Josh Herrin debutta nel Mondiale SBK come wild card a Laguna Seca

condividi
commenti
Josh Herrin debutta nel Mondiale SBK come wild card a Laguna Seca
Di: Lorenza D'Adderio
19 giu 2018, 11:07

Lo Statunitense scenderà in pista con la YZF-R1 del team Attack Performance Two Wheel Legal Yamaha per la prima volta nel mondiale Superbike. Contemporaneamente, disputerà anche il round californiano del MotoAmerica.

Josh Herrin
Josh Herrin
Josh Herrin
Josh Herrin
Josh Herrin

Il Mondiale Superbike vola negli Stati Uniti, dove sul circuito di Laguna Seca i piloti si daranno battaglia per quello che sarà l’ottavo round stagionale. Sul tracciato californiano saranno ben tre i piloti di casa, che il pubblico potrà acclamare: oltre ai piloti titolari Jake Gagne e PJ Jacobsen, a scendere in pista ci sarà anche Josh Herrin, wild card questo weekend.

Lo statunitense, impegnato nel MotoAmerica, esordirà in Superbike con il team Attack Performance Two Wheel Legal Yamaha, in sella alla YZF-R1, la stessa che usa per il campionato nazionale. Doppio impegno per Herrin a Laguna Seca, che vede in pista sia il mondiale che lo stesso MotoAmerica e sarà il pilota a mettere a segno più giri di tutti. Il 28enne, nato a poche ore di distanza dal tracciato, dovrà quindi alternarsi e cercare di adattarsi il più velocemente possibile soprattutto alle gomme diverse. Se nel MotoAmerica vengono utilizzate le Dunlop, in Superbike il fornitore ufficiale è Pirelli, ma Herrin sarà facilitato almeno dal fatto che la moto utilizzata nel mondiale è identica a quella a cui è abituato a correre ogni weekend.

Vincitore dell’allora AMA Superbike (ora MotoAmerica) nel 2013, Herrin è attualmente terzo in classifica, sempre con il team Attack Performance Two Wheel Legal Yamaha. Il pilota è entusiasta dell’opportunità: “Sarà divertente, penso che la nostra moto sia molto competitiva e abbiamo l’opportunità di lottare per la top 10. È proprio la stessa moto che usiamo nel MotoAmerica, ma con gomme differenti, quindi venerdì ci concentreremo sull’adattamento alle Pirelli”.

“Il team è molto carico in vista del weekend a Laguna Seca”, continua Harrin. “Qui ho vinto i miei campionati ed è un tracciato davvero speciale per me. Inoltre ha molto a che vedere con Nicky Hayden, proprio a Laguna Seca ha conquistato la sua prima vittoria in MotoGP. Lui era il mio idolo ed ero andato in circuito per vederlo”.

“Correre qui come rappresentante della mia nazione motiva molto”, conclude il pilota. “È bello anche correre con i ragazzi con cui ho corso anche in passato, PJ Jacobsen e Jake Gagne. È qualcosa di molto speciale e l’ho sempre sognato”.

Prossimo articolo WSBK
Kawasaki: Rea e Sykes pronti a darsi nuovamente battaglia. Questa volta sarà a Laguna Seca

Previous article

Kawasaki: Rea e Sykes pronti a darsi nuovamente battaglia. Questa volta sarà a Laguna Seca

Next article

Team Guandalini, fuori Jezek: da Laguna Seca c’è Hanika

Team Guandalini, fuori Jezek: da Laguna Seca c’è Hanika

Su questo articolo

Serie WSBK
Evento Laguna Seca
Location Mazda Raceway Laguna Seca
Piloti Josh Herrin
Autore Lorenza D'Adderio
Tipo di articolo Ultime notizie