Barcellona: il round di debutto per Barni con Cavalieri

Sul Circuito di Barcellona vedremo per la prima volta il team Barni con il suo nuovo pilota, Samuele Cavalieri. L’italiano sostituisce Marco Melandri, che ha annunciato l’addio al team bergamasco con effetto immediato

Barcellona: il round di debutto per Barni con Cavalieri

Il sesto round della stagione Superbike è ormai alle porte, dopo due settimane di stop dagli appuntamenti back-to-back a MotorLand Aragon, le derivate di serie tornano in pista, sempre in Spagna. Stavolta sarà il Circuito di Barcellona ad ospitare il mondiale, che vede anche un’altra novità: a partire da questo weekend infatti, il team Barni conterà sulla presenza di Samuele Cavalieri.

Il giovane pilota italiano sostituirà Marco Melandri, che ha ufficializzato la fine del rapporto con Barni con effetto immediato. Il veterano aveva già annunciato il ritiro alla fine del 2019, si è tuffato nell’avventura con la squadra bergamasca alla ripartenza della stagione. Il ravennate ha così preso il posto dello sfortunato Leon Camier, costretto a fermarsi per problemi alla spalla che ancora fatica a guarire.

Ma la stagione non è andata come sperato e, dopo i buoni risultati di Jerez, Melandri ha faticato ad adattarsi alla Panigale V4R del team Barni, annunciando di voler appendere definitivamente il casco al chiodo al termine del secondo round di Aragon. La squadra ha reso noto il nome del sostituto, che fino ad ora ha militato nel CIV. Si tratta di Samuele Cavalieri, che esordisce nel mondiale a tempo pieno.

Leggi anche:

L’italiano sarà fondamentale per il lavoro al box, dato che Barni non ha mai girato a Barcellona, ma il pilota conosce già la pista, avendo corso nel CEV Moto2, pur con un layout leggermente differente. Il 23esnne non sarà inoltre completamente nuovo all’ambiente del mondiale: già nel 2019 infatti aveva gareggiato come wildcard a Misano, tagliando il traguardo in 13esima posizione in due gare.

Samuele Cavalieri, promosso al mondiale grazie anche al suo secondo posto nella classifica generale del CIV, guarda al suo weekend: “So di dover sfruttare al massimo questa opportunità, ma senza sentirmi troppo sotto pressione. Conosco questa pista per averci gareggiato nel CEV quattro anni fa, ma il tracciato era diverso nella parte finale, soprattutto non sono mai salito sulla Panigale V4 R in questa versione. Voglio fare un passo alla volta, senza pormi degli obiettivi”.

Marco Barnabò, Team Principal Barni, commenta l’approdo al mondiale di Cavalieri: “Samuele sta andando molto bene nel Campionato Italiano, conosciamo bene il suo potenziale e merita questa opportunità. Naturalmente nel mondiale Superbike sarà tutto diverso: sia la moto e che il livello di competizione. In queste gare avrà l'opportunità di fare esperienza affrontando i migliori piloti del mondo”.

condividi
commenti
SBK, Ducati fiduciosa: al Montmelo si punta a tornare in vetta

Articolo precedente

SBK, Ducati fiduciosa: al Montmelo si punta a tornare in vetta

Articolo successivo

Frankie Chili shock: "Ho il Parkinson, ma non mollo"

Frankie Chili shock: "Ho il Parkinson, ma non mollo"
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie WSBK
Evento Barcelona
Location Circuit de Barcelona-Catalunya
Autore Lorenza D'Adderio