SBK, Barcellona: nella FP1 è subito Rea, insegue Razgatlioglu

Jonathan Rea firma il miglior crono nella prima sessione di prove libere a Barcellona e precede il diretto rivale in classifica Toprak Razgatlioglu, secondo. Terzo a sorpresa Tom Sykes, mentre è decisamente attardato Scott Redding, solo tredicesimo.

SBK, Barcellona: nella FP1 è subito Rea, insegue Razgatlioglu

Il round di Barcellona dà inizio alla tripletta di quest’ultima parte di stagione Superbike e la lotta iridata entra subito nel vivo già dalla prima sessione di prove libere. Nel turno mattutino è subito duello Rea-Razgatlioglu, con il pilota Kawasaki che si prende il miglior crono e precede il diretto rivale in classifica di 159 millesimi.

Sulla pista di casa del suo team, Rea ferma il cronometro sull’1’42”419, candidandosi subito come l’uomo da battere. Il campione in carica parte forte sin da subito e la stessa ZX-10RR si dimostra piuttosto efficace anche grazie al quarto crono di Alex Lowes, che si ferma a poco meno di tre decimi dal compagno di squadra.

La lotta è subito tra Kawasaki e Yamaha, con i quattro portacolori ufficiali che occupano le prime cinque posizioni: il secondo crono è appunto quello di Razgatlioglu, che paga un decimo e mezzo, e Andrea Locatelli si mostra ancora una volta in grande forma e segue il gruppo di testa in quinta piazza. Il bergamasco resta a 296 millesimi dalla vetta.

Nella top 5 si inserisce, a sorpresa, un ottimo Tom Sykes, che con la sua BMW si piazza in terza posizione. il britannico beffa anche i più favoriti e si porta a soli 189 millesimi da Rea sulla pista di Barcellona, ma comunque i primi cinque sono racchiusi in meno di tre decimi, a dimostrazione di quanto sia serrata la lotta.

Fatica invece la Ducati, che trova il suo miglior pilota in settima posizione. È Michael Ruben Rinaldi il miglior pilota in sella alla Panigale V4R e paga quasi quattro decimi dalla vetta. Va molto peggio al suo compagno di squadra Scott Redding: il britannico, che ormai vede assottigliarsi sempre di più le speranze iridate, non va oltre il 13esimo crono, accusando un ritardo di nove decimi e mezzo.

Redding, pur essendo il secondo pilota Ducati, resta anche alle spalle di Honda e BMW, che in questa prima sessione hanno mostrato un buon potenziale. Leon Haslam chiude il turno mattutino in sesta posizione, a tre decimi da Rea mentre l’altra BMW ufficiale rientra in top 10: Michael van der Mark è ottavo alle spalle di Rinaldi. Garrett Gerloff, terzo dei quattro piloti Yamaha, è nono, mentre chiude il gruppo dei primi dieci un sorprendente Isaac Vinales.

Arranca in questa prima sessione anche Alvaro Bautista, che si ferma in 14esima posizione e si inserisce fra le due Ducati di Redding e di Chaz Davies, solo 15esimo. Fatica moltissimo anche Samuele Cavalieri, che da questo round sostituisce Tito Rabat nel team Barni. Lo spagnolo ha divorziato dalla squadra satellite Ducati con effetto immediato e Cavalieri inizia nelle posizioni di rincalzo, chiudendo con il 19esimo tempo.

Cla # Pilota Moto Giri Tempo Gap Distacco km/h
1 1 United Kingdom Jonathan Rea Kawasaki 16 1'42.419     162.637
2 54 Turkey Toprak Razgatlıoğlu Yamaha 15 1'42.578 0.159 0.159 162.385
3 66 United Kingdom Tom Sykes BMW 16 1'42.608 0.189 0.030 162.338
4 22 United Kingdom Alex Lowes Kawasaki 17 1'42.698 0.279 0.090 162.195
5 55 Italy Andrea Locatelli Yamaha 20 1'42.715 0.296 0.017 162.169
6 91 United Kingdom Leon Haslam Honda 17 1'42.743 0.324 0.028 162.124
7 21 Italy Michael Ruben Rinaldi Ducati 17 1'42.772 0.353 0.029 162.079
8 60 Netherlands Michael van der Mark BMW 13 1'42.863 0.444 0.091 161.935
9 31 United States Garrett Gerloff Yamaha 14 1'42.919 0.500 0.056 161.847
10 32 Spain Isaac Viñales Kawasaki 15 1'43.182 0.763 0.263 161.435
11 47 Italy Axel Bassani Ducati 15 1'43.208 0.789 0.026 161.394
12 44 France Lucas Mahias Kawasaki 17 1'43.378 0.959 0.170 161.129
13 45 United Kingdom Scott Redding Ducati 16 1'43.378 0.959 0.000 161.129
14 19 Spain Alvaro Bautista Honda 17 1'43.498 1.079 0.120 160.942
15 7 United Kingdom Chaz Davies Ducati 16 1'43.511 1.092 0.013 160.922
16 94 Germany Jonas Folger BMW 17 1'43.730 1.311 0.219 160.582
17 3 Japan Kohta Nozane Yamaha 18 1'43.898 1.479 0.168 160.322
18 36 Argentina Leandro Mercado Honda 17 1'44.013 1.594 0.115 160.145
19 76 Italy Samuele Cavalieri Ducati 13 1'44.021 1.602 0.008 160.133
20 23 France Christophe Ponsson Yamaha 21 1'44.351 1.932 0.330 159.626
21 84 Belgium Loris Cresson Kawasaki 17 1'46.147 3.728 1.796 156.925
22 83 Australia Lachlan Epis Kawasaki 13 1'50.338 7.919 4.191 150.96
condividi
commenti
SBK: Yamaha a Barcellona con una livrea celebrativa speciale

Articolo precedente

SBK: Yamaha a Barcellona con una livrea celebrativa speciale

Articolo successivo

Ufficiale: MotoGP e SBK ancora su Sky fino al 2025

Ufficiale: MotoGP e SBK ancora su Sky fino al 2025
Carica i commenti