Ducati, Redding: "Il Mondiale? I conti si fanno solo alla fine"

Navarra fa il suo esordio nella World Superbike, intanto Scott Redding, fresco di annuncio da pilota BMW a partire dal 2022, crede ancora nel titolo Piloti con la Ducati sebbene debba recuperare 50 punti a Jonathan Rea.

Ducati, Redding: "Il Mondiale? I conti si fanno solo alla fine"

Per il secondo round consecutivo, il paddock di WorldSBK approda su un circuito che fa il suo esordio nel calendario del Campionato del Mondo Superbike. Dopo l’Autodrom Most (Repubblica Ceca) sarà il circuito di Navarra (Spagna) ad ospitare un weekend di gara che si presenta quanto mai interessante.

Dopo i due secondi posti e la vittoria in Gara-2 a Most, Scott Redding proverà a ridurre ulteriormente le distanze dalla vetta della classifica (216 punti, 50 dietro Jonathan Rea).

Michael Ruben Rinaldi proverà a tornare protagonista dopo qualche difficoltà incontrata nel round della Repubblica Ceca.

Leggi anche:

Scott Redding (Aruba.it Racing – Ducati #45)
“Andiamo ancora una volta su un nuovo circuito e per essere onesto, mi piace molto poter girare e scoprire layout nuovi. Abbiamo fatto un test a Navarra, il circuito è divertente ma dobbiamo vedere come si adatterà la moto. Voglio pensare solo a divertirmi e a dare il massimo gara dopo gara. I conti per la classifica mondiale li faremo alla fine”.

Michael Ruben Rinaldi (Aruba.it Racing – Ducati #21)
“Come nell’ultimo round, arriviamo in un circuito nuovo e questo significa che ci sono ovviamente tanti punti interrogativi. Sono però fiducioso di poter fare un buon weekend ed ottenere risultati positivi. L’unica cosa certa è che dovremo lavorare molto e per questo non vedo l’ora di entrare in pista domani”.  

condividi
commenti
SBK: Redding in BMW dal 2022. In Ducati torna Bautista?

Articolo precedente

SBK: Redding in BMW dal 2022. In Ducati torna Bautista?

Articolo successivo

SBK, Navarra, Libere 1: si riparte da Rea, Toprak insegue

SBK, Navarra, Libere 1: si riparte da Rea, Toprak insegue
Carica i commenti