Davies: "Ho cercato di lottare senza strafare"

Il pilota del team ParkinGO è stato pulito con Biaggi, ricordando chi non lo è stato con lui in Supersport

Davies:
Chaz Davies e ParkinGO MTC Racing hanno concluso una domenica entusiasmante impreziosita da un podio e un quarto posto che hanno nuovamente premiato il lavoro del team e la fiducia degli sponsor che credono nel progetto. Il campione del mondo della categoria Supersport, al debutto nella classe regina ha combattuto alla pari con i veterani della categoria, uscendo spesso vincitore da numerosi confronti diretti con i più esperti avversari. Dopo un inizio di stagione condizionato da un infortunio e casualità sfavorevoli, il talento gallese, supportato da un team motivato ed esperto che gli ha messo a disposizione una Aprilia RSV4 sempre competitiva, è finalmente riuscito a raccogliere anche i risultati più prestigiosi. Chaz Davies: "Guardo la Superbike da quando sono bambino e l'ho sempre seguita come una religione. Immaginate come mi sento adesso... Le Aprilia sono state tutte molto forti qui, ma non si sviluppano da sole. Per questo devo dire che sono davvero molto contento per il risultato che ripaga il lavoro del mio team; mi hanno messo a disposizione una moto fantastica e il nostro lavoro è stato premiato, un esempio fra tutti i miglioramenti fra gara1 e gara2. Adesso sento la moto molto bene, anche dal punto di vista aerodinamico il che non è solo questione di essere grandi o piccoli. Sono un po' più alto ma la mia posizione in sella mi ha permesso di guidare senza "buchi aerodinamici" e questo è importante. Per quanto riguarda la condotta di gara, non mi pongo particolari problemi. Specialmente in gara due, quando stavo recuperando, ho solo pensato a guadagnare decimo dopo decimo e quando mi sono trovato lì ho fatto del mio meglio. Ho avuto anche il tempo per arrabbiarmi con me stesso in occasione di un paio di errori che ho fatto. Quando ho raggiunto i primi tre, ho scelto di lottare senza strafare. Ci tengo a dire che rispetto molto Max Biaggi e il suo ruolo. Ho scelto di lottare con lui ma ho voluto rimanere sempre pulito, mostrandogli la ruota e cercando di passare senza forzare e fargli rischiare nulla perché la sua posizione in classifica è molto importante. L'anno scorso mi sono trovato io nella sua situazione ed è andata diversamente, per questo so che un errore avrebbe potuto essere fastidioso. Per quanto riguarda il futuro non mi pongo particolari traguardi. Lotterò weekend dopo weekend con la sicurezza, a partire da ora, che posso fare sempre meglio". Giuliano Rovelli, team owner: "Chaz Davies è stato grandissimo e ha finalizzato il lavoro di una squadra vincente come ParkinGO MTC Racing, formata da professionisti davvero encomiabili per l'impegno e la disponibilità. Anche nei momenti meno facili, tutti hanno sempre scelto di continuare a lottare di migliorarsi. Ringrazio i miei ragazzi e ringrazio Aprilia che fino ad ora ha mantenuto la promessa di fornirci una moto sempre al livello delle sue moto ufficiali. Credo che sia evidente che la competitività della nostra RSV4 è dovuta anche a questo tipo di approccio da parte loro".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WSBK
Piloti Chaz Davies
Articolo di tipo Ultime notizie