Althea: un fine settimana complicato per Torres e De Rosa

Lo spagnolo è finito a terra dopo 5 giri in Gara 2, mentre il rider italiano ha conquistato il decimo posto assoluto, miglior risultato della carriera in Superbike.

Althea: un fine settimana complicato per Torres e De Rosa
Raffaele De Rosa, Althea Racing
Jordi Torres, Althea Racing
Jordi Torres, Althea Racing
Jordi Torres, Althea Racing, Xavi Fores, Barni Racing Team
Xavi Fores, Barni Racing Team, Jordi Torres, Althea Racing
Jordi Torres, Althea Racing
Raffaele De Rosa, Althea BMW Racing
Raffaele De Rosa, Althea BMW Racing Team

Ieri pomeriggio, l’Althea BMW Racing team ha concluso la seconda gara Superbike in decima posizione con Raffaele De Rosa, mentre Jordi Torres è stato vittima di una caduta sul circuito inglese di Donington Park. Marco Faccani ha tagliato il traguardo all’undicesimo posto nella gara Superstock 1000.

Superbike - Gara 2 – tredicesimo in partenza, Jordi ha recuperato quattro posizioni nell’arco dei primi cinque giri. Purtroppo però, una scivolata al sesto giro gli ha impedito di far mostrare tutto il suo potenziale sul circuito inglese. 16esimo nel primo giro, anche Raffaele ha iniziato subito la sua rimonta, conquistando il 12esimo posto al sesto passaggio.

Un buon passo lo ha portato al decimo posto verso metà gara, un piazzamento che ha mantenuto fino al traguardo, per ottenere il suo miglior risultato fino ad ora in Superbike. Concluso il sesto round del campionato, Jordi Torres è ora al nono posto in classifica con 72 punti, De Rosa si posiziona ventesimo dopo aver guadagnato sino ad ora 12 punti. 

Jordi Torres: "Avevo notato durante il sighting lap che c’erano delle vibrazioni all’anteriore. Dopo una bella partenza, ho perso terreno quasi subito a causa dell’elettronica. Dietro a Camier e Forés, ho cercato di spingere forte e cominciare a recuperare terreno, perché mi sentivo di aver un passo più forte di loro. Purtroppo sono scivolato alla chicane e non ho potuto proseguire la mia gara, che è finita lì. Dobbiamo capire meglio il limite in queste condizioni, perché è la prima volta che ci succede. Dobbiamo lavorare anche sul problema delle vibrazioni, sperando di poter fare meglio a Misano".

Raffaele De Rosa: "Oggi le condizioni erano diverse rispetto a ieri, ed era più caldo. Ho cercato di migliorare il passo che avevo ieri e, anche se c’è stato un minimo di miglioramento, onestamente avrei voluto fare di più. Continuo a lavorare per poter ripagare la squadra che si sta impegnando tanto per me. Speriamo di poter fare un altro step in avanti nel weekend di Misano".

condividi
commenti
Rea: “Ho fatto uno start incredibile, il migliore della mia carriera”

Articolo precedente

Rea: “Ho fatto uno start incredibile, il migliore della mia carriera”

Articolo successivo

Ducati, Davies: “Mi cadevano tutti davanti, che faticaccia il podio”

Ducati, Davies: “Mi cadevano tutti davanti, che faticaccia il podio”
Carica i commenti