Mediaset compra la Superbike, molla la MotoGp?

Mediaset compra la Superbike, molla la MotoGp?

L'anno prossimo dovrebbe trasmettere le due categorie, ma si parla di un accordo con Sky

Sky non ha fatto in tempo ad ufficializzzare l'acquisto dei diritti della MotoGp dal 2014, che pronta è arrivata la replica di Mediaset che ha acquisito da Infront Sports&Media l'emissione tv del Superbike World Championship per il triennio 2013-2015 con un’opzione per il triennio successivo. Le gare delle derivate di serie saranno trasmesse in chiaro da Italia 1 dal 2013, insieme alla prossima edizione del campionato MotoGP. Quindi per tutta la stagione in corso Mediaset trasmetterà la MotoGp in esclusiva e in quella 2013 manderà in onda tutte e due le competizioni: sia MotoGP sia Superbike, per poi puntare solo sul Campionato Mondiale Superbike. Nel comunicato emesso da Mediaset si dice: "La Superbike World Championship è infatti un circuito molto competitivo che si caratterizza per un alto numero di piloti e scuderie ufficiali in pista (BMW, Honda, Suzuki, Kawasaki, Aprilia e Ducati), oltre che per una formula che vede gareggiare moto di serie praticamente uguali a quelle disponibili sul mercato per il pubblico degli appassionati". E Mediaset spiega con chiarezza anche perché abbandona la MotoGP... "Quanto al MotoGp, dopo un rapporto pluriennale ricco di soddisfazioni, in assenza di certezze sui regolamenti e sul numero di Case e di campioni presenti nel 2014, Mediaset ha deciso di non rinnovare il contratto con Dorna in ragione di valutazioni non coincidenti tra le parti sul valore odierno e prospettico dei diritti televisivi del circuito". I commentatori di Italia 1 sono stati i cantori dell'epopea di Valentino Rossi e il fatto che la tv di Berlusconi possa trasferire armi e bagagli nella SBK ha subito acceso le curiosità di mercato. Sono diversi, infatti, che sono pronti a scommettere su un passaggio di Valentino Rossi alle derivate di serie, per cui Mediaset darebbe un segno di... continuità informativa agli appassionati che hanno sempre seguito le imprese sportive del "Dottore". In realtà i diritti della SBK costano meno della MotoGp (Mediaset aveva offerto alla Dorna 9 milioni di euro per il rinnovo contro i 17 di Sky) e pare che a Cologno Monzese siano in corso dei tagli pesanti di costi, (è in atto un ridimensionamento delle rete di vedita pubblicitaria, con la chiusura di alcuni uffici importanti di Publitalia) e non è escluso che il Motomondiale venga girato a Sky già l'anno prossimo con uno scambio di eventi e una contropartita di matura economica. Come avevamo anticipato su OmniCorse.it, c'è molta agitazione anche in Formula 1, perché la Rai in assenza di un CDA non ha ancora avviato le trattative per il rinnovo con Bernie Ecclestone, dal momento che il contratto con la Tv di Stato scade alla fine del 2012. Mister E non vuole perdere un canale in chiaro che gli assicura ascolti importanti, ma è irritato dal silenzio dei dirigenti di Viale Mazzini che, solitamente, arrivano a definire gli accordi prima che l'accordo vada ad estinguersi. La Rai finirà per pagare di più quello che ha sempre avuto (Mister E è molto scaltro nello sfruttare le situazioni di incertezza) e Sky avrà la possibilità di entrare nella partita acquisendo i diritti per il satellite. Non è ancora tramontata l'ipotesi che si possa vedere qualche Gp del 2012 sulla piattaforma satellitare: si parlava dell'inizio dell'estate, ma Sly è molto impegnata con le Olimpiadi, per cui non è escluso che accada subito dopo l'evento londinese. Insomma, i motori stanno animando il mondo televisivo, l'importante è che alla fine siano gli appassionati a guadagnarci con un'offerta sempre più professionale e completa...

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WSBK
Articolo di tipo Ultime notizie