WSBK
31 lug
Evento concluso
31 lug
Canceled
07 ago
Evento concluso
21 ago
Postponed
G
Aragon
28 ago
Prossimo evento tra
16 giorni
G
Barcelona
18 set
Prossimo evento tra
37 giorni
G
Magny-Cours
02 ott
Prossimo evento tra
51 giorni
G
Villicum
09 ott
Prossimo evento tra
58 giorni
G
Misano
06 nov
Prossimo evento tra
86 giorni

Chaz Davies domina gara 2 a Magny-Cours davanti alle Yamaha

condividi
commenti
Chaz Davies domina gara 2 a Magny-Cours davanti alle Yamaha
Di:
1 ott 2017, 11:52

Il pilota della Ducati rimonta in pochi giri e poi scappa, precedendo le R1 di Lowes e Van der Mark. Sfortunato Rea, che viene colpito dalla moto di Laverty e si rompe uno stivale. Out anche Camier quando era secondo con la MV Agusta.

Chaz Davies è riuscito a riscattare la delusione del decimo posto di ieri, centrando la sua settima vittoria stagionale nella seconda gara del weekend di Magny-Cours del Mondiale Superbike. Una corsa disputata in condizioni davvero difficili, perché tutti avevano le gomme slick, ma c'era una fastidiosa pioggerella a rendere insidioso l'asfalto.

Scattando dalla decima casella della griglia, il pilota della Ducati è stato molto arrembante nelle prime fasi della corsa e in appena quattro giri ha messo la sua Panigale R davanti a tutti. A quel punto ha dato vita ad una cavalcata solitaria, che gli ha permesso di riaprire decisamente la lotta per il secondo posto nel Mondiale.

Non ci sono Kawasaki, infatti, sul podio di questa gara 2: il campione del mondo Jonathan Rea, che oggi sfoggiava una particolare livrea con inserti color oro, è stato costretto alla resa dopo appena due giri, ma bisogna dire che è stato davvero sfortunato. Davanti a lui è caduta l'Aprilia di Eugene Laverty, che lo ha colpito, danneggiandogli uno stivale e provocandogli una contusione al piede destro. Per lui quindi lo stop è stato inevitabile.

Dopo il podio di ieri, Tom Sykes invece oggi sembra aver accusato molto gli sforzi richiesti al mignolo della mano sinistra, operato solamente la settimana scorsa, quindi non è riuscito a fare meglio del settimo posto. Un risultato che tiene "The Grinner" 9 giri punti davanti a Davies, che con 27 successi in carriera eguaglia Doug Polen.

Alla giornata no delle "Verdone", ha risposto invece quella trionfale delle Yamaha, che hanno completato il podio con Alex Lowes e Michael van der Mark. Le due R1 si sono date grande battaglia fino a due terzi di gara, poi nel finale il britannico è riuscito ad allungare e a prendersi la piazza d'onore ai danni di "Magic Mike".

Ai piedi del podio c'è un grande Xavi Fores, bravissimo a portare la sua Ducati del Barni Racing Team in quarta posizione nonostante un problema al cambio che ha iniziato a tormentarlo dopo una decina di giri.

Dietro di lui è stata serratissima la battaglia per la quinta posizione, nella quale alla fine l'ha spuntata Marco Melandri su un grintosissimo Tati Mercado. Il pilota della Ducati però si è lamentato dello scarso feeling con la sua moto, essendo stato costretto a cambiarla per via di un problema tecnico accusato nel warm-up.

Detto del settimo posto di Sykes, a completare la top 10 ci sono le due BMW del Team Althea affidate a Jordi Torres e Raffaele De Rosa, tra le quali si è inserita la Kawasaki di Roman Ramos. Subito dietro, in 11esima piazza, c'è invece la Honda del rientrante Davide Giugliano.

Davvero sfortunata poi la gara di Leon Camier, leader nelle prime fasi e poi a lungo secondo. Il britannico sembrava avere tutte le carte in regola per il podio, ma ancora una volta la sua MV Agusta lo ha lasciato a piedi a pochi giri dal termine. Out addirittura all'ultimo giro anche Lorenzo Savadori, perdendo il quinto posto: la sua Aprilia si è ammutolita improvvisamente.

Cla #PilotaMotoGiriTempoGapDistaccoRitiratoPunti
1   7 united_kingdom Chaz Davies Ducati 0 -       25
2   22 united_kingdom Alex Lowes Yamaha 0 3.006       20
3   60 netherlands Michael van der Mark Yamaha 0 4.556       16
4   12 spain Javier Fores Ducati 0 11.072       13
5   33 italy Marco Melandri Ducati 0 16.381       11
6   36 argentina Leandro Mercado Aprilia 0 17.684       10
7   66 united_kingdom Tom Sykes Kawasaki 0 22.717       9
8   81 spain Jordi Torres BMW 0 23.920       8
9   40 spain Roman Ramos Kawasaki 0 25.431       7
10   35 italy Raffaele De Rosa BMW 0 35.227       6
11   34 italy Davide Giugliano Honda 0 45.621       5
12   45 Jake Gagne Honda 0 47.231       4
13   121 italy Alessandro Andreozzi Yamaha 0 52.076       3
14   13 australia Anthony West Kawasaki 0 53.903       2
15   86 italy Ayrton Badovini Kawasaki 0 59.610       1
16   84 italy Riccardo Russo Yamaha 0 59.706        
17   50 united_kingdom Eugene Laverty Aprilia 0 1 lap        
18   37 czech_republic Ondřej Ježek Kawasaki 0 2 laps        
  dnf 32 italy Lorenzo Savadori Aprilia 0       Ritirato  
  dnf 2 united_kingdom Leon Camier MV Agusta 0       Ritirato  
  dnf 1 united_kingdom Jonathan Rea Kawasaki 0       Ritirato  

 

Fotogallery: il terzo titolo mondiale SBK di Jonathan Rea

Articolo precedente

Fotogallery: il terzo titolo mondiale SBK di Jonathan Rea

Articolo successivo

Ducati, Davies: "Vittoria dolce. Ho messo alle spalle un periodo difficile"

Ducati, Davies: "Vittoria dolce. Ho messo alle spalle un periodo difficile"
Carica i commenti