Ducati: Redding curioso di scoprire Villicum

L'uomo di punta della Casa di Borgo Panigale non ha mai corso sul tracciato argentino, visto che la Superbike non ci aveva fatto tappa nel 2020 a causa della pandemia e guarda con ottimismo al weekend. Nell'altro lato del box, Rinaldi è convinto di poter fare bene.

Ducati: Redding curioso di scoprire Villicum

Per la prima volta dall’inizio della pandemia da Covid-19, il paddock di WorldSBK torna ad attraversare un oceano per disputare una tappa intercontinentale. Sarà il circuito di San Juan Villicum, in Argentina, ad ospitare il dodicesimo round della stagione 2021 che si concluderà tra un mese circa in Indonesia, al Mandalika International Street Circuit.

Il team Aruba.it Racing – Ducati è già al lavoro sullo splendido circuito di Villicum dove domani mattina (10.30 am local time, 3 pm CEST) andranno in scena le prime prove libere dell’Argentinean Round.

Cambiano, ovviamente, anche gli orari delle gare. Gara-1 sarà disputata sabato alle 3 pm local time (8 pm CEST), la Superpole Race andrà in scena domenica alle 12am Local time (5 pm CEST) mentre Gara-2 prenderà il via alle 3 pm local time (8 pm CEST).

Leggi anche:

"Sono molto curioso di correre su questo circuito. Per me sarà la prima volta in carriera quindi chiaramente dovrò prendere confidenza con il layout ma correre su nuovi tracciati è una cosa che mi piace molto. Per questo credo che non avrò difficoltà a familiarizzare rapidamente con la pista. Certamente darò tutto fin dalle prove libere. Il Mondiale è ancora matematicamente aperto", ha detto Scott Redding.   

"Sono molto contento di correre in Argentina. Era molto tempo che non affrontavamo una trasferta intercontinentale e c’è grande entusiasmo. Ho corso su questo circuito una sola volta in carriera e devo dire che il layout della pista mi è piaciuto molto. Non vedo l’ora di salire in moto per dare il massimo e cercare di divertirmi. Sono certo che ci siano le condizioni per poter ottenere risultati importanti in questo weekend", ha aggiunto Michael Ruben Rinaldi.

Michael Ruben Rinaldi, Aruba.It Racing - Ducati, Leon Haslam, Team HRC

Michael Ruben Rinaldi, Aruba.It Racing - Ducati, Leon Haslam, Team HRC

Photo by: Gold and Goose / Motorsport Images

condividi
commenti
Loris Baz pronto a tornare nel Mondiale SBK nel 2022
Articolo precedente

Loris Baz pronto a tornare nel Mondiale SBK nel 2022

Articolo successivo

Rea: “Battere Toprak non farà questo titolo più bello degli altri”

Rea: “Battere Toprak non farà questo titolo più bello degli altri”
Carica i commenti