La SBK torna in pista per due giorni di test a Jerez

Il circuito di Jerez de la Frontera ospita due giorni di test della Superbike. Presenti tutti i team ufficiali ad esclusione di Yamaha e BMW. Scenderanno in pista anche tre piloti MotoGP.

La SBK torna in pista per due giorni di test a Jerez

Il 2021 del mondiale Superbike inizia questa settimana: i piloti e le squadre sono già a Jerez de la Frontera, dove domani e giovedì scenderanno in pista per i primi test invernali della stagione. Sul tracciato andaluso ritroveremo tanti binomi noti e assisteremo a molti esordi, insieme alla partecipazione di alcuni volti della MotoGP, che proveranno su moto stradali. Yamaha e BMW sono invece i grandi assenti di questi due giorni di test.

Il team Kawasaki arriva al completo, con Jonathan Rea e Alex Lowes, pronti a lavorare sulla nuovissima ZX-10RR. La stagione inizierà ad aprile in Olanda e i due portacolori del team campione del mondo voglio sfruttare al massimo i giorni di test per capire meglio la nuova moto e renderla imbattibile per confermare il dominio mostrato nelle ultime stagioni. Mentre Lowes vuole continuare a progredire al suo secondo anno in Kawasaki, Jonathan Rea punta a difendere il titolo.  

In pista troveremo anche il team Ducati, che si presenta con una veste quasi nuova: insieme al confermato Scott Redding, ci sarà anche Michael Ruben Rinaldi, che nel 2021 debutterà come pilota del team Aruba.it Racing Ducati. Il riminese aveva già provato la Panigale V4R nei test di ottobre a Estoril e in questi due giorni continuerà a familiarizzare con la sua nuova moto.

Debutta anche Chaz Davies, che vedremo per la prima volta in sella alla V4 del team Go Eleven. Il gallese, dopo aver lasciato la squadra ufficiale, si è spostato nel team privato sempre restando nell’orbita Ducati. Occhi puntati anche su Tito Rabat, che dopo molti anni in MotoGP, esordisce in Superbike con la Panigale del team Barni.

L’ultimo team ufficiale presente a Jerez è HRC, che porta in pista i confermati Alvaro Bautista e Leon Haslam. I due piloti continueranno il lavoro di sviluppo della CBR10000RR-R Fireblade per replicare nel 2021 il podio conquistato la scorsa stagione e migliorare ancora per essere sempre più competitivi. Sul tracciato andaluso farà il suo debutto in qualità di Team Manager Leon Camier, che sarà a capo del team HRC sostituendo Jaume Colom.

Il test di Jerez sarà importante anche per i nuovi arrivati nella categoria: Loris Cresson girerà con la Kawasaki del team Pedercini, mentre Isaac Vinales sarà in sella alla ZX-10R del team Orelac Racing VerdNatura. Quest’ultimo avrà un doppio impegno in questi due giorni di test: porta in pista una ZX-&r affidata a Leonardo Taccini, giovane talento italiano che nel 2021 sarà impegnato nelle gare europee del mondiale Supersport.

Non solo derivate di serie: in occasione dei test di Jerez di questa settimana vedremo in pista Stefan Bradl, Maverick Vinales e Johann Zarco. I tre piloti provenienti dalla MotoGP gireranno con moto da strada per regolamento, ma inizieranno a prendere confidenza con la pista e l’alta velocità prima dei test dei prototipi, in programma il 6 marzo in Qatar.

condividi
commenti
Clamoroso rientro di Michel Fabrizio in SSP con Puccetti
Articolo precedente

Clamoroso rientro di Michel Fabrizio in SSP con Puccetti

Articolo successivo

SBK, test Jerez: pioggia protagonista, tutti i piloti ai box

SBK, test Jerez: pioggia protagonista, tutti i piloti ai box
Carica i commenti