Melandri: "La Yamaha non risponde al mio stile di guida in frenata e in ingresso di curva"

condividi
commenti
Melandri:
Di:
30 gen 2019, 17:14

Il pilota ravennate non ha nascosto di essere ancora abbastanza in difficoltà in sella alla R1 del GRT Racing Team, con la quale ha chiuso solo ottavo nei test di Portimao. In Australia quindi proverà delle strade alternative di set-up per provare ad ovviare al problema.

#33 GRT Yamaha Official: Marco Melandri
#33 GRT Yamaha Official: Marco Melandri
#33 GRT Yamaha Official: Marco Melandri
Marco Melandri, GRT Yamaha WorldSBK Team

Marco Melandri avrebbe sicuramente sperato in un adattamento più rapido alla Yamaha, ma nelle prime uscire in sella alla R1 del GRT Racing Team ha faticato parecchio, soprattutto a trovare il feeling nelle fasi di frenata ed inserimento di curva.

Non deve stupire, dunque, che nella due giorni di test andata in scena sul tracciato portoghese di Portimao, il pilota ravennate non sia riuscito a fare meglio dell'ottavo tempo assoluto, staccato dai piloti migliori.

"Questo è stato un test molto difficile per me. Sono venuto qui aspettandomi un po' di più, ma sembra che stiamo girando intorno al problema, senza riuscire a trovare una soluzione" ha detto Melandri.

Marco poi è entrato più nel dettaglio dei problemi che lo stanno tormentando in sella alla R1: "Per me al momento è molto difficile frenare come vorrei e la moto non risponde al mio stile di guida sia in frenata che in inserimento di curva. Abbiamo provato tutto quello che potevamo a Portimao, ma sembra che non sia abbastanza".

Questo non vuol dire però che abbia perso la speranza di poter ancora cambiare le cose prima dell'inizio della stagione: "Ora dobbiamo provare alcune cose diverse a Phillip Island, prendendo una strada diversa anche con il set-up, al fine di trovare una soluzione in vista della prima gara della stagione".

Articolo successivo
Rea: "I test di Portimao hanno confermato il lavoro fatto durante l’inverno"

Articolo precedente

Rea: "I test di Portimao hanno confermato il lavoro fatto durante l’inverno"

Articolo successivo

Fotogallery: dopo Jerez, la Superbike continua i test invernali a Portimao

Fotogallery: dopo Jerez, la Superbike continua i test invernali a Portimao
Carica i commenti