Razgatlioglu: “Solo due gare mi fanno comodo, ma mi dispiace per Rea”

Nella lotta mondiale, Toprak Razgatlioglu è il grande favorito per il titolo con una gara in meno nel weekend a causa della pioggia. Il leader della classifica è lanciato verso la conquista del campionato, ma si mette nei panni del rivale e si ritiene dispiaciuto per Jonathan Rea. Il suo obiettivo però resta lo stesso: vincere tutto.

Razgatlioglu: “Solo due gare mi fanno comodo, ma mi dispiace per Rea”

Il round di Mandalika è decisivo per le sorti del mondiale, l’ultimo appuntamento incoronerà il campione del mondo del 2021 e in questo momento il titolo sembra lanciato verso la Turchia. Toprak Razgatlioglu, che già arrivava in Indonesia con 30 punti di vantaggio, vede concretamente la possibilità di interrompere il dominio di Jonathan Rea grazie alla cancellazione di una gara del weekend.

La pioggia infatti può essere il vero ago della bilancia di questo mondiale e le condizioni proibitive della pista hanno costretto la Direzione Gara a cancellare la prima manche. Questa è stata spostata alla domenica mattina e sostituirà la Superpole Race, togliendo di fatto 12 punti che potevano essere fondamentali per Rea.

La situazione gioca a favore di Razgatlioglu, che riconosce di essere in una posizione più vantaggiosa. Tuttavia il pilota Yamaha si mette nei panni del proprio rivale: “Non guardo solo la mia parte, ma anche quella di Jonathan. Anche lui sta lottando per il campionato, magari altri piloti direbbero che fa comodo, e in effetti è così, a me una gara in meno fa comodo. Però mi dispiace per Rea. Sono felice della Superpole, quest’anno è la terza ed è buono, perché nell’ultimo weekend di gara sono partito davanti. Di solito non mi piace partire dalla pole, preferisco il secondo o il terzo posto. Ma sono concentrato solo sulla gara”.

“Nel pomeriggio c’è stata una pioggia incredibile e hanno cancellato la gara – prosegue Razgatlioglu – ma forse sarà brutto tempo anche domani. Però questo non lo sappiamo, ad ogni modo siamo pronti a gareggiare. Domani darò tutto e so che anche Johnny darà il massimo, vedremo. Magari per me va bene e per Jonathan no, ma comunque era molto pericoloso. In pista all’ultimo settore non si vedeva la curva e c’era tanta acqua. Capisco perché la abbiano cancellata. Noi dai box vedevamo il rettilineo, ma mi fido della decisione”.

Leggi anche:

Il turco preferisce le condizioni di pista asciutta, ma è talmente pronto a dare il tutto per tutto che accetta anche la pioggia. L’obiettivo è sempre il solito, vincere e puntare a fare bottino pieno: “Spero che domani ci sia bel tempo, perché io preferisco correre sull’asciutto, anche se ho dato il massimo sul bagnato, come in Catalogna, per esempio. Comunque lotteremo per vincere e per il campionato. La stagione non è finita, manca una giornata e tutti proveranno a dare il meglio. Il mio sogno è di vincere l’ultima gara dell’anno, magari proverò anche stavolta a vincere tutte le gare, anche se non sappiamo proprio. Domani sarà l’ultimo giorno e vedremo”.

Toprak Razgatlioglu sarebbe il primo pilota turco a conquistare il mondiale in Superbike e la Turchia ha riversato grandi aspettative sul di lui. Il pupillo di Kenan Sofuoglu potrebbe raccogliere la sua eredità e, in caso di conquista del titolo, avrebbe già degli impegni in agenda: “In Turchia stanno tutti aspettato un campione e se tutto va come dovrebbe, martedì ci dovrebbe essere una conferenza a Instabul dove incontrerò le cariche dello stato e i media. Se finisco secondo non farò tutte queste cose, mala verità è che io non voglio arrivare secondo, io lotto per vincere”.

“Il vero problema è che sarò costretto a parlare inglese – scherza il turco facendo ironia sul proprio inglese non proprio fluente – Ultimamente mi sto esercitando tanto, sono anche migliorato rispetto a un po’ di tempo fa. Guardo i film e le serie su Netflix in inglese e con i sottotitoli, ma non li capisco. Non posso guardarli. Non ho ancora un buon livello”.

condividi
commenti
SBK | Rea: “Senza una gara, il Mondiale diventa poco realistico”
Articolo precedente

SBK | Rea: “Senza una gara, il Mondiale diventa poco realistico”

Articolo successivo

SBK | Mandalika: Rea vince Gara 1, ma Razgatlioglu è campione del mondo!

SBK | Mandalika: Rea vince Gara 1, ma Razgatlioglu è campione del mondo!
Carica i commenti