WSBK
11 ott
-
13 ott
Evento concluso
24 ott
-
26 ott
Evento concluso

Forés soddisfatto a metà: “Bene la quinta posizione, ma non avevo il passo dei primi”

condividi
commenti
Forés soddisfatto a metà: “Bene la quinta posizione, ma non avevo il passo dei primi”
Di:
12 mag 2018, 19:45

Quinta posizione per il pilota del team Barni, che resta il migliore degli indipendenti. Ma le difficoltà non sono mancate e Forés spera di migliorare per Gara 2 di domani ad Imola.

Xavi Fores, Barni Racing Team
Xavi Fores, Barni Racing Team
Xavi Fores, Barni Racing Team
Xavi Fores, Barni Racing Team, Chaz Davies, Aruba.it Racing-Ducati SBK Team
Xavi Fores, Barni Racing Team

Ancora il team Barni, ancora Forés. Primo dei piloti indipendenti, lo spagnolo continua ad essere il migliore, il più costante quest’anno. Anche ad Imola, così come nei precedenti round, Xavi Forés ha portato la sua Ducati tra i primi, lottando anche con i piloti ufficiali. Partito dal quinto posto, ha tagliato il traguardo mantenendo la stessa posizione. Qualche problema in gara, ma tutto sommato il bilancio della giornata è positivo.

“La partenza non è stata buonissima”, afferma Forés. “Alla prima curva ho perso un sacco di posizioni e ho lottato un po’ con Laverty e van der Mark. In questo modo ho perso terreno da Melandri e dai ragazzi davanti”. Avvio di gara difficile per il pilota di Valencia dunque, che però ha mantenuto la concentrazione nonostante non avesse il passo per stare con i piloti davanti: “Oggi è stato complicato per me, non riuscivo a stare con i primi tre. Spingevo tanto ma avevo dei problemi con la gomma anteriore, perciò ho cercato di mantenere la calma per finire la gara”.

Nonostante le difficoltà, le bagarre non sono mancate ed il risultato finale è comunque incoraggiante. Forés è arrivato quinto, alle spalle delle due Kawasaki, oggi imprendibili, e delle due Ducati ufficiali. Se ne rende conto anche il pilota del team Barni, che comunque spera di migliorare in vista della gara di domani: “Se quando le cose vanno male siamo quinti, direi che la strada è giusta. Per domani però dobbiamo cercare qualcosa per essere più aggressivi soprattutto in frenata, perché l’ultima parte della curva è il punto in cui soffriamo di più. Per me è difficile girare la moto ed aprire il gas per prendere la linea giusta. Se riesco a risolvere questa cosa, sarà un grande miglioramento”.

Non solo Ducati, Fores punta in alto e lancia uno sguardo anche alle Kawasaki, che però oggi sono apparse davvero inarrestabili: “Kawasaki ha fatto dei grandi passi avanti ad Assen e nei test di Brno. Oggi sono stati tanto forti, dobbiamo trovare qualcosa per chiudere il gap con le Kawasaki perché sono ancora più forti di noi”.

Nel frattempo però, Forés si è reso protagonista di belle bagarre con i compagni di marca, primo dei quali Chaz Davies: “Quando Chaz mi ha passato, ho dovuto chiudere il gas perché era vicinissimo nel rettilineo, ma è stato un grande sorpasso. Era un po’ largo all’uscita dell’ultima chicane e avevo il vantaggio della traiettoria, ma lui ha chiuso la traiettoria ed io ho dovuto chiudere il gas. Quando mi ha passato ho provato a stare con lui, ma non ne avevo più. Ci ho provato, ma poi ho deciso di mantenere la quinta posizione. Domani sarà un’altra giornata”. 

Articolo successivo
Soddisfazione Kawasaki a Imola. Rea: “Vincere era il mio unico obiettivo”

Articolo precedente

Soddisfazione Kawasaki a Imola. Rea: “Vincere era il mio unico obiettivo”

Articolo successivo

Imola, Warm-up: Rea ancora davanti a tutti, subito dietro Davies

Imola, Warm-up: Rea ancora davanti a tutti, subito dietro Davies
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie WSBK
Evento Imola
Location Imola
Autore Lorenza D'Adderio