Razgatlioglu: "Ancora non sto bene, ma proverò a vincere"

Al termine del venerdì di libere, Toprak Razgatlioglu ha rivelato di non essere ancora in forma e di accusare gli stessi problemi fisici dello scorso weekend. Tuttavia proverà a dare il massimo in gara per poter vincere ancora.

Razgatlioglu: "Ancora non sto bene, ma proverò a vincere"

E' un Toprak Razgatlioglu affaticato quello che si presenta all'incontro con la stampa al termine del venerdì di libere a Portimao. Il leader del mondiale non è andato oltre il quinto crono nella classifica combinata e paga un ritardo di 283 millesimi dal dominatore della giornata e diretto rivale nel mondiale, Jonathan Rea. 

Il pilota Yamaha spiega le difficoltà odierne con il suo stato di salute, non ancora al 100%. Razgatlioglu infatti lamenta ancora gli stessi problemi di Jerez: “Sono andato in Clinica Mobile perché ancora non sto bene. È la stessa cosa della scorsa settimana, non cambia. Sento meno potenza, ma comunque ho fatto 18 giri, una simulazione gara e i tempi non erano male. Anche a Jerez nella prima gara mi sentivo poco bene, ieri ho iniziato con l’aerosol per quindici minuti. Ho fatto un tampone a Jerez, ma è risultato negativo”.

Tuttavia, il leader del campionato preferisce concentrarsi sulla pista: “L’inizio non è stato proprio male, nonostante tutto mi sono sentito bene sulla moto. Sono preoccupato per le gomme, la SC0 lavora bene su questa pista. Garrett ha provato la 557 e ha detto che è simile alla SC0, perché ha un miglior grip. Ma su questa pista è un po’ più difficile perché ci sono curve lunghe e veloci. Con il nuovo asfalto c’è un miglior grip e la SC0 lavora meglio. Mi piace, mi sento bene e abbiamo trovato un buon setup per queste gomme. Anche la simulazione gara non è stata male. Solo che al mio 15esimo giro Johnny ha fatto un tempo simile, 41’8. Ma questa è una cosa buona, perché in gara lotteremo di nuovo, vedremo. La gara è sempre diversa e dobbiamo conservare la posteriore, perché dopo 10 giri abbiamo bisogno di un buon grip”.

Inoltre, Razgatlioglu non esclude di poter vincere ancora. Anche a Jerez infatti pensava solamente di voler accumulare i punti, salvo poi dominare il weekend: “Domani mattina proveremo diversi setup per migliorare il turning, ma vedremo anche in questo caso. Ci stiamo lavorando. A Jerez pensavo solo a prendere punti, ma poi in gara mi sentivo bene e mi sono solo concentrato sul mio lavoro. Domani sarà la stessa cosa, perché ho bisogno di vincere ancora. So che non sarà facile, ma ci proverò”.

condividi
commenti
SSP, Portimao: Gonzalez da record domina le libere

Articolo precedente

SSP, Portimao: Gonzalez da record domina le libere

Articolo successivo

Rea: "Non capisco la logica di Pirelli di usare la SCX solo nella Sprint Race"

Rea: "Non capisco la logica di Pirelli di usare la SCX solo nella Sprint Race"
Carica i commenti