Orelac debutta in Supersport nel 2021 e sceglie De Rosa

Raffaele De Rosa lascia MV Agusta e nel 2021 guiderà la Kawasaki del team Orelac Racing VerdNatura, che debutta in Supersport a partire dalla prossima stagione.

Orelac debutta in Supersport nel 2021 e sceglie De Rosa

La griglia di partenza del Mondiale Supersport prende sempre più forma in vista della stagione 2021, per cui squadre e piloti non si fanno trovare impreparati. L’ultimo annuncio riguarda Raffaele De Rosa, che lascia MV Agusta per dedicarsi ad un nuovo progetto. Il team ORELAC Racing VerdNatura, già impegnato in Superbike, schiera una moto nella classe di mezzo delle derivate di serie.

La squadra di Nacho Calero vedrà così un doppio impegno a partire dal prossimo anno e conta sull’esperienza di Raffaele De Rosa. Il pilota partenopeo ha disputato tre stagioni in sella alla Honda, dal 2012 al 2014, per poi passare alla Superbike, dove ha completato due anni con la BMW. Tornato in Supersport nel 2018, De Rosa è stato in forza al team MV Agusta fino alla fine del 2020. In totale ha raccolto 12 podi, chiudendo in sesta posizione le ultime tre stagioni.

Il pilota italiano passerà quindi dalla moto italiana alla Kawasaki, che guiderà per la prima volta nei prossimi test invernali, in programma a Jerez. Raffaele De Rosa parla della sua nuova avventura: “Sono molto felice di formare parte di questo progetto. Vedo che Nacho è una persona che crede in me e mi dà valore e questo rappresenta una grande motivazione. Questo progetto è molto interessante e penso che faremo un bel passo in avanti insieme. Sono davvero molto contento, conosco la famiglia Calero e hanno tutto il mio rispetto. Sono molto felice di fare parte di questa famiglia”.

Nacho Calero, proprietario del team, afferma: “Nel 2021 sarà come ripartire da zero. L’intero peso del team è sulle mie spalle e volevamo iniziare in grande. Per questo abbiamo deciso di scommettere su Raffaele, un pilota di grande esperienza in pista. Come si vede dai risultati, è in grado di raggiungere l’obiettivo che ci siamo preposti oltre a garantirci serenità, lavoro ed impegno. Insieme riusciremo ad ottenere ciò che vogliamo, perché vogliamo portare il nostro team nelle posizioni che merita, lavoriamo sodo da molti anni ed è arrivato il momento di raccogliere i frutti di quel che abbiamo seminato. Crediamo che lui possa farlo meglio di chiunque altro”.

 
condividi
commenti
Kawasaki conclude i test ad Aragon, Rea promuove la ZX-10RR
Articolo precedente

Kawasaki conclude i test ad Aragon, Rea promuove la ZX-10RR

Articolo successivo

Ufficiale: BMW avrà due team satellite, in pista Laverty e Folger

Ufficiale: BMW avrà due team satellite, in pista Laverty e Folger
Carica i commenti