Mercado: “Vogliamo essere il team indipendente migliore della griglia”

condividi
commenti
Mercado: “Vogliamo essere il team indipendente migliore della griglia”
13 mar 2018, 17:13

Il pilota argentino, quest’anno in sella alla Kawasaki ZX-10R del team Orelac Racing VerdNatura, ha già chiari gli obiettivi della stagione, che lo vede impegnato in una nuova avventura dopo aver lasciato l’Aprilia.

Leandro Mercado, Orelac Racing Team
Leandro Mercado, Orelac Racing Team
Leandro Mercado, IodaRacing Team
Leandro Mercado, Orelac Racing Team
Leandro Mercado, Orelac Racing Team
Leandro Mercado, Orelac Racing Team
Leandro Mercado, Orelac Racing Team
Leandro Mercado, IodaRacing Team

Nuova stagione, nuova moto e nuovi obiettivi: il 2018 di Leandro “Tati” Mercado inizia con una bella sfida, che il pilota ha accolto con entusiasmo e non vede l’ora di continuare a portare avanti. Dopo aver disputato il 2017 in sella all’Aprilia del team IODARacing, l’argentino è ora in griglia con la Kawasaki del team indipendente Orelac Racing VerdNatura.

Si tratta di una nuova avventura per la squadra, già impegnata nel Campionato Supersport, ma all’esordio nella classe principale e che si affida all’esperienza del pilota sudamericano. Il lavoro da svolgere sarà molto e costerà fatica, ma Mercado è pronto a combattere e a raggiungere gli obiettivi prefissati, che sono sicuramente ambiziosi ma alla portata.

“La nuova moto mi piace moltissimo, anche se è molto diversa da quella che guidavo lo scorso anno. Dovrò adattare il mio stile di guida alla Kawasaki, che è opposto a quello dell’Aprilia, ma ci sto lavorando".

"La mia squadra ed io abbiamo bisogno di tempo, non ne abbiamo avuto molto durante l’inverno, ma mi sento già bene sulla moto ed inizieremo a capire come lavora la Kawasaki. Dobbiamo comunque migliorare molti aspetti perché vogliamo essere competitivi”, afferma Mercado.

Non nasconde il grande lavoro da svolgere, ma si aspetta grandi cose da questo 2018: “Vogliamo essere il miglior team indipendente della griglia ed il nostro obiettivo è di raggiungere la top five ad ogni gara”.

Obiettivo non raggiunto nel round di apertura stagionale, a Phillip Island. Ma, nonostante la decima posizione in Gara 1 e la dodicesima in Gara 2, il campione Superstock non è preoccupato, anzi. Il round australiano è stato d’esordio e particolare:
“Tutto sommato il bilancio del primo weekend è positivo, la prima gara con un nuovo team, l’esordio nella classe. Avevamo un buon passo e abbiamo recuperato posizioni in gare combattute. La gara di domenica è stata sicuramente più difficile, ma stiamo ancora imparando. Abbiamo disputato solo la prima gara, c’è molto lavoro da fare, tante cose da migliorare, ma credo che sia stato un inizio positivo.”

Dalla Tailandia, Mercado si aspetta già ulteriori passi in avanti e non vede l’ora di tornare in pista:
“Il Chang International Circuit è un tracciato che si adatta meglio alla nostra moto e, forti di quanto abbiamo imparato in Australia, siamo consapevoli di poter fare un altro passo avanti. Potremo essere più competitivi ed avvicinarci ancora di più alla top ten. Non corro da tre anni su questa pista, ma non vedo l’ora di tornarci e di lavorare per migliorare e per lottare.”

Prossimo articolo WSBK

Su questo articolo

Serie WSBK
Piloti Leandro Mercado
Tipo di articolo Ultime notizie