SBK, Assen, Libere 3: ancora Redding, Toprak insegue. Rea è sesto

Scott Redding torna al comando nella terza sessione di prove libere del round di Assen, infliggendo mezzo secondo a Toprak Razgatlioglu, secondo e in risalita rispetto al venerdì. Chaz Davies agguanta il terzo tempo, mentre Jonathan Rea non va oltre il sesto crono. Rinaldi solamente nono.

SBK, Assen, Libere 3: ancora Redding, Toprak insegue. Rea è sesto

Il sabato del round di Assen è iniziato sotto un timido sole che ha accolto i piloti della Superbike per questo terzo e ultimo turno di prove libere. Nella sessione di preparazione per la qualifica, si assiste ancora una volta al dominio di Scott Redding, che appare rinvigorito sul tracciato olandese e riesce a imporsi anche sui due diretti rivali in classifica e sulla carta più favoriti, ma costretti a inseguire.

L’alfiere Ducati comanda la classifica dei tempi con il crono di 1’34”108 e infligge ben mezzo secondo a Toprak Razgatlioglu, che deve accontentarsi della seconda posizione. Il leader del mondiale, più in ombra durante il venerdì, risale la china in questo sabato mattina ma deve restare alle spalle di Redding, che nel finale è riuscito a migliorare ulteriormente.

Si sorride ancora una volta a Borgo Panigale, che mette due moto nelle prime tre posizioni: il terzo crono è infatti ad appannaggio di Chaz Davies, che chiude a 595 millesimi dal compagno di marca. Il gallese sembra essere in forma ad Assen e porta la Panigale V4R del team Go Eleven nelle posizioni di vertice, davanti anche ai più favoriti. Si sorride di meno invece nel box di Michael Ruben Rinaldi, che arranca ed è solamente nono al termine della terza sessione di prove libere. Il romagnolo paga ben otto decimi dal compagno di squadra e leader del turno.

La prima Kawasaki della classifica dei tempi è quella di Alex Lowes, che per la prima volta nel weekend precede il suo vicino di box. Il britannico chiude con il quarto tempo, a sei decimi precisi dalla vetta, mentre è più attardato Jonathan Rea. Il campione in carica non va oltre il sesto crono in questa mattinata olandese e paga un ritardo di quasi sette decimi dal connazionale e leader della sessione.

Tra i due piloti Kawasaki si inserisce Garrett Gerloff, quinto con la R1 del team GRT. Lo statunitense è il secondo dei piloti Yamaha, che però fa un bilancio positivo di questa prima parte di weekend: in top 10 infatti c’è anche Andrea Locatelli, in crescita con la moto del team ufficiale e settimo al termine del turno. Dopo un venerdì brillante, Honda torna ad arrancare e vede il primo dei suoi portacolori solo ottavo. Leon Haslam agguanta la top 10 ma paga un ritardo di quasi otto decimi dalla vetta, mentre Alvaro Bautista non va oltre il 13esimo crono.  

Sabato mattina a doppia faccia per BMW, con Tom Sykes che ancora una volta si conferma in forma nonostante un 11esimo tempo finale dopo essere stato per molto tempo in top 10. È molto arrabbiato invece Michael van der Mark, costretto a fronteggiare dei problemi e rimasto nei box per gran parte del turno. Uscito solamente a poco meno di dieci minuti dal termine, si è mostrato decisamente contrariato lanciando dei pugni sulla moto mentre usciva dai box e non ha un tempo cronometrato avendo fatto solo un giro.  

Cla # Pilota Moto Giri Tempo Gap Distacco km/h
1 45 United Kingdom Scott Redding Ducati 15 1'34.108     173.749
2 54 Turkey Toprak Razgatlıoğlu Yamaha 15 1'34.674 0.566 0.566 172.710
3 7 United Kingdom Chaz Davies Ducati 14 1'34.703 0.595 0.029 172.657
4 22 United Kingdom Alex Lowes Kawasaki 14 1'34.708 0.600 0.005 172.648
5 31 United States Garrett Gerloff Yamaha 14 1'34.745 0.637 0.037 172.581
6 1 United Kingdom Jonathan Rea Kawasaki 14 1'34.794 0.686 0.049 172.491
7 55 Italy Andrea Locatelli Yamaha 14 1'34.810 0.702 0.016 172.462
8 91 United Kingdom Leon Haslam Honda 12 1'34.891 0.783 0.081 172.315
9 21 Italy Michael Ruben Rinaldi Ducati 12 1'34.932 0.824 0.041 172.241
10 94 Germany Jonas Folger BMW 14 1'34.978 0.870 0.046 172.157
11 66 United Kingdom Tom Sykes BMW 12 1'35.200 1.092 0.222 171.756
12 44 France Lucas Mahias Kawasaki 15 1'35.304 1.196 0.104 171.568
13 19 Spain Alvaro Bautista Honda 14 1'35.705 1.597 0.401 170.850
14 47 Italy Axel Bassani Ducati 15 1'35.721 1.613 0.016 170.821
15 3 Japan Kohta Nozane Yamaha 14 1'35.934 1.826 0.213 170.442
16 53 Spain Tito Rabat Ducati 12 1'36.304 2.196 0.370 169.787
17 36 Argentina Leandro Mercado Honda 15 1'36.512 2.404 0.208 169.421
18 32 Spain Isaac Viñales Kawasaki 15 1'36.611 2.503 0.099 169.247
19 9 Italy Andrea Mantovani Kawasaki 12 1'37.252 3.144 0.641 168.132
20 84 Belgium Loris Cresson Kawasaki 14 1'37.987 3.879 0.735 166.871
21 60 Netherlands Michael van der Mark BMW 1      
condividi
commenti
Rea: “Io in MotoGP con Yamaha Petronas? Mai dire mai!”

Articolo precedente

Rea: “Io in MotoGP con Yamaha Petronas? Mai dire mai!”

Articolo successivo

SBK, Assen: Superpole di Rea su Razgatlioglu, Redding terzo

SBK, Assen: Superpole di Rea su Razgatlioglu, Redding terzo
Carica i commenti