Ecco come cambia la Superpole della SBK nel 2014

condividi
commenti
Ecco come cambia la Superpole della SBK nel 2014
Di: Matteo Nugnes
23 dic 2013, 19:40

20 i piloti ammessi con la classifica aggregata delle libere: i primi 10 direttamente in Superpole 2

Nella stagione 2014 il Mondiale Superbike uniformerà in parte il format dei suoi weekend di gara a quello della MotoGp, con la Dorna che ha il chiaro intento di avvicinare i due campionati, almeno dal punto di vista del regolamento sportivo. A partire dall'anno prossimo, dunque, la Superpole si disputerà sulla falsa riga di quanto avviene nelle qualifiche della MotoGp: la classifica aggregata delle prime tre sessioni di prove libere consentirà ai primi dieci di accedere direttamente alla Superpole 2, mentre quelli compresi tra l'11esima e la 20esima (dal 21esimo in giù mantengono le loro posizioni dopo le libere) si sfideranno nella Superpole 1, che metterà in palio altri due posti nella sessione conclusiva. Entrambi i turni di Superpole, che saranno preceduti da una quarta sessione di prove libere non valida per la classifica, saranno di 15 minuti ciascuno, con una pausa di dieci minuti tra le due sessioni. Il sistema, dunque, rimane simile a quello dell'ultima versione della Superpole, che prevedeva già delle sessioni ad eliminazione. L'unica grande differenza risiede nella grande importanza rivestita dalle prove libere, che saranno già in grado di garantire un posto nelle prime quattro file dello schieramento di partenza.
Prossimo articolo WSBK
Laverty-Suzuki: l'opzione per la MotoGp non c'è

Previous article

Laverty-Suzuki: l'opzione per la MotoGp non c'è

Next article

Il Team Althea torna con Ducati ed ingaggia Canepa

Il Team Althea torna con Ducati ed ingaggia Canepa

Su questo articolo

Serie WSBK
Autore Matteo Nugnes
Tipo di articolo Ultime notizie