo
Mondiale SBK 2019: weekend nero per Bautista, Rea allunga a +81

Articolo precedente

Mondiale SBK 2019: weekend nero per Bautista, Rea allunga a +81

Articolo successivo

SBK, Rea consolida il primato: “Risultato incredibile”

SBK, Rea consolida il primato: “Risultato incredibile”
Carica i commenti