SBK, Aragon, Libere 3: Razgatlioglu per un soffio su Redding

Toprak Razgatlioglu comanda la terza sessione di prove libere e precede di un solo millesimo Scott Redding, secondo. Terzo crono per Lowes, segue Rea, quarto. Rinaldi chiude la top 10.

SBK, Aragon, Libere 3: Razgatlioglu per un soffio su Redding

Il sabato mattina del round di Aragon si apre con la terza sessione di prove libere, l’ultima prima di entrare nel vivo dell’azione. Il turno mattutino si chiude nel segno di Toprak Razgatlioglu, che si conferma il più efficace con temperature più basse. Il pilota Yamaha ferma il cronometro sull’1’49”695, ma con distacchi decisamente ridotti.

Per un solo millesimo infatti Razgatlioglu resta davanti a Scott Redding, che nella mattinata di Aragon stampa un secondo crono che infonde fiducia, dopo un avvio un po’ sottotono. Il pilota del team Aruba.it Racing – Ducati era andato alla ricerca del feeling nella giornata di ieri, ma oggi ha trovato un buon tempo che lo ha portato nelle posizioni di vertice. Alle sue spalle troviamo un ottimo Alex Lowes, in testa per gran parte del turno e distante solamente 171 millesimi dalla vetta alla bandiera a scacchi che segnava la fine della sessione.

Nelle prime tre posizioni troviamo tre costruttori diversi, ovvero i grandi favoriti del campionato. In quarta posizione si piazza il Campione del mondo in carica: Jonathan Rea paga tre decimi e mezzo da Razgatlioglu, un distacco che comunque è facilmente ricucibile. Aragon sembra invece la pista adatta a Honda, che grazie ad Alvaro Bautista balza in quinta posizione e continua a mostrarsi efficace. Lo spagnolo precede Garrett Gerloff, anche lui decisamente in forma. Lo statunitense è il primo dei piloti indipendenti con il sesto tempo e continua a confermare di essere la seconda forza di Yamaha.

Alle spalle del portacolori GRT si posiziona Chaz Davies, autore del miglior crono nella seconda sessione e settimo questa mattina. Insegue Tom Sykes, ancora una volta fra i primi dieci a dimostrazione che in queste primissime fasi di stagione BMW può dire la sua. Inizio di giornata positivo anche per Andrea Locatelli, che per la prima volta nel weekend rientra in top 10 con il nono tempo, mentre chiude Michael Ruben Rinaldi, più attardato nella classifica dei tempi ma alla ricerca della risoluzione di un problema che lo ha condizionato durante la giornata di ieri.

Tito Rabat è di poco fuori dalla top 10 con l’11esimo crono e precede un Leon Haslam un po’ più attardato rispetto al compagno di squadra e solamente 12esimo. Resta indietro anche Michael van der Mark, che ha completato pochi giri in questa sessione e non va oltre il 14esimo tempo.

Cla # Pilota Moto Giri Tempo Gap Distacco km/h
1 54 Turkey Toprak Razgatlıoğlu Yamaha 11 1'49.695     166.618
2 45 United Kingdom Scott Redding Ducati 14 1'49.696 0.001 0.001 166.616
3 22 United Kingdom Alex Lowes Kawasaki 13 1'49.866 0.171 0.170 166.359
4 1 United Kingdom Jonathan Rea Kawasaki 12 1'50.050 0.355 0.184 166.080
5 19 Spain Alvaro Bautista Honda 10 1'50.085 0.390 0.035 166.028
6 31 United States Garrett Gerloff Yamaha 15 1'50.223 0.528 0.138 165.820
7 7 United Kingdom Chaz Davies Ducati 12 1'50.324 0.629 0.101 165.668
8 66 United Kingdom Tom Sykes BMW 14 1'50.381 0.686 0.057 165.582
9 55 Italy Andrea Locatelli Yamaha 13 1'50.467 0.772 0.086 165.453
10 21 Italy Michael Ruben Rinaldi Ducati 13 1'50.668 0.973 0.201 165.153
11 53 Spain Tito Rabat Ducati 13 1'50.874 1.179 0.206 164.846
12 91 United Kingdom Leon Haslam Honda 11 1'50.916 1.221 0.042 164.784
13 44 France Lucas Mahias Kawasaki 13 1'50.943 1.248 0.027 164.744
14 60 Netherlands Michael van der Mark BMW 1 1'51.029 1.334 0.086 164.616
15 94 Germany Jonas Folger BMW 12 1'51.090 1.395 0.061 164.526
16 50 Ireland Eugene Laverty BMW 12 1'51.194 1.499 0.104 164.372
17 3 Japan Kohta Nozane Yamaha 12 1'51.579 1.884 0.385 163.805
18 32 Spain Isaac Viñales Kawasaki 9 1'51.880 2.185 0.301 163.364
19 47 Italy Axel Bassani Ducati 12 1'51.934 2.239 0.054 163.285
20 23 France Christophe Ponsson Yamaha 13 1'52.936 3.241 1.002 161.836
21 36 Argentina Leandro Mercado Honda 10 1'53.384 3.689 0.448 161.197
22 76 Italy Samuele Cavalieri Kawasaki 9 1'54.630 4.935 1.246 159.445
23 84 Belgium Loris Cresson Kawasaki 11 1'55.409 5.714 0.779 158.368
condividi
commenti
Redding: “L’obiettivo è la costanza e vincere più gare”
Articolo precedente

Redding: “L’obiettivo è la costanza e vincere più gare”

Articolo successivo

SBK, Aragon: zampata di Rea, Superpole da record

SBK, Aragon: zampata di Rea, Superpole da record
Carica i commenti