La FIM rigetta l'appello di Monza dell'Aprilia

La FIM rigetta l'appello di Monza dell'Aprilia

Il verdetto da ragione a Sykes, ritenendo regolare il sorpasso su Guintoli: la classifica resta invariata

Dopo diversi mesi di attesa è arrivato finalmente il verdetto relativo all'appello presentato dall'Aprilia contro Tom Sykes in occasione del weekend di Monza del Mondiale Superbike, che contestava il sorpasso del pilota della Kawasaki avvenuto all'ultimo giro di gara 2. Il leader della classifica iridata aveva infatti superato il rivale dell'Aprilia in fase di staccata alla Variante della Roggia. Al sorpasso era seguito un "dritto" della ZX-10R e qui si era aperta la disputa, perchè Tom era tornato in pista davanti a Guintoli senza rendergli la posizione, cosa che secondo i vertici della Casa di Noale avrebbe dovuto fare. Alla fine però il tribunale della FIM ha deciso di dare ragione a Sykes, spiegando che quest'ultimo è rientrato in pista seguendo il percorso segnato nella via di fuga, senza aver quindi commesso alcun tipo di infrazione essendo già davanti al francese nel momento in cui ha varcato la linea di demarcazione della pista. Dunque, la classifica definitiva di gara 2 vede Sykes terzo e Guintoli quarto e questo vuol dire che non cambia nulla neanche nella classifica iridata, con il portacolori della Kawasaki a quota 287 punti, uno in più rispetto all'avversario.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WSBK
Piloti Tom Sykes , Sylvain Guintoli
Articolo di tipo Ultime notizie