Davies: "Gran bella gara, mi sono goduto ogni minuto in pista"

Il pilota della Ducati ha completato la doppietta al Lausitzring, sfoderando una grande doppietta dalla nona casella della griglia di partenza e piegando nuovamente la Kawasaki di Jonathan Rea.

Senti che per Jonathan Rea è stata una gara molto dura fisicamente. Arriva Chaz Davies è ti sembra che debba ancora scendere in pista per la gara, tanto appare fresco e risposato. Non si tratta di una questione di preparazione atletica ma la differenza sta in una moto decisamente a posto rispetto ad una che non lo era.

E la Ducati nelle mani del gallese è sembrata una perfetta macchina di guerra. Una doppietta che cambia poco la situazione in ottica campionato ma che sicuramente mette un po’ di pressione a Rea, che ogni volta mal digerisce che il fuoriclasse della Ducati gli arrivi davanti.

“È stata una gran bella gara, e mi sono goduto ogni minuto in pista – racconta Davies -. Rispetto a ieri, tuttavia, inizialmente è stato un po’ più difficile perché partivo dalla terza fila. Siamo scattati bene al via e dopo un paio di giri vedevo già la testa della corsa, quindi quando ho visto Rea rompere gli indugi mi sono messo a caccia sua e di Marco. Già altre volte mi sono trovato in questa situazione, con Johnny che prendeva subito un po’ di vantaggio e avendo passo gara simili non riuscivo a colmare il gap. Questa volta sapevo di poterlo fare”.

Da cacciatore il gallese si è trasformato in lepre e, nonostante la disperata resistenza di Rea, giro dopo giro ha preso il largo andando a centrare la seconda doppietta stagionale dopo quella di Imola.

“Non è stato facile passarli, soprattutto Marco, mi sono infatti preso un po’ di tempo per studiarlo – continua Davies -; dopodiché ho semplicemente provato a dettare il mio ritmo, guidare pulito, e non fare erroriSono rimasto sorpreso dal nostro passo in 1’36 alto oggi, siamo stati molto più competitivi rispetto ai test e questo testimonia il grande sforzo che tutti stanno facendo”.

Davies è pronto a continuare la striscia vincente a Portimao, una pista che in passato non gli ha regalato troppe soddisfazioni, visto che collezionato solo due terzi posti, il primo nel 2014 con BMW, l’anno dopo con Ducati.

“Nel passato è stata un pista un po’ ostica per me ma nei test invernali di quest’anno siamo andati bene con la Panigale che si è dimostrata competitiva. Ovviamente le condizioni saranno molto diverse ma sono fiducioso di scendere in pista per giocarmi la vittoria. Ora voglio godermi questa doppietta per poi prepararmi alla prossima battaglia”.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WSBK
Evento Lausitzring
Circuito EuroSpeedway Lausitzring
Piloti Chaz Davies
Team Ducati Team
Articolo di tipo Intervista