Rea, a Most grande sfida per consolidare il primato

Jonathan Rea è pronto ad affrontare il round di Most, che rappresenta un'incognita essendo un tracciato nuovo e senza riferimenti passati. Il pilota Kawasaki però è entusiasta della nuova sfida, da cui spera di trarre vantaggio in ottica mondiale. Anche Alex Lowes non vede l'ora di affrontare il weekend, fresco di rinnovo con Kawasaki.

Rea, a Most grande sfida per consolidare il primato

La Superbike arriva a Most per la prima volta nella sua storia. Si torna in Repubblica Ceca, ma su un tracciato nuovo che rappresenterà un’incognita per tutti. Sarà chiaramente un salto nel vuoto per i team, che affronteranno questo weekend con tante domande, per cui avremo le risposte solamente la domenica dopo le gare. Anche Kawasaki si presenta sulla pista ceca senza alcun riferimento ma con l’obiettivo chiaro di incrementare il vantaggio in classifica.

Jonathan Rea è sicuramente tra i favoriti per il round di Most, arriva da leader del mondiale con 37 punti di vantaggio su Toprak Razgatlioglu ed è determinato ad allontanarsi ancora di più dal turco della Yamaha. Il campione in carica sa di avere a disposizione una moto duttile che si adatta bene a quasi ogni pista e ritiene importante il lavoro del venerdì, utile a capire come muoversi tra le curve di Most.

Per Rea il round ceco sarà stimolante e non vede l’ora di iniziare: “È sempre entusiasmante arrivare su una nuova pista. Most è completamente sconosciuto a me e al team. Quando vado su un nuovo circuito, studio le precedenti gare, in MotoGP o magari vecchie disputate in Superbike, ma anche guardando su internet è davvero difficile capire Most. Il layout sembra bello, ci sono alcune curve veloci e fluide, quindi è entusiasmante imparare qualcosa di nuovo. Quando arriverò farò qualche giro con la mia bicicletta e una track walk insieme al mio team”.

“Il setup di base della nostra moto è in una buona finestra e venerdì sarà molto importante per trovare setup e ritmo giusti. Pian piano ci prepareremo per la gara. Non abbiamo molto tempo in prova, ma mi divertirò stando sotto pressione. Non vedo l’ora di vedere cosa potremo fare. Ad Assen abbiamo avuto un grande weekend, quindi cercheremo di proseguire su questa linea”.

Anche Alex Lowes affronta il round di Most con un entusiasmo e una leggerezza sicuramente diversa., il britannico si presenta in Repubblica Ceca fresco di rinnovo con Kawasaki e dovrà pensare solamente alla pista senza preoccuparsi del futuro. Più attardato in classifica, Lowes cercherà di approfittare di questo nuovo tracciato per recuperare un po’ di gap dal compagno di squadra e leader della generale.

“Most non è una pista che conosco molto, ad essere onesto – afferma Lowes in riferimento al tracciato ceco – abbiamo guidato da Assen, quindi ho avuto l’opportunità di guardare qualche giro onboard dal telefono. Ho anche provato ad ottenere qualche informazione dai ragazzi che già hanno girato. Farò un po’ di compiti prima di arrivare. La pista in sé sembra diversa da tante altre, con alcune curve veloci e cambi di direzione. Sarà una bella sfida e una delle cose positive della Kawasaki è che ha una buona base e lavoro bene un po’ ovunque. Siamo fortunati in questo senso. Ora mi concentrerò sull’imparare la pista venerdì. Non credo che gli altri abbiano una vasta esperienza di questo tracciato, quindi non vedo l’ora di fare un passo in avanti nella giusta direzione. Voglio uscire rafforzato da questa nuova sfida di Most”.

condividi
commenti
SBK 2021: ecco gli orari tv di Sky e TV8 del Round di Most
Articolo precedente

SBK 2021: ecco gli orari tv di Sky e TV8 del Round di Most

Articolo successivo

Most banco di prova per Pirelli: ecco le scelte per il round ceco

Most banco di prova per Pirelli: ecco le scelte per il round ceco
Carica i commenti