Melandri: "Rea è fortissimo ma proveremo a rovinargli le vacanze!"

condividi
commenti
Melandri:
Di: Lorenzo Moro
05 lug 2018, 15:59

Intervistato a Mirabilandia nel corso della presentazione del nuovo Ducati World, Melandri si è detto positivo sulla prossima gara di Misano e ha lasciato intendere che la V4 ha grandi potenzialità.

Marco Melandri e Andrea Dovizioso posano con la prima pietra
Marco Melandri
Posa della prima pietra alla presenza di Riccardo Marcante, Direttore generale di Mirabilandia, Claudio Domenicali, AD Ducati, Andrea Dovizioso e Marco Melandri
Marco Melandri, Aruba.it Racing-Ducati SBK Team
Marco Melandri, Aruba.it Racing-Ducati SBK Team
Andrea Dovizioso e Marco Melandri
Marco Melandri, Aruba.it Racing-Ducati SBK Team
Marco Melandri, Aruba.it Racing-Ducati SBK Team

Oggi a Mirabilandia è stata posata la prima pietra del Ducati World, l'area tematica dedicata al marchio motociclistico che aprirà nel 2019 nel parco ravennate. Per questa speciale occasione, tra gli altri, erano presenti anche i due piloti romagnoli del team Ducati, Andrea Dovizioso e Marco Melandri. 

Leggi anche:

Intervistato nel corso della giornata, Marco Melandri si è detto carico in vista del gran premio della Superbike che lo vedrà impegnato nei prossimi giorni (6-8 luglio) sul circuito di Misano. Il pilota ravennate si è detto fiducioso nei confronti delle potenzialità della sua bicilindrica anche se consapevole di quanto sarà difficile tenere a bada lo scatenato Jonathan Rea.

Di seguito la breve intervista che siamo riusciti a strappargli in mezzo alle decine di fan che lo hanno letteralmente assalito all'interno del parco divertimenti:

Marco, l'anno scorso qui la tua prima vittoria con la Panigale R, riuscirai a ripeterti?
"Per noi il circuito di Misano è una buona pista. Finora in gara abbiamo avuto risultati piuttosto altalenanti: a volte siamo andati molto forte, altre abbiamo fatto molta fatica. Ma la cosa buona è che le sensazioni della gara precedente non contano più a quella successiva, ogni round è a sé. Vediamo, sono ottimista per Misano, credo che il caldo renderà le condizioni difficili per tutti e che la nostra moto si possa adattare bene alla pista".

Qualche settimana fa il primo successo della Panigale V4, come vivi questa cosa in ottica futura?
"Credo che la Superbike abbia caratteristiche molto diverse dalla moto stradale (n.d.r. quella che ha vinto in Cina lo scorso 18 giugno era una V4 stradale con accessori Ducati Performance). So che in Ducati stanno lavorando molto alla V4 ma ancora non l'ho vista, adesso cono concentrato sul V2 e a fare delle buone gare. Sono sicuro che chi di dovere sta già pensando a rendere la moto competitiva fin dalla prima gara".

Riusciremo a rovinare le vacanze a Rea?
"Noi ci proviamo sempre! Johnny ha sicuramente la moto più adatta al suo stile di guida e lui è il pilota più adatto a quella moto, anche nelle giornate no riesce a limitare i danni. Noi vedremo di fare del nostro meglio, l'anno scorso avevamo un buon passo, eravamo molto vicini a lui, credo che anche quest'anno potremo rendergli la vita difficile ma ogni gara è una storia a sé".

Articolo successivo
Ducati determinata a sfruttare il “fattore campo” a Misano per accorciare le distanze in classifica

Articolo precedente

Ducati determinata a sfruttare il “fattore campo” a Misano per accorciare le distanze in classifica

Articolo successivo

Misano, Libere 1: Rea inaugura il venerdì di libere piazzando la sua Ninja davanti a tutti

Misano, Libere 1: Rea inaugura il venerdì di libere piazzando la sua Ninja davanti a tutti
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie WSBK
Evento Misano
Piloti Marco Melandri
Team Ducati Team Acquista adesso
Autore Lorenzo Moro