Melandri: "Per il Mondiale è troppo tardi"

Nonostante il grande weekend in Spagna, Marco pensa che il distacco su Checa sia troppo ampio

Melandri:
Dopo un paio di weekend non troppo esaltanti, Marco Melandri è tornato a brillare a Motorland Aragon, conquistando una vittoria ed un secondo posto che gli hanno permesso di ridurre da 93 a 66 punti il suo ritardo in classifica nei confronti di Carlos Checa. Quando gli viene chiesto se la tappa spagnola lo ha rimesso in corsa per il Mondiale Superbike, il pilota della Yamaha però sembra piuttosto sicuro che quel treno ormai sia andato: "Sarebbe bello, ma sono convinto che Checa tornerà presto a farci soffrire e sono sincero: per il Mondiale è troppo tardi" ha detto alla Gazzetta dello Sport. Il ravennate spiega anche di aver sperato seriamente di riuscire a realizzare la sua prima doppietta tra le derivate di serie, prima dell'errore che lo ha fatto staccare da Biaggi: "Ci contavo, stavo dietro tranquillo studiando la mossa migliore per battere di nuovo Biaggi. Non sarebbe stato facile, ma ci avrei provato". Questo comunque non vuol dire che nelle prossime tappe vedremo un Melandri arrendevole: "Restano dodici gare, vado avanti alla giornata senza fare calcoli, sperando di poter dire la mia ogni volta" ha concluso.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WSBK
Piloti Marco Melandri
Articolo di tipo Ultime notizie
Tag anniversari