Ducati inarrestabile, Bautista: “Non avevo feeling, ma abbiamo vinto comunque”

condividi
commenti
Ducati inarrestabile, Bautista: “Non avevo feeling, ma abbiamo vinto comunque”
Di:
16 mar 2019, 18:35

Bautista vince la quarta gara consecutiva e a Buriram taglia il traguardo con 8 secondi di vantaggio su Rea. La Panigale V4 R si conferma la moto da battere e domina anche dove non sembrava la favorita, nonostante lo spagnolo lamentasse mancanza di feeling. Davies ancora in difficoltà, ma compie passi in avanti.

La Thailandia rappresentava un banco di prova importante per la Ducati Panigale V4 e Alvaro Bautista, che avevano dominato in Australia ma cercavano conferme su una pista completamente diversa come quella di Buriram. Al Chang International Circuit però lo spagnolo si è imposto già dal venerdì, un’egemonia culminata con la vittoria in Gara 1 che lo rende definitivamente l’uomo da battere.

Nelle prime fasi di gara è stato protagonista di un grande duello con il diretto rivale Jonathan Rea, ancora a digiuno di successi in questa stagione. Il Campione del mondo in carica si è portato al comando nei primi giri e ha provato a fermare la striscia di vittorie Ducati. Ma non ha potuto far nulla contro una Panigale inarrestabile ed un Bautista apparso decisamente in forma.

Gara 1 ha regalato anche un brivido: durante la bagarre tra i due avversari c’è stato un contatto che ha portato Bautista ad andare largo, rischiando di perdere il controllo della moto. Ma è riuscito a salvare la caduta, rientrando in pista e riprendendo il ritmo, per poi sferrare l’attacco e sorpassare definitivamente Rea. Da quel momento, il vuoto. Il pilota Ducati ha tagliato il traguardo con ben 8 secondi di vantaggio sul portacolori Kawasaki, un distacco pesantissimo.

Eppure Bautista ha rivelato di non sentire un feeling perfetto con la Panigale V4 durante Gara 1, che comunque ha concluso portando a casa altri 25 punti. Un risultato che lascia sbigottiti, se si pensa al risultato finale: “Oggi non avevo un feeling perfetto con la moto, in mattinata è andata bene, ma nel pomeriggio ho avuto problemi in staccata e soffrivo un po’ anche in accelerazione. Nonostante questo ho vinto e sono quindi molto felice!”.

Leggi anche:

“Sicuramente per me questa è stata una gara completamente diversa rispetto all’Australia!”, afferma Bautista, che racconta la prima manche ed il contatto con Rea. “È stato fantastico vincere dopo una bella lotta con Rea, specialmente all’inizio e poi fino a metà gara. C’è stato anche un contatto alla curva 3: dopo averlo superato ho fatto la mia traiettoria ed all’improvviso ho visto la sua moto all’interno. Jonathan è entrato molto velocemente e ci siamo toccati, ma sono stato molto fortunato a non cadere e riportare alcun danno alla moto. Successivamente sono riuscito a riprendere il mio passo ed a raggiungere e superare Lowes e Rea”.

Continua il momento di difficoltà per Chaz Davies, ancora alle prese con l’adattamento alla Panigale V4. A Buriram il gallese ha fatto dei piccoli passi in avanti che lo hanno portato a conquistare la nona casella in Superpole. Partito dalla terza fila, il pilota Ducati ha provato a spingere al massimo per riuscire a rientrare nel gruppo dei piloti in lotta per il podio. Ma ha commesso un errore a metà gara, scivolando alla curva 3 e perdendo ogni possibilità di conquistare un buon piazzamento.

“La mia partenza non è stata male”, commenta Davies. “Nei primi giri sono riuscito a girare con un buon ritmo ed a superare Cortese per provare ad inserirmi nella lotta per il podio. Pensavo infatti che questo fosse oggi un obiettivo possibile. Purtroppo ho perso l’anteriore dopo un ingresso troppo aggressivo alla curva 3, è stato semplicemente un mio errore. Non è stata una buona giornata, ma sento che abbiamo fatto dei passi in avanti”.

L’obiettivo è proseguire il lavoro per continuare a migliorare e fare passi avanti che lo porteranno a ritornare competitivo. Davies sa già su quali aspetti bisognerà concentrarsi: “Ora dobbiamo lavorare per riuscire ad essere più consistenti riducendo al tempo stesso lo sforzo fisico ora necessario per essere veloci. Domani proveremo quindi a modificare ulteriormente la mia posizione di guida ed il bilanciamento della moto per avere un feeling migliore”.

Scorrimento
Lista

Alvaro Bautista, Aruba.it Racing-Ducati Team

Alvaro Bautista, Aruba.it Racing-Ducati Team
1/16

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Alvaro Bautista, Aruba.it Racing-Ducati Team

Alvaro Bautista, Aruba.it Racing-Ducati Team
2/16

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Alvaro Bautista, Aruba.it Racing-Ducati Team

Alvaro Bautista, Aruba.it Racing-Ducati Team
3/16

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Alvaro Bautista, Aruba.it Racing-Ducati Team

Alvaro Bautista, Aruba.it Racing-Ducati Team
4/16

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Alvaro Bautista, Aruba.it Racing-Ducati Team

Alvaro Bautista, Aruba.it Racing-Ducati Team
5/16

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Alvaro Bautista, Aruba.it Racing-Ducati Team

Alvaro Bautista, Aruba.it Racing-Ducati Team
6/16

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Alvaro Bautista, Aruba.it Racing-Ducati Team

Alvaro Bautista, Aruba.it Racing-Ducati Team
7/16

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Alvaro Bautista, Aruba.it Racing-Ducati Team

Alvaro Bautista, Aruba.it Racing-Ducati Team
8/16

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Chaz Davies, Aruba.it Racing-Ducati Team

Chaz Davies, Aruba.it Racing-Ducati Team
9/16

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Chaz Davies, Aruba.it Racing-Ducati Team

Chaz Davies, Aruba.it Racing-Ducati Team
10/16

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Chaz Davies, Aruba.it Racing-Ducati Team

Chaz Davies, Aruba.it Racing-Ducati Team
11/16

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Chaz Davies, Aruba.it Racing-Ducati Team

Chaz Davies, Aruba.it Racing-Ducati Team
12/16

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Chaz Davies, Aruba.it Racing-Ducati Team

Chaz Davies, Aruba.it Racing-Ducati Team
13/16

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Chaz Davies, Aruba.it Racing-Ducati Team

Chaz Davies, Aruba.it Racing-Ducati Team
14/16

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Chaz Davies, Aruba.it Racing-Ducati Team

Chaz Davies, Aruba.it Racing-Ducati Team
15/16

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Chaz Davies, Aruba.it Racing-Ducati Team

Chaz Davies, Aruba.it Racing-Ducati Team
16/16

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Articolo successivo
Video: ecco gli highlights di Gara 1 della Superbike a Buriram

Articolo precedente

Video: ecco gli highlights di Gara 1 della Superbike a Buriram

Articolo successivo

Kawasaki è battuta ancora, Rea: “Noi abbiamo tratto il massimo dal pacchetto”

Kawasaki è battuta ancora, Rea: “Noi abbiamo tratto il massimo dal pacchetto”
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie WSBK
Evento Buriram
Sotto-evento SBK Gara 1
Location Chang International Circuit
Piloti Alvaro Bautista , Chaz Davies
Team Ducati Aruba.IT
Autore Lorenza D'Adderio
Be first to get
breaking news