Kawasaki in cerca di riscatto dopo la doppietta Ducati a Imola

Rea vuole tornare al successo dopo il doppio secondo posto di Imola, mentre Sykes è alla ricerca della prima vittoria della stagione.

Kawasaki in cerca di riscatto dopo la doppietta Ducati a Imola
Jonathan Rea, Kawasaki Racing
Jonathan Rea, Kawasaki Racing
Podium: second place Jonathan Rea, Kawasaki Racing
Tom Sykes, Kawasaki Racing
Jonathan Rea, Kawasaki Racing
Jonathan Rea, Kawasaki Racing

Il Kawasaki Racing Team arriva all'appuntamento di Donington, il sesto del Mondiale Superbike, senza aver vinto nemmeno una manche nella pista che ha ospitato la gara precedente. Si tratta di una vera novità nel 2017, perché sino a ora Jonathan Rea era riuscito a vincere 7 gare sulle 8 disputate prima del round di Imola.

Il 2 volte campione del mondo e Tom Sykes arrivano dunque nella gara di casa dopo aver centrato ottimi podi nella tana della Ducati, la pista di casa, l'Enzo e Dino Ferrari che sorge a pochi metri dal fiume Santerno.

Dopo aver mostrato una supremazia quasi imbarazzante per gli avversari, Rea è pronto a riprendere da dove aveva terminato prima di affrontare Imola. L'obiettivo del nord-irlandese è portare a casa un'altra doppietta, confermandosi così l'uomo da battere e tentare di ampliare il gap dai diretti rivali per il titolo che, tra l'altro, è gi piuttosto elevato.

"Sono felice di tornare a correre a Donington dopo un grande avvio di stagione. La pista mi piace molto ed è divertente, ma è anche molto difficile trovare il giusto bilanciamento della moto e la stabilità considerando le forti frenate che saremo chiamati a fare".

"Dopo Imola abbiamo una comprensione migliore della nostra moto e non vedo l'ora di mettere in atto alcune idee nuove riguardo l'assetto della nostra moto. A Donington ho spesso avuto molto supporto dai tifosi e so che molte persone arriveranno direttamente dal Nord-Irlanda per seguirmi. Dunque per me sarà davvero una gara di casa".

Tom Sykes dovrà invece cercare con tutte le sue forze di accaparrarsi il primo successo della stagione. Il britannico è ancora a quota zero vittorie e la pista di casa potrebbe essere il posto giusto per interrompere un digiuno che ormai è molto lungo.

"E' davvero fantastico tornare a correre a Donington. E' una pista su cui ho centrato diversi successo nel corso della mia carriera e anche nel recente passato. Quest'anno arrivo a Donington sicuro di poter contare su un buon assetto della moto dopo gli ottimi fine settimana passati ad Assen e a Imola".

"Ora per me arriveranno alcune piste su cui sono sempre andato forte. Donington è uno di questi, Le mie condizioni di salute stanno migliorando e la mia preparazione è certamente migliore rispetto alle ultime settimane".

condividi
commenti
Stoner: "Nicky non smetteva mai di sorridere, ci mancherà tanto"
Articolo precedente

Stoner: "Nicky non smetteva mai di sorridere, ci mancherà tanto"

Articolo successivo

Hayden: l'ultimo gesto dopo la morte, ha donato gli organi!

Hayden: l'ultimo gesto dopo la morte, ha donato gli organi!
Carica i commenti