Ducati: Redding teme le curve lunghe di Barcellona

Il pilota della Ducati è determinato a battagliare per il podio sul tracciato catalano, ma sa che in caso di alte temperature i curvoni possono essere un handicap per lui. Dopo qualche weekend in ombra, Rinaldi invece spera di rilanciarsi in Catalogna.

Ducati: Redding teme le curve lunghe di Barcellona

Il campionato del mondo Superbike si trova ad affrontare la sua prima storica “tripla”. Il paddock di WSBK è già arrivato a Barcellona (Spagna), dove sabato e domenica andranno in scena le gare del Catalunya round, per poi spostarsi nei successivi due weekend a Jerez de la Frontera (Spagna) e Portimao (Portogallo).

Reduce dal podio nella Gara-2 di Magny-Cours (Francia), Scott Redding vuole mantenere aperte le proprie chances di lottare per il titolo malgrado i 72 punti di distacco dalla testa della classifica.

"Se devo essere onesto, quello di Barcellona non è in cima alla lista dei miei circuiti preferiti. Credo che le condizioni meteo potranno essere un fattore, soprattutto in caso di temperatura estremamente alta, dato che dovremo affrontare alcune curve lunghe in cui potremmo soffrire un po’. L’obiettivo, comunque, è quello di finire sempre sul podio. Non sarà facile ma darò il 110%", ha detto Redding.

Per Michael Ruben Rinaldi l’obiettivo è quello di dare continuità alle buone sensazioni della domenica francese, tornare a lottare per il podio e conquistare punti importanti per la corsa alla quarta posizione nella classifica del campionato.

"Non vedo l’ora di salire in moto venerdì mattina su una pista dove in passato mi sono trovato a mio agio. Sono molto determinato: c’è tanta voglia di tornare ad essere competitivi e ritrovare il miglior feeling. Mi impegnerò al massimo per lottare per il podio in ogni gara e regalare delle soddisfazioni al team", ha aggiunto Rinaldi.

Michael Ruben Rinaldi, Aruba.It Racing - Ducati

Michael Ruben Rinaldi, Aruba.It Racing - Ducati

Photo by: Gold and Goose / Motorsport Images

condividi
commenti
SBK: Argentina confermata per il 2021 e rinnova fino al 2023
Articolo precedente

SBK: Argentina confermata per il 2021 e rinnova fino al 2023

Articolo successivo

Vierge finalizza il passaggio in SBK con Honda

Vierge finalizza il passaggio in SBK con Honda
Carica i commenti