WSBK
G
Imola
08 mag
-
10 mag
Evento concluso
G
Donington Park
03 lug
-
05 lug
Postponed
31 lug
-
02 ago
Prossimo evento tra
26 giorni
31 lug
-
02 ago
Canceled
G
Algarve
07 ago
-
09 ago
Prossimo evento tra
33 giorni
21 ago
-
23 ago
Postponed
G
Aragon
28 ago
-
30 ago
Prossimo evento tra
54 giorni
G
Barcelona
18 set
-
20 set
Prossimo evento tra
75 giorni
G
Magny-Cours
02 ott
-
04 ott
Prossimo evento tra
89 giorni
G
Villicum
09 ott
-
11 ott
Prossimo evento tra
96 giorni
G
Misano
06 nov
-
08 nov
Prossimo evento tra
124 giorni

Disastro Yamaha: Razgatlioglu è rimasto senza benzina in Gara 2

condividi
commenti
Disastro Yamaha: Razgatlioglu è rimasto senza benzina in Gara 2
Di:
1 mar 2020, 15:15

Il pilota Yamaha resta senza benzina in Gara 2 ed è costretto al ritiro nelle fasi finali. Domenica difficile per la squadra, che perde il podio anche con Michael van der Mark, quarto.

Toprak Razgatlioglu aveva iniziato la stagione con uno splendido trionfo, presentandosi alle gare di domenica da leader del mondiale. Il pilota Yamaha è andato vicino ad un secondo successo nella Superpole Race, in cui si è dovuto ‘accontentare’ della seconda posizione, a pochi millesimi dal vincitore Jonathan Rea.

Ha provato a replicare la vittoria in Gara 2, ma il finale non è stato quello sperato. Proprio negli ultimi giri, il turco ha rallentato e poi fermato la sua Yamaha a bordo pista. Occasione sprecata per Razgatlioglu, che era nel gruppo di testa e lottava per le posizioni del podio. Inizialmente si pensava fosse un problema meccanico, ma la squadra ha rivelato che il pilota è rimasto senza benzina.

Leggi anche:

Andrea Dosoli, responsabile Yamaha, si dice dispiaciuto dell’accaduto e dichiara: “Non si è trattato di problemi tecnici, ma di un errore umano. La gara tra l’altro è stata molto lenta, 16 secondi in più sulla distanza rispetto a Gara 1, che Toprak aveva vinto. Il consumo quindi sarebbe stato ancora minore rispetto al normale”.

Domenica difficile per la squadra, che è rimasta fuori dal podio in Gara 2. Michael van der Mark infatti ha tagliato il traguardo in quarta posizione ed il risultato non lo soddisfa pienamente: “Dispiace molto, perché l’obiettivo era quello di salire sul podio. In Gara 2 avevo fatto una bella partenza, anche se davanti a me c’erano Rea, che era partito benissimo. Mi sarebbe anche piaciuto lottare con i migliori, ma le gomme mi erano finite. È un peccato perché la moto ha un grande potenziale, ma oggi ho faticato davvero tantissimo”.

Scorrimento
Lista

Toprak Razgatlioglu, Pata Yamaha

Toprak Razgatlioglu, Pata Yamaha
1/25

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Toprak Razgatlioglu, Pata Yamaha

Toprak Razgatlioglu, Pata Yamaha
2/25

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Toprak Razgatlioglu, Pata Yamaha, Scott Redding, Aruba.it Racing Ducati

Toprak Razgatlioglu, Pata Yamaha, Scott Redding, Aruba.it Racing Ducati
3/25

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Toprak Razgatlioglu, Pata Yamaha

Toprak Razgatlioglu, Pata Yamaha
4/25

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Toprak Razgatlioglu, Pata Yamaha

Toprak Razgatlioglu, Pata Yamaha
5/25

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Toprak Razgatlioglu, Pata Yamaha

Toprak Razgatlioglu, Pata Yamaha
6/25

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Toprak Razgatlioglu, Pata Yamaha

Toprak Razgatlioglu, Pata Yamaha
7/25

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Toprak Razgatlioglu, Pata Yamaha

Toprak Razgatlioglu, Pata Yamaha
8/25

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Toprak Razgatlioglu, Pata Yamaha

Toprak Razgatlioglu, Pata Yamaha
9/25

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Toprak Razgatlioglu, Pata Yamaha

Toprak Razgatlioglu, Pata Yamaha
10/25

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Toprak Razgatlioglu, Pata Yamaha

Toprak Razgatlioglu, Pata Yamaha
11/25

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Toprak Razgatlioglu, Pata Yamaha

Toprak Razgatlioglu, Pata Yamaha
12/25

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Toprak Razgatlioglu, Pata Yamaha

Toprak Razgatlioglu, Pata Yamaha
13/25

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Toprak Razgatlioglu, Pata Yamaha

Toprak Razgatlioglu, Pata Yamaha
14/25

Foto di: Yamaha Team

Michael van Der Mark, Pata Yamaha

Michael van Der Mark, Pata Yamaha
15/25

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Michael van Der Mark, Pata Yamaha

Michael van Der Mark, Pata Yamaha
16/25

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Michael van Der Mark, Pata Yamaha

Michael van Der Mark, Pata Yamaha
17/25

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Michael van Der Mark, Pata Yamaha

Michael van Der Mark, Pata Yamaha
18/25

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Michael van Der Mark, Pata Yamaha

Michael van Der Mark, Pata Yamaha
19/25

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Michael van Der Mark, Pata Yamaha

Michael van Der Mark, Pata Yamaha
20/25

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Michael van Der Mark, Pata Yamaha

Michael van Der Mark, Pata Yamaha
21/25

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Michael van Der Mark, Pata Yamaha

Michael van Der Mark, Pata Yamaha
22/25

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Michael van Der Mark, Pata Yamaha

Michael van Der Mark, Pata Yamaha
23/25

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Michael van Der Mark, Pata Yamaha

Michael van Der Mark, Pata Yamaha
24/25

Foto di: Yamaha Team

Michael van Der Mark, Pata Yamaha

Michael van Der Mark, Pata Yamaha
25/25

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Articolo successivo
Honda positiva dopo l’Australia: “C’è margine di miglioramento”

Articolo precedente

Honda positiva dopo l’Australia: “C’è margine di miglioramento”

Articolo successivo

Il coronavirus ferma la MotoGP, Superbike in forse a Losail

Il coronavirus ferma la MotoGP, Superbike in forse a Losail
Carica i commenti