Per Joan Lascorz è partita l'operazione risveglio

Per Joan Lascorz è partita l'operazione risveglio

Entro oggi potrà respirare autonomamente, poi i dottori proveranno a stilare una diagnosi a medio termine

Nella serata di ieri sono arrivati nuovi aggiornamenti legati alle condizioni di Joan Lascorz, lo sfortunato pilota della Kawasaki rimasto vittima di un terribile incidente durante i test collettivi del Mondiale Superbike ad Imola, che ora sta lottando contro il rischio di una paralisi (gli arti inferiori sarebbero compromessi, mentre per quelli superiori si parla di tetraparesi). Gli spagnoli di Motocuatro.com hanno avuto nuove informazioni dal Provec Racing, struttura che gestisce in pista le Kawasaki ufficiali, che hanno spiegato che entro oggi si completerà la fase di risveglio del 27enne spagnolo, che rimane tutt'ora ricoverato presso l'Ospedale Vall d'Hebron di Barcellona. "Si prevede che tra oggi e domani (ieri ed oggi, ndr) verrà rimossa la respirazione assistita e Joan dovrebbe iniziare a respirare da solo a poco a poco" spiega la nota divulgata tramite il sito spagnolo. Ancora però non ci sono novità su quelli che potranno essere i danni permanenti con cui dovrà convivere Joan: "Presto si procederà a fare una esplorazione muscolare per analizzare meglio lo stato della situazione e quindi fare una diagnosi a medio termine".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WSBK
Piloti Joan Lascorz
Articolo di tipo Ultime notizie