Assen, Libere 2: dominio Kawasaki con Rea e Sykes, poi Melandri

Melandri contiene il divario dalle "verdone" e chiude terzo nel pomeriggio con la sua Ducati ufficiale. Solo nono Davies. Bene Torres con la MV Agusta: 4° davanti a Lorenzo Savadori (Aprilia).

Assen, Libere 2: dominio Kawasaki con Rea e Sykes, poi Melandri

Le Kawasaki continuano a essere voraci anche nel secondo turno di prove libere del quarto appuntamento stagionale della World Superbike sul tracciato olandese di Assen. Le due Ninja ZX-10RR ufficiali di Jonathan Rea e Tom Sykes hanno ottenuto rispettivamente il primo e il secondo tempo, mettendo tutti gli altri alle loro spalle.

Il tre volte iridato si è confermato in testa migliorando il suo crono della mattinata: 1'35"630 è stato sufficiente per battere il compagno di squadra Sykes per appena 78 millesimi di secondo. Buona la reazione del britannico, che questa mattina aveva deluso chiudendo le Libere 1 molto staccato dal nord-irlandese. Rea ha inoltre mostrato di avere un passo gara già competitivo.

Il terzo tempo nella classifica cumulativa lo ha ottenuto Michael van der Mark. L'olandese non è riuscito a migliorare il suo tempo della mattinata, ma questo è stato sufficiente per confermarsi appena alle spalle delle due "verdone" ufficiali. Nella sessione pomeridiana dietro a Rea e Sykes troviamo la prima Ducati Panigale ufficiale, quella di Marco Melandri.

La Rossa del pilota ravennate è a poco più di 3 decimi di secondo dal riferimento della giornata, mentre Chaz Davies ha incontrato più di una difficoltà nel trovare un tempo buono. Il gallese è infatti in decima posizione, staccato di oltre 6 decimi di secondo da Rea. Ottima prestazione per Jord Torres, il quale sembra prendere sempre più confidenza con la MV Agusta 1000 F4. Lo spagnolo ha ottenuto il quarto tempo a 31 millesimi da Melandri.

Bel passo avanti anche per Lorenzo Savadori, che ha portato la prima Aprilia RSV4 RF 1000 in quinta posizione. Il pilota italiano ha riscattato un avvio di giornata piuttosto complicato, in cui è stato autore anche di una scivolata che ha costretto i commissari di gara a esporre la bandiera rossa. Xavi Forés si conferma veloce grazie al sesto tempo del pomeriggio, anche se non è riuscito a contenere il distacco dalle due Kawasaki ufficiali.

Loris Baz conferma quanto di buono fatto vedere questa mattina portando la sua BMW S1000RR in settima posizione, a pochi centesimi dalla Ducati di Forés. Alex Lowes sembra non essere in grado di replicare i tempi del compagno di squadra van der Mark, infatti ha chiuso la seconda sessione in ottava posizione (nona complessiva) davanti a Chaz Davies. Nel pomeriggio la Top 10 è stata completata da Michael van der Mark, davanti alla Kawasaki Ninja che il team Puccetti Racing ha affidato a Toprak Razgatlioglu.

In questo fine settimana il team Honda Red Bull Superbike schiera solo una moto, quella di Jake Gagne, a causa dell'infortunio patito da Leon Camier - autore di un avvio di stagione più che incoraggiante - ad Aragon. Il pilota statunitense è stato protagonista di una spettacolare caduta nel corso delle Libere 2 ed è stato portato in seguito al Centro Medico per alcuni controlli. Jake ha riportato una profonda abrasione al gomito destro e una contusione, ma è stato dichiarato "fit to race", dunque potrà prendere parte alle Libere 3 di questo pomeriggio.

Cla#RiderBikeGiriTempoGapDistaccokm/h
1 1 united_kingdom Jonathan Rea  Kawasaki 21 1'35.630     170.984
2 66 united_kingdom Tom Sykes  Kawasaki 14 1'35.708 0.078 0.078 170.844
3 33 italy Marco Melandri  Ducati 15 1'35.971 0.341 0.263 170.376
4 81 spain Jordi Torres  MV Agusta 17 1'36.002 0.372 0.031 170.321
5 32 italy Lorenzo Savadori  Aprilia 14 1'36.041 0.411 0.039 170.252
6 12 spain Javier Fores  Ducati 12 1'36.072 0.442 0.031 170.197
7 76 france Loris Baz  BMW 17 1'36.121 0.491 0.049 170.110
8 22 united_kingdom Alex Lowes  Yamaha 16 1'36.146 0.516 0.025 170.066
9 7 united_kingdom Chaz Davies  Ducati 15 1'36.297 0.667 0.151 169.799
10 60 netherlands Michael van der Mark  Yamaha 17 1'36.418 0.788 0.121 169.586
11 54 turkey Toprak Razgatlıoğlu  Kawasaki 14 1'36.425 0.795 0.007 169.574
12 99 united_states Patrick Jacobsen  Honda 11 1'36.433 0.803 0.008 169.560
13 21 italy Michael Ruben Rinaldi  Ducati 11 1'36.547 0.917 0.114 169.360
14 34 italy Davide Giugliano  Aprilia 15 1'36.726 1.096 0.179 169.046
15 68 colombia Yonny Hernandez  Kawasaki 15 1'36.938 1.308 0.212 168.676
16 40 spain Roman Ramos  Kawasaki 17 1'37.038 1.408 0.100 168.503
17 45 united_states Jake Gagne  Honda 7 1'37.415 1.785 0.377 167.850
18 36 argentina Leandro Mercado  Kawasaki 4 1'37.524 1.894 0.109 167.663
19 37 czech_republic Ondřej Ježek  Yamaha 8 1'38.493 2.863 0.969 166.013
condividi
commenti
Assen, Libere 1: Rea parte forte, van der Mark prova a contenerlo
Articolo precedente

Assen, Libere 1: Rea parte forte, van der Mark prova a contenerlo

Articolo successivo

Assen, Libere 3: van der Mark profeta in patria. Bene Ducati con Melandri

Assen, Libere 3: van der Mark profeta in patria. Bene Ducati con Melandri
Carica i commenti