Marco Melandri nei guai per residenza fittizia

Marco Melandri nei guai per residenza fittizia

Il tribunale di Ravenna lo ha condannato ad un anno e 7 mesi, contestando la sua residenza in Inghilterra

Brutte notizie per Marco Melandri: stando a quanto riporta Il Fatto Quotidiano, il tribunale di Ravenna ha emesso una condanna di un anno e sette mesi contro il pilota della BMW nel Mondiale Superbike. L'accusa era di residenza fittizia: secondo il giudice, infatti, il 30enne ravennate avrebbe preso la residenza a Derby, in Inghilterra, solamente per pagare meno imposte all'erario italiano, quando in realtà la sua attività principale sarebbe rimasta a Ravenna. Un caso quindi simile a quello che aveva visto coinvolto nel 2008 Valentino Rossi, anche se di entità decisamente inferiore. L'avvocato difensore di Marco aveva chiesto l'assoluzione del suo assistito, provando a dimostrare l'effettiva residenza del centauro italiano in Gran Bretagna. A quanto pare però la sua strategia difensiva non ha avuto esito positivo.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WSBK
Piloti Marco Melandri
Articolo di tipo Ultime notizie