Portimao, Libere 4: Melandri davanti a tutti nelle libere del mattino

condividi
commenti
Portimao, Libere 4: Melandri davanti a tutti nelle libere del mattino
Di: Lorenzo Moro
15 set 2018, 08:32

Si sta delineando una sfida a due tra Marco Melandri e Jonathan Rea sul circuito dell'Algarve in Portogallo con i due piloti molto vicini tra loro.

Con il termine della quarta (ed ultima) sessione di Libere sul circuito di Portimao si sta delineando quella che probabilmente sarà la sfida del fine settimana. Marco Melandri e Jonathan Rea sono ancora più vicini a soli 65 millesimi di distanza, facendo quindi presagire che saranno loro i contendenti principali per le gare di questo decimo round della Superbike.

Con un giro in 1'41"601 (oltre due decimi meglio del best lap di ieri) il pilota ravennate è riuscito a mettere la sua Ducati davanti a tutti nell'ultima sessione di libere riuscendo a precedere il pluricampione della Kawasaki di appena 65 millesimi. La speranza per il ducatista è che la pista mantenga le attuali caratteristiche (al momento l'aria è a 22°C e l'asfalto a 26°C) perché, come abbiamo già visto ieri, man mano che le temperature crescono e la pista si scalda diventa molto più difficile per tutti (Jonathan Rea a parte) riuscire a girare su questi tempi.

Alle loro spalle è stato fatto un po' di vuoto. Terzo nel tabellone dei tempi (+0"674) abbiamo un redivivo Michael van der Mark con la sua Yamaha R1 al quale probabilmente la notte ha portato consiglio dopo le prestazioni deludenti di ieri finalmente nelle posizioni che ci aspettavamo di vedere dopo gli ultimi appuntamenti del mondiale nei quali il pilota olandese ha mostrato la forza della sua quattro cilindri giapponese. Quarto Xavi Forés su Ducati Panigale (team Barni Racing), primo degli indipendenti a 757 millesimi dalla vetta. Quarto, a conferma del suo ottimo stato di forma, Jordi Torres con la sua urlante MV Agusta a solo un millesimo (+0"758) dallo spagnolo che lo precede.

Sesta la R1 di Alex Lowes (+0"857) davanti alla Kawasaki Ninja di Tom Sykes, un po' acciaccato da un infortunio rimediato quest'estate in allenamento ma comunque molto combattivo.  Buono l'ottavo posto di Leon Camier con la Honda CBR (+0"932) davanti alla Aprilia di Eugene Laverty, nono a poco più di un secondo di distacco dalla vetta.

Chiude la top ten Chaz Davies; il pilota ufficiale Ducati, secondo in classifica mondiale, sta soffrendo particolarmente per un brutto infortunio alla clavicola rimediato in allenamento e per la sfortunata giornata di ieri che lo ha visto appiedato dalla sua bicilindrica a causa di una rottura meccanica. Il pilota gallese è riuscito a mantenere il distacco dai primi in queste quarte libere probabilmente aiutato dalla pista fresca e quindi meno faticosa, la speranza anche per lui sono che le condizioni rimangano queste in modo da agevolarlo sulla lunghezza di gara e quindi mantenere il distacco dal leader della classifica Rea e contenere l'arrembante rimonta di van der Mark, terzo ma a soli 30 punti dal pilota di Borgo Panigale.

Con il termine di queste libere ora tutto è pronto per le prossime sessioni di Superpole che si terranno alle ore 10.30 locali (GMT+2).

Di seguito la classifica al termine delle quarte libere:

Cla # Pilota Moto Giri Tempo Gap Distacco km/h
1 33 Italy Marco Melandri  Ducati 10 1'41.601     165.966
2 1 United Kingdom Jonathan Rea  Kawasaki 10 1'41.666 0.065 0.065 165.860
3 60 Netherlands Michael van der Mark  Yamaha 9 1'42.275 0.674 0.609 164.873
4 12 Spain Javier Fores  Ducati 5 1'42.358 0.757 0.083 164.739
5 81 Spain Jordi Torres  MV Agusta 10 1'42.359 0.758 0.001 164.737
6 22 United Kingdom Alex Lowes  Yamaha 11 1'42.458 0.857 0.099 164.578
7 66 United Kingdom Tom Sykes  Kawasaki 10 1'42.469 0.868 0.011 164.560
8 2 United Kingdom Leon Camier  Honda 9 1'42.533 0.932 0.064 164.458
9 50 Ireland Eugene Laverty  Aprilia 8 1'42.692 1.091 0.159 164.203
10 7 United Kingdom Chaz Davies  Ducati 7 1'42.762 1.161 0.070 164.091
11 32 Italy Lorenzo Savadori  Aprilia 9 1'42.984 1.383 0.222 163.738
12 76 France Loris Baz  BMW 11 1'43.033 1.432 0.049 163.660
13 54 Turkey Toprak Razgatlıoğlu  Kawasaki 8 1'43.088 1.487 0.055 163.572
14 45 United States Jake Gagne  Honda 10 1'43.184 1.583 0.096 163.420
15 21 Michael Ruben  Ducati 8 1'43.529 1.928 0.345 162.876
16 36 Argentina Leandro Mercado  Kawasaki 7 1'43.535 1.934 0.006 162.866
17 68 Colombia Yonny Hernandez  Kawasaki 9 1'43.785 2.184 0.250 162.474
18 40 Spain Roman Ramos  Kawasaki 9 1'44.086 2.485 0.301 162.004
19 99 United States Patrick Jacobsen  Honda 10 1'44.514 2.913 0.428 161.341
20 96 Czech Republic Jakub Smrz  Yamaha 9 1'45.086 3.485 0.572 160.462

 

 

Prossimo articolo WSBK
Portimao, Libere 3: Rea chiude in testa la giornata ma Melandri è molto vicino

Articolo precedente

Portimao, Libere 3: Rea chiude in testa la giornata ma Melandri è molto vicino

Articolo successivo

Portimao, Superpole: Laverty demolisce il record della pista e riporta l'Aprilia in pole

Portimao, Superpole: Laverty demolisce il record della pista e riporta l'Aprilia in pole
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie WSBK
Evento Algarve
Piloti Jonathan Rea , Marco Melandri
Team Ducati Team Acquista adesso , Kawasaki Racing
Autore Lorenzo Moro
Tipo di articolo Prove libere