Kawasaki a Buriram per vincere: “La pista si adatta alla Ninja”

condividi
commenti
Kawasaki a Buriram per vincere: “La pista si adatta alla Ninja”
Di:
13 mar 2019, 19:05

Jonathan Rea e Leon Haslam sono pronti a scendere in pista al Chang International Circuit per tornare a vincere e fermare la Ducati, imbattibile in Australia. Kawasaki si avvicina al weekend con fiducia, forte dei successi sulla pista thailandese.

Dopo tre settimane di pausa, il Mondiale Superbike torna in pista per disputare il secondo round ed i piloti Kawasaki sono pronti a rientrare in azione per fermare il dominio Ducati e riconfermarsi vincenti sul suolo thailandese. Proprio il Chang International Circuit sarà teatro della seconda tappa di un campionato che si è aperto nel segno della Panigale V4 guidata da Alvaro Bautista. Ma Jonathan Rea e Leon Haslam affrontano l’appuntamento con fiducia e positività.

Nelle ultime edizioni infatti ha sempre trionfato un pilota Kawasaki, ad eccezione di Gara 2 dello scorso anno, vinta da Chaz Davies. Jonathan Rea vanta ben sei successi ed è il pilota più vincente a Buriram, perciò sarà determinato a continuare su questa linea, tornando alla vittoria che manca da Losail del 2018. Tre podi ma nessun trionfo in Australia hanno portato il Campione del mondo in carica ad una voglia di riscatto, che vorrà tramutare in ottimi risultati e ribaltare la situazione in campionato prima dell’inizio della stagione europea.

Rea è entusiasta di tornare a Buriram, un tracciato dove è salito sul podio in sette occasioni su otto gare disputate: “L’appuntamento thailandese raccoglie sempre molti appassionati, in particolare sostenitori Kawasaki. Il circuito è diviso in due, la prima parte è ‘stop-and-go’, mentre l’ultima è caratterizzata da settori fluidi, che si adattano alla potenza del setup della Ninja ZX-10RR”.

Leggi anche:

“Venerdì sarà importante per sistemare il setup e capire il nostro livello”, continua il Campione del mondo in carica, che è già carico in vista del weekend. “Non vedo l’ora di iniziare. Qui in passato abbiamo ottenuto grandi vittorie, quindi l’obiettivo è di ripartire dai risultati di Phillip Island. Ho già trascorso qualche giorno a Bangkok con Kawasaki Thailand, ho visitato la fabbrica e preso parte al Kawasaki Day, quindi l’atmosfera è buona”.

Anche Leon Haslam è pronto a replicare gli ottimi risultati dell’Australia. A Phillip Island è salito sul podio nella Sprint Race ed in Gara 2 e vorrà continuare a migliorare anche in Thailandia. Il britannico è tornato quest’anno nel Mondiale, ma per lui non sarà la prima volta a Buriram. Già nel 2015 infatti ha affrontato il Chang International Circuit, conquistando due secondi posti.

Motivato dai risultati del primo round e degli anni scorsi in Thailandia, Haslam arriva al weekend con molta voglia di far bene e lottare per la vittoria: “Non vedo l’ora di affrontare la Thailandia. L’ultima volta che sono venuto qui era il 2015 e ho conquistato la seconda posizione alle spalle di Johnny. Sentivo di avere un buon passo e mi sono divertito molto sulla pista.

“È sempre una sfida con le temperature e l’umidità”, prosegue ‘Pocket Rocket’. “Ma non vedo l’ora di tornare questo weekend. Il primo appuntamento in Australia è stato bello e mi sono divertito a correre lì, quindi sono impaziente di continuare così in Thailandia”.

Scorrimento
Lista

Jonathan Rea, Kawasaki Racing

Jonathan Rea, Kawasaki Racing
1/15

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Jonathan Rea, Kawasaki Racing

Jonathan Rea, Kawasaki Racing
2/15

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Jonathan Rea, Kawasaki Racing

Jonathan Rea, Kawasaki Racing
3/15

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Jonathan Rea, Kawasaki Racing, Alvaro Bautista, Aruba.it Racing-Ducati Team, Leon Haslam, Kawasaki Racing

Jonathan Rea, Kawasaki Racing, Alvaro Bautista, Aruba.it Racing-Ducati Team, Leon Haslam, Kawasaki Racing
4/15

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Leon Haslam, Kawasaki Racing, Jonathan Rea, Kawasaki Racing

Leon Haslam, Kawasaki Racing, Jonathan Rea, Kawasaki Racing
5/15

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Jonathan Rea, Kawasaki Racing

Jonathan Rea, Kawasaki Racing
6/15

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Leon Haslam, Kawasaki Racing

Leon Haslam, Kawasaki Racing
7/15

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Leon Haslam, Kawasaki Racing

Leon Haslam, Kawasaki Racing
8/15

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Leon Haslam, Kawasaki Racing

Leon Haslam, Kawasaki Racing
9/15

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Leon Haslam, Kawasaki Racing

Leon Haslam, Kawasaki Racing
10/15

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Leon Haslam, Kawasaki Racing, Jonathan Rea, Kawasaki Racing

Leon Haslam, Kawasaki Racing, Jonathan Rea, Kawasaki Racing
11/15

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Leon Haslam, Kawasaki Racing

Leon Haslam, Kawasaki Racing
12/15

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Leon Haslam, Kawasaki Racing

Leon Haslam, Kawasaki Racing
13/15

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Leon Haslam, Kawasaki Racing

Leon Haslam, Kawasaki Racing
14/15

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Qualifica: il secondo Leon Haslam, Kawasaki Racing, il poleman Jonathan Rea, Kawasaki Racing, ed il terzo classificato Alvaro Bautista, Aruba.it Racing-Ducati Team

Qualifica: il secondo Leon Haslam, Kawasaki Racing, il poleman Jonathan Rea, Kawasaki Racing, ed il terzo classificato Alvaro Bautista, Aruba.it Racing-Ducati Team
15/15

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Articolo successivo
Ecco le gomme scelte da Pirelli per il Round thailandese della Superbike

Articolo precedente

Ecco le gomme scelte da Pirelli per il Round thailandese della Superbike

Articolo successivo

Ducati si prepara per la Thailandia: “Rivali agguerriti, ma il nostro potenziale è alto”

Ducati si prepara per la Thailandia: “Rivali agguerriti, ma il nostro potenziale è alto”
Carica i commenti
Be first to get
breaking news